Carta acquisti straordinaria: ecco i requisiti

social card straordinaria, carta acquisti straordinaria

Come sappiamo in aggiunta alla Social Card o Carta acquisti ordinaria (per requisiti e moduli di domanda vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Carta acquisti 2014: chi può richiederla e come”), il Governo nel 2013 aveva introdotto in via sperimentale nei 12 comuni italiani con più di 250 mila abitanti (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona) anche la Social Card straordinaria o sperimentale.

Ora dal 2014 tale sperimentazione è stata estesa in tutto il Sud Italia.

Quanto spetta

Mentre la Carta Acquisti ordinaria vale 40 € al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 €, quella straordinaria o sperimentale prevede un contributo variabile in base al numero dei componenti del nucleo famigliare che va dai 231 ai 404 euro su base mensile. E’ chiaro che a fronte di questo importo maggiore, i requisiti previsti per l’ottenimento della carta sono decisamente più stringenti.

Requisiti

Per ottenere la Carta Acquisti straordinaria occorre soddisfare i seguenti requisiti:
- essere cittadino italiano o comunitario oppure straniero in possesso del permesso di soggiorno, residente nel Comune in cui presenta domanda da almeno 1 anno;
- ISEE, in corso di validità, inferiore o uguale a 3.000 euro;
- il valore ai fini ICI dell’immobile inferiore a 30.000 euro (per chi è proprietario di una abitazione);
- patrimonio mobiliare, come definito ai fini ISEE, inferiore a 8.000,00 euro;
- valore dell’indicatore della situazione patrimoniale, come definito ai fini ISEE, inferiore a8.000,00 euro;
- valore complessivo di altri aiuti economici, di natura previdenziale, indennitaria e/o assistenziale inferiore a 600 euro mensili;
- nessun componente il nucleo familiare deve possedere autoveicoli immatricolati nei 12 mesi antecedenti la richiesta, o essere in possesso di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc. nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc. immatricolati nei tre anni antecedenti;
- in famiglia deve essere presente almeno un componente minore di 18 anni;
- almeno un componente del nucleo per il quale, nei 36 mesi precedenti la richiesta del beneficio, sia avvenuta:
a) nel caso di lavoratore dipendente, la cessazione del rapporto di lavoro;
b) nel caso di lavoratore autonomo, la cessazione dell’attività;
c) nel caso di lavoratore precedentemente impiegati con tipologie contrattuali flessibili, possa essere dimostrata l’occupazione nelle medesime forme per almeno 180 giorni.

Alternativamente al caso di cui al punto precedente:
- almeno un componente del nucleo in condizione di lavoratore dipendente ovvero impiegato con tipologie contrattuali flessibili. In questo caso, il valore complessivo per il nucleo familiare dei redditi da lavoro effettivamente percepiti nei sei mesi antecedenti la richiesta non deve superare 4.000,00 euro.

A parità di altre condizioni, sarà data precedenza ai nuclei familiari in almeno una delle seguenti condizioni:
- disagio abitativo, accertato dai competenti servizi del Comune;
- nucleo familiare costituito esclusivamente da genitore solo e figli minorenni;
- nucleo familiare con tre o più figli minorenni ovvero con due figli e in attesa del terzo figlio;
- nucleo familiare con uno o più figli minorenni con disabilità.

Quale ulteriore criterio di precedenza, sempre a parità di altre condizioni, saranno favoriti i nuclei:
- con il più alto numero di figli;
- con la più bassa età del figlio più piccolo.

Ulteriori requisiti potranno essere inoltre previsti dal Comune di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Come richiederla

Mentre per la Carta Acquisti ordinaria ci si può recare in un qualsiasi Ufficio Postale abilitato e presentare a seconda dei casi il Modulo A008/14 (Beneficiario con 65 anni o più) o il Modulo B008/14 (Beneficiario minore di 3 anni), nel caso della Carta Acquisti straordinaria o sperimentale la domanda dovrà essere reperita, compilata e inoltrata presso gli uffici del Comune di residenza entro la data indicata in ciascun bando comunale.

Vietata la cumulabilità tra le due carte

Nel caso in cui un componente il nucleo familiare sia già beneficiario della carta acquisti ordinaria, nella domanda dovrà indicare espressamente di rinunciare a quest’ultima, per tutto il periodo di sperimentazione della Carta Acquisti straordinaria o sperimentale.

In caso di approvazione della domanda

I richiedenti ammessi in graduatoria, riceveranno dalle Poste una comunicazione con l’invito a ritirare recarsi presso un Ufficio Postale la propria carta, sulla quale sarà già stato accreditato l'importo relativo al primo bimestre utile.

Informazioni

Per chiarimenti e informazioni ulteriori si consiglia di far riferimento ai siti ufficiali delle amministrazioni comunali o agli uffici a ciò preposti.

Documenti correlati



45613 - Redazione
14/05/2016
Paolo, il modulo che le hanno fornito va utilizzato per richiedere la social card ordinaria. La social Card disoccupati 2016, invece, è un sostegno economico previsto dalla Legge di Stabilità 2016, sperimentata in passato in qualche comune ma non ancora estesa su tutto il territorio nazionale. Le consigliamo pertanto di rivolgersi al settore per le politiche sociali del suo comune.

45606 - Paolo Digilio
13/05/2016
Salve, volevo sapere se la carta acquisti è valida anche per i disoccupati, poiché sul modello che mi rilasciato l'impiegato postale c'è stampato: "beneficiario con 65 anni o più.."... .. Avranno x caso sbagliato a darmi il modulo da compilare? Grazie mille x la cortese attenzione. Paolo

44541 - Redazione
07/03/2016
Silvana, si se suo figlio fa parte di un diverso nucleo familiare e naturalmente soddisfa i requisiti previsti per il rilascio della carta acquisti.

44537 - caliari silvana
06/03/2016
Salve, io ho la carta acquisti, avendo i requisiti richiesti, vorrei sapere se mio figlio classe 1960 puo fare domanda avendo neccessità

35956 - Redazione
18/02/2015
Antonio, per quanto riguarda la scadenza e le modalità di rinnovo della carta è opportuno che lei faccia una verifica sul sito istituzionale del suo Comune, in quanto ogni ente prevede termini e modalità diversi.

35941 - antonio
17/02/2015
Io ho ricevuto la carta sperimentale con 331 euro mensili vorei sapere se verrà rinnovata automaticamente o devo fare una nuova domanda.

35378 - Violeta
29/01/2015
Al momento, non è possibile effettuare la domanda per la Social Card Disoccupati 2015, occorre attendere forse qualche anno affinchè il provvedimento sia ultimato dal punto di vista procedurale, finanziario e Legislativo... il giusto tempo che occorre a mia figlia di diventare maggiorenne...

35069 - mario
19/01/2015
Vorrei sapere se avendo 4 figli di cui uno minore e nessun reddito ma non lavorando da circa 5 anni posso accedere alla social card 2015. Grazie

34949 - anna
16/01/2015
Buongiorno, desideravo sapere se la carta acquisti straordinaria vale solo x i comuni cioè oppure anche x le province. Grazie

34928 - Mario
15/01/2015
Vorrei chiedere a quella mente "eccelsa" che ha stabilito i requisiti per poter avere tale carta.. Sono un disoccupato che annaspo da diversi anni, e comunque da più di tre, ho un figlio universitario (quindi maggiorenne) per cui se ho capito bene a nuclei familiari come il mio la social card non spetta, visto che mio figlio non è minorenne e che io sono disoccupato da più di quei tre anni stabiliti.. e come dire che se tra due persone che non mangiano.. uno da due giorni e l'altro da dieci, un pasto viene offerto al primo (come se fosse più urgente) mentre il secondo che non mangia da dieci giorni può anche morire di stenti. Mi voglio illudere che forse sono male informato, o che magari è previsto un diverso sussidio (a me ancora sconosciuto) per il quale chiedo a qualcuno di informarmene.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata