Case di riposo: procedure e modulistica

domanda casa di riposo, accesso casa di riposo
La casa di riposo è una struttura che ospita persone anziane che si trovano in condizione di incapacità a condurre una vita autonoma o che, per loro scelta, preferiscono utilizzare servizi collettivi anziché gestire in maniera autonoma la propria abitazione e la propria vita.

Così la casa di riposo assicura ai propri ospiti una serie di servizi generali per lo svolgimento della vita quotidiana e attività ricreative e culturali, oltre all'assistenza medico-infermieristica e riabilitativa.

L'attività e i servizi di una casa di riposo sono disciplinati da un regolamento che ha lo scopo di fissare in modo chiaro le regole a cui si devono attenere gli ospiti e gli operatori al fine di assicurare il buon funzionamento dei servizi e conservare in buono stato le strutture, gli arredi e l'aspetto estetico degli ambienti oltre che facilitare la vita comunitaria degli ospiti. Vi offriamo alcuni modelli di regolamento casa di riposo.

Per essere ammessi alla casa di riposo occorre presentare apposita domanda, redatta sul modulo fornito direttamente dalla casa di riposo. Anche in questo caso vi forniamo un fac simile.

L'istanza deve essere firmata dall'interessato o, nei casi di impossibilità fisica o psichica dello stesso a firmare, da un parente, da un amministratore di sostegno o curatore o tutore ed in ultima analisi dal Sindaco del Comune presso il quale ha la residenza. Occorre quindi presentarsi di persona presso la struttura scelta per un colloquio informativo. In casi particolari e su specifica richiesta, il colloquio potrà essere sostituito da visita domiciliare.

Alla domanda generalmente vanno allegati un certificato cumulativo di stato di famiglia e residenza (o certificazione sostitutiva di atto di notorietà), una certificazione medica, una scheda di indagine familiare e altri documenti specificati nel regolamento o indicati nell'elenco presentato al momento dell'accoglimento.

La graduatoria delle domande di ammissione viene redatta in base a criteri di priorità preventivamente stabiliti che tengono conto:
- delle condizioni sanitarie e di autonomia della persona;
- della condizione sociale, psicologica e relazionale del soggetto e del suo nucleo familiare;
- del carico assistenziale sostenuto e sostenibile dal nucleo familiare;
- di eventuale preesistente funzione del servizio di assistenza domiciliare o di altri servizi;
- di eventuale preesistente richiesta di ricovero presso la Casa di Riposo od altre strutture protette;
- della compatibilità tra la situazione oggettiva dell'utente e le risorse disponibili della struttura.

Ogni casa di riposo applica una retta giornaliera diversificata per grado di autosufficienza, per residenza dell'utente, per caratteristiche delle stanze. L'ammontare della retta tende a garantire la copertura di tutti i costi di gestione, tenendo conto però di eventuali contributi regionali, rimborsi dell'Azienda Sanitaria od elargizioni che contribuiscono a ridurne l'entità.

Concludiamo ricordando che dal 2016 con la nuova normativa sul canone Rai, di fatto gli anziani ricoverati presso una casa di riposo non sono più esentati dal pagamento del canone, ma devono continuare a pagarlo anche dopo il trasferimento. Ci sono tuttavia alcune vie d'uscita, leggi qui per conoscerle.

Documenti correlati



46592 - roberto
12/09/2016
Grazie infinite per il VOSTRO chiarimento in questo mostruoso mondo delle case d riposo (per fortuna non tutte)

46588 - Redazione
12/09/2016
Roberto, attenzione perchè l'accettazione delle condizioni di contratto può essere espressa (firma, dichiarazione) o tacita. In particolare è tacita quando viene effettuata attraverso comportamenti, detti concludenti, dai quali tuttavia si desume l’implicita volontà del soggetto.

46581 - roberto
11/09/2016
Cortesemente...e' obbligatoria la disdetta di 15 gg se non si e' firmato un contratto di ingresso? Grazie

41580 - roberto
26/09/2015
Cercavo un fac simile per recedere da una struttura RSA. Grazie

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata