autocertificazione di residenza, autocertificazione residenza

Moduli.it social

© Autocertificazione di residenza

Descrizione
Dichiarazione sostitutiva della certificazione di residenza.

Cos'è l'autocertificazione di residenza

Quando un qualsiasi cittadino deve attestare la propria residenza, può predisporre autonomamente una autocertificazione di residenza. Tale documento sostituisce il certificato di residenza che viene rilasciato dagli uffici dell'anagrafe del Comune. Ha validità per 6 mesi (art. 41 D.P.R. 445/2000), ma se i documenti che sostituisce hanno validità maggiore ha la stessa validità di essi.

Quando si usa

I cittadini possono avvalersi dell'autocertificazione di residenza con tutte le Amministrazioni Pubbliche (uffici comunali, Camera di Commercio, Prefettura, Inps, scuole, ecc.) e con i gestori di pubblici servizi (acqua, elettricità, gas, trasporti, ecc.) che sono obbligati ad accettarli sulla base del DPR 445/2000. La firma non va autenticata, né deve necessariamente avvenire alla presenza dell'impiegato dell'Ente che ha richiesto il certificato. In luogo dell'autenticazione della firma si allega copia fotostatica del documento di identità.

Chi può utilizzarla

L'autocertificazione di residenza può essere utilizzata da:
- cittadini italiani e comunitari;
- cittadini extracomunitari se muniti di permesso di soggiorno valido.
Nel presentare una autocertificazione di residenza, il dichiarante si assume tutte le responsabilità, civili e penali, di quanto dichiarato, come sancito dall'art. 76 del DPR 445/2000.

Tags:  dichiarazione sostitutiva del certificato di residenza dichiarazione sostitutiva di residenza autocertificazione di residenza autocertificazione cambio residenza

Formati
PDF interattivo
Documenti correlati
Social
 
 
 


Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale