Iscriviti alla nostra Newsletter

Avrai comodamente tutti gli aggiornamenti.
perdita bagaglio aereo, smarrimento bagaglio risarcimento danni

Moduli.it social

Bagaglio smarrito o danneggiato? Ecco come farsi risarcire dalla compagnia

Cosa fare in caso di perdita o danneggiamento del bagaglio

All'arrivo a destinazione, in caso di mancata riconsegna o danneggiamento del bagaglio registrato (ossia quello consegnato alla compagnia aerea per il trasporto nella stiva dell'aeromobile e per il quale è stato emesso il "Talloncino di Identificazione Bagaglio"), dovete come prima cosa presentare denuncia di smarrimento presso l'Ufficio Lost and Found (Ufficio oggetti smarriti) dell'aeroporto di arrivo, dove vi verrà fatto compilare l'apposito modulo P.I.R. (Property Irregularity Report).

Sulla copia rilasciata dall'ufficio troverete il numero da chiamare per avere nei giorni successivi informazioni sul recupero o meno del bagaglio. Se l'aeroporto o la compagnia aerea utilizza il sistema di tracciamento World Tracer, sarà possibile tenersi aggiornati direttamente attraverso il sito Internet.

Il risarcimento dei danni

Se il bagaglio non vi viene riconsegnato entro i 21 giorni successivi, inoltrate una richiesta di risarcimento danni per smarrimento bagaglio all'Ufficio Relazioni Clientela e/o Assistenza Bagagli della compagnia aerea con la quale avete viaggiato.

Questo invece il modulo per la richiesta di risarcimento delle eventuali spese sostenute a causa del ritardo con il quale il bagaglio vi è stato riconsegnato. Tale richiesta fa fatta entro 21 giorni dalla data di effettiva avvenuta riconsegna del bagaglio.

Nell'uno e nell'altro caso dovete predisporre e allegare la seguente documentazione:
- codice di prenotazione del volo in caso di acquisto via internet oppure originale della ricevuta in caso di biglietto cartaceo;
- originale del PIR rilasciato in aeroporto;
- originale del talloncino di identificazione del bagaglio e prova dell'eventuale avvenuto pagamento dell’eccedenza bagaglio;
- elenco del contenuto del bagaglio nel caso di bagaglio smarrito;
- elenco dell'eventuale contenuto mancante nel caso di bagaglio ritrovato;
- originali degli scontrini e/o ricevute fiscali nei quali sia riportata la tipologia della merce acquistata (in relazione alla durata dell'attesa) in sostituzione dei propri effetti personali contenuti nel bagaglio;
- indicazione delle coordinate bancarie complete: nome del titolare del conto corrente, nome e indirizzo della banca, codici IBAN, ABI, CAB, numero di C/C, codice SWIFT nel caso di conto estero;
- se i suddetti dati non si riferiscono all'intestatario della pratica, specificare anche l’indirizzo di residenza, numero di telefono, numero di fax (se disponibile), indirizzo e-mail (se disponibile).

Se invece il vostro bagaglio risulta danneggiato la richiesta di risarcimento va presentata:
- entro 7 giorni dalla data di apertura del P.I.R. in caso di danneggiamento e manomissione evidente;
- entro 7 giorni dalla data di riconsegna in caso danneggiamento o manomissione occulta.

Questa la documentazione che dovete predisporre:
- codice di prenotazione del volo in caso di acquisto via internet oppure l'originale della ricevuta in caso di biglietto cartaceo;
- originale del PIR rilasciato in aeroporto;
- originale del talloncino di identificazione del bagaglio;
- elenco del contenuto del bagaglio che abbia eventualmente riportato danni;
- indicazione delle coordinate bancarie complete: nome del titolare del conto corrente, nome e indirizzo della banca, codici IBAN, ABI, CAB, numero di C/C, codice SWIFT nel caso di conto estero.

La compagnia aerea è responsabile anche se il suo comportamento è esente da colpa, a meno che la stessa:
- non rilevi un difetto dello stesso bagaglio;
- non dimostri che la responsabilità del danno è imputabile al passeggero o che lo stesso vi abbia contribuito per negligenza, atto illecito od omissione.

Il risarcimento si limita ai danni materiali, mentre sono esclusi i danni immateriali (es. risarcimento da rovinata vacanza). In caso di ritardata consegna o perdita del bagaglio saranno in particolare risarciti gli acquisti per beni di prima necessità (in sostituzione dei propri effetti personali contenuti nel bagaglio), allegando gli originali degli scontrini o ricevute fiscali.

Entità del risarcimento

Per quanto riguarda l'entità del risarcimento occorre distinguere tra le Compagnie aeree comunitarie che aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999 (la maggior parte) e quelle che invece non vi aderiscono.

Nel primo caso il passeggero ha diritto ad un risarcimento fino 1.000 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), pari a circa 1.164 € per ciascun bagaglio registrato e in relazione al danno effettivamente subito.

Nel secondo l’entità del risarcimento è limitata a 17 DSP, pari a circa 19 € per kg di bagaglio trasportato. In entrambi i casi è possibile aumentare il livello del risarcimento mediante la cosiddetta “dichiarazione di valore” e previo pagamento di un'apposita tariffa aggiuntiva da parte del passeggero.

Giudice di Pace

Se la richiesta di risarcimento danni non viene accolta, allora è possibile far ricorso al Giudice di Pace, competente per cause fino a 5.000 euro di valore.

Prescrizione

Il diritto di risarcimento si prescrive nel termine di due anni.

Pubblicato il 15/07/2014    32 Commenti
Tags: risarcimento bagaglio consegnato in ritardo bagagio aereo danneggiato modulo pir smarrimento bagaglio aereo risarcimento perdita bagaglio aereo risarcimento danni per danneggiamento bagaglio bagaglio consegnato in ritardo ritardo consegna bagaglio aereo ritardo bagaglio aereo
Documenti correlati



40983 - Redazione
31/08/2015 10:57
Caterina, chiedere il risarcimento alla compagnia. Segua le istruzioni contenute nell'articolo.

40976 - Redazione
31/08/2015 09:43
Olga, in effetti la richiesta di risarcimento deve essere inoltrata alla compagnia Aeroflot.

40967 - caterina
29/08/2015 10:40
Alitalia ha smarrito un mio bagaglio che è stato ritrovato e riconsegnato, ma è danneggiato...anzi rotto. Cosa devo fare?

40962 - Roberto
28/08/2015 18:26
Ho letto che c'è una cifra massima oltre i mille euro, ma vueling che mi ha perso il bagaglio e lo riavrò tra tre giorni mi ha detto che posso spendere massimo 50€ al giorno, sarà vero? Anche perché con quella cifra devo restare in pantofole perché non lo trovo un paio di scarpe.. Grazie per gli eventuali consigli

40959 - Olga
28/08/2015 14:00
Salve! Il 9/08/15 sono partita con Austrian Airlines Bologna- Vienna - Krasnodar. Per i motivi di vari problemi del sistema in aeroporto sono partita in ritardo e perso la coincidenza da Vienna per Krasnodar. A Vienna l’Austrian mi ha riprotetto sul volo di Aeroflot : Vienna – S.Pietroburgo- Krasnodar. All’arrivo in Krasnodar non ho trovato la mia valigia (l’ho vista ultima volta al check-in a Bologna). A Krasnodar mi hanno compilato il PIR e da allora non so più dov’è finita la valigia. L’ufficio di Austrian a Krasnodar da le risposte più disparate ma io non so dove cercarla. Al ritorno viaggiando sempre tramite Vienna mi sono rivolta in ufficio Lost & found dell’Austrian ma loro negano la responsabilità dicendo che l’ultimo trasportatore era Aeroflot (invece io non ho le prove che la valigia è stata effettivamente consegnata ad Aeroflot). Adesso ormai saranno 21 giorni dalla perdita del bagaglio e posso chiedere il risarcimento danni ma non so a chi, Aeroflot o Austrian? Grazie.

40952 - Redazione
28/08/2015 10:57
Dario, se dallo scontrino non si evince il tipo di prodotto acquistato potrebbe in effetti avere problemi in sede di rimborso.

40950 - Dario
27/08/2015 18:56
Grazie mille della risposta, volevo solo capire un ulteriore particolare, non tutti gli scontrini comprendevano le diciture precise tipo "Pantalone 50€ ecc" ma il totale di quel detto negozio di abbigliamento ad esempio, possono farmi problemi? Non posso certo far modificare i registratori di cassa dei negozi, se non hanno lettori di codici a barre mettono solo la cifra di ogni capo. Grazie

40949 - Redazione
27/08/2015 17:42
Dario, il rimborso massimo è quantificato in 1.164 € per ciascun bagaglio registrato. Per quanto riguarda la tipologia di spese ammesse, consideri che nella prassi la compagnia aerea tende a risarcire quelle spese sostenute per acquisti veramente necessari, in altre parole per articoli di prima necessità come prodotti per l'igiene, indumenti, medicine ... qualche dubbio per il phone.

40941 - Dario
27/08/2015 15:51
Ho viaggiato con vueling per palma de majorca, ma all'arrivo ho scoperto che il mio bagaglio era smarrito, fatto regolare denuncia, mi è stato riconsegnato dopo 4 giorni mentre ero ancora li, ma ovviamente, siccome parliamo di bagaglio a mano, stivato da loro perché il volo era pieno, non avevo nulla con me oltre ai vestiti che avevo addosso. Per cui ho dovuto acquistare in quei quattro giorni medicine, biancheria, un asciugacapelli e ovviamente vestiti e costumi. Fino a che cifra posso essere risarcito? E come? E quelli che ho elencato erano tutti beni contenuti nella valigia e per un normale viaggio, sono tutti rimborsabili?

40882 - Redazione
10/08/2015 09:26
Mario, verifichi innanzitutto se ci sono aggiornamenti sullo stato della ricerca telefonando all’ufficio Lost and found (Ufficio oggetti smarriti) dell'aeroporto di arrivo, il numero dovrebbe essere riportato sulla copia del modulo P.I.R. (Property Irregularity Report). Se il bagaglio non le verrà riconsegnato entro il prossimo 17 agosto, allora dovrà richiedere il risarcimento dei danni all'Ufficio Relazioni Clientela e/o Assistenza Bagagli della Vueling.


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata