Canone Rai: come non pagarlo cambiando compagnia elettrica

canone rai come non pagarlo, canone rai come farselo rimborsare

Pensare che il nuovo canone Rai abbia creato scompiglio solo tra i contribuenti è un’idea ormai superata, pare infatti che l’addebito dell’imposta nella bolletta elettrica abbia provocato anche una guerra tra i fornitori di energia elettrica, che stanno cercando di accaparrarsi nuovi clienti e nuovi contratti a colpi di marketing. Tre aziende leader del settore, Enel Energia, Edison ed Eni hanno già promosso varie iniziative che promettono di rimborsare ai clienti il valore del canone Rai.

In questo articolo ti illustreremo il contenuto delle nuove offerte luce-gas oltre a ricordarti che sono sempre valide altre opzioni per non pagare il Canone Rai in bolletta.

Canone Rai: come farselo rimborsare dal fornitore di energia elettrica

Cambiando il fornitore di energia elettrica o attivando offerte speciali è possibile ottenere uno sconto pari al valore del Canone Rai. Analizziamo ora il contenuto delle singole offerte:

Edison - Ai soli nuovi clienti che attivano un contratto ad uso domestico residenziale, Edison propone l’offerta Edison Luce Leggera. Attivandola ricevi un bonus totale di 100 euro, pari al valore del Canone Rai 2016; in più il prezzo dell’energia resta bloccato per 24 mesi. È possibile aderire all’offerta entro il 31 luglio 2016 e potrai ricevere il bonus di 100 euro anche se hai già pagato parte del canone al tuo precedente fornitore di energia: in questo modo il rimborso è assicurato. Ulteriori informazioni sull’attivazione sono reperibili all’indirizzo www.edisonenergia.it.

Sky+Eni Gas e Luce - L’offerta nasce appositamente per i clienti Eni e Sky o per chiunque volesse cambiare fornitore per passare a Eni Gas e Luce. Se sei già cliente Extra di Sky da un anno e attivi l’offerta Sottocontrollo di Eni, le compagnie ti offrono un bonus annuale di 100 euro con il quale rimborsare le spese relative al Canone Rai. I nuovi clienti, invece, potranno usufruire di un ulteriore sconto del 50% sulla componente energia del primo mese di fornitura. Per l’attivazione è possibile consultare il sito di Sky, all’indirizzo www.extra.sky.it/eni.

Enel Energia - Passando a Enel Energia e attivando le offerte “Speciale Luce” e “Speciale Gas” si ottiene un bonus di 100 euro, con il quale azzerare il costo del Canone Rai in bolletta 2016. Attivando solo una delle due offerte, ad esempio solo “Speciale Luce” si ottiene un bonus dimezzato, ovvero pari a 50 euro. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.enelenergia.it.

Canone Rai esenzione 2016: ecco come richiederla

Se non hai intenzione di cambiare fornitore di energia elettrica per azzerare l’importo addebitato in bolletta a titolo Canone Rai, puoi sempre ricorrere alla classica domanda di esenzione, la quale può essere inviata se non detieni un apparecchio televisivo oppure se il canone viene già corrisposto in relazione all’utenza elettrica intestata ad altro componente della stessa famiglia anagrafica.

Purtroppo il termine ultimo per chiedere il rimborso totale del Canone Rai 2016 è scaduto lo scorso 16 maggio, ma non temere, è ancora possibile chiedere l’esenzione degli importi che saranno addebitati sulle bollette successive a quella di luglio, che conterrà una maxirata da 60 euro, ovvero la somma delle mensilità da gennaio a giugno 2016. Le future scadenze sono riportate in questo articolo: "Canone Rai: cosa fare se non hai chiesto l’esonero".

L’esenzione parziale del canone può essere richiesta all’Agenzia delle Entrate fino al 30 giugno compilando il quadro A o B del modello di esenzione Canone Rai e inviandolo mediante procedura telematica sul sito web ufficiale dell’Agenzia oppure tramite raccomandata A/R in plico senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1,
S.A.T. Sportello abbonamenti TV
Casella Postale 22
10121 Torino.

Il modulo di esenzione canone Rai è disponibile sia sul sito web dell’Agenzia delle Entrate, nella pagina dedicata al Canone Rai, sia su questo portale, che ti offre anche la possibilità di scaricare gratuitamente le relative istruzioni di compilazione. Per ulteriori informazioni circa le procedure da seguire per effettuare la richiesta di esenzione ti invitiamo a leggere: "Canone Rai: come disdire o chiedere l’esenzione".

Canone Rai: quesiti frequenti e casi concreti

Tutte le novità introdotte con il Canone Rai in bolletta sono state oggetto di una vera e propria riforma, contenuta nella Legge di Stabilità 2016. L’attuale normativa è ancora in evoluzione, data la necessità di adattare tutti i parametri legislativi alla variegata casistica italiana, perciò non è escluso che in prosieguo ci possano essere sulla materia ulteriori chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Nei mesi precedenti ci siamo dedicati alla raccolta delle domande più frequenti con l’intento di chiarire i numerosi dubbi dei cittadini italiani in merito al Canone Rai in bolletta 2016. A questo proposito ti consigliamo di leggere “Canone Rai in bolletta: rispondiamo alle vostre domande” oppure “Canone Rai: analisi di casi concreti”, nel quale invece poter ricercare alcuni esempi pratici sull'argomento.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata