Cambiare la residenza in tempo reale: questi i moduli

cambio di residenza , trasferimento residenza

Dal 9 maggio 2012 il cambio di residenza o di abitazione si effettua in tempo reale e decorre dal giorno in cui viene inoltrata la relativa dichiarazione al Comune. Questa novità introdotta dall'articolo 5, D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, ha il grosso pregio di evitare i gravi disagi e gli inconvenienti determinati dalla lunghezza dei precedenti tempi di attesa. Una novità importante se si considera che i cambi di residenza tra comuni diversi in Italia sono circa 1.400.000 all'anno.

La dichiarazione deve essere resa al Comune di nuova residenza attraverso questo modulo per cambio residenza entro 20 giorni da quando è avvenuto il trasferimento. questo sia nel caso in cui il cittadino operi un trasferimento da un altro Comune (richiesta d'iscrizione all'Anagrafe), sia nel caso in cui cambi abitazione all'interno dello stesso Comune (denuncia all'Anagrafe di cambio di indirizzo).

Per l'iscrizione anagrafica di cittadini di Stati esteri va allegato al modulo per cambio residenza uno tra i due allegati, a seconda che lo Stato di provenienza appartenga oppuro no all'Unione Europea

Questo infine il modello di dichiarazione per trasferimento di residenza all'estero

Tutta la documentazione può essere trasmessa:

  • via posta elettronica ordinaria, fax o raccomandata. In questo caso il modello, compilato in ogni sua parte e firmato, va inviato insieme ad una fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Per inviarlo per posta elettronica moduli e documento di identità vanno scannerizzati e allegati ad una mail;
  • via posta elettronica compilando il modello in ogni sua parte e sottoscrivendolo con firma digitale oppure identificandosi con la carta di identità elettronica;
  • dalla propria casella di posta elettronica certificata (PEC) compilando il modello in ogni sua parte. In questo caso non occorre firmare la dichiarazione perché la persona che fa la dichiarazione è identificata attraverso la PEC;
  • di persona, allo sportello del comune.

Nel caso in cui nell'abitazione dove si vuole trasferire la residenza fosse già residente un'altra famiglia, è indispensabile che un suo rappresentante maggiorenne dia il consenso. In tal caso dovrà compilare l'apposito campo del modello di dichiarazione e allegare una fotocopia (fronte - retro) del documento di identità.

Nei 45 giorni successivi alla richiesta di cambio di residenza o di abitazione il Comune effettuerà le verifiche e controllerà la documentazione presentata dal richiedente o eventualmente trasmessa dal comune di emigrazione.

In caso di esito negativo l'interessato riceverà un preavviso di diniego e avrà 10 giorni di tempo per presentare le proprie osservazioni scritte, al fine di evitare l'annullamento della residenza e il ripristino della precedente situazione anagrafiche. In caso di dichiarazioni mendaci sarà data informativa all'autorità giudiziaria competente.

Gli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 prevedono infatti la decadenza dai benefici e sanzioni penali per chi dichiara il falso ad un pubblico ufficiale. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere al proprio Comune.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata