Come accorpare più prestiti in un'unica piccola rata

prestito di consolidamento debiti ,  consolidamento prestiti

Parliamo del consolidamento dei debiti, ossia di un prestito che vi consente di accorpare tutti i prestiti che avete in corso con altre banche o finanziarie, in uno unico, erogato da un nuovo istituto.

Quali i vantaggi

Con questa soluzione avrete di fatto la possibilità di godere di una rata mensile più leggera, grazie a tassi più contenuti e ad un più lungo piano di ammortamento, e di ottenere eventualmente della liquidità aggiuntiva per le vostre spese.

L’importo del prestito varia da istituto ad istituto e può andare da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 30-40.000 euro, con rate da 12 a 72 mesi.

E’ bene sapere che alcune banche o finanziarie consentono di consolidare esclusivamente prestiti personali, finalizzati (es. prestito auto, mobili, elettrodomestici) oppure no, escludendo cessioni del quinto dello stipendio e carte di credito revolving.

Cosa fare per richiedere un prestito di consolidamento

La prima cosa da fare è richiedere preventivamente alle finanziarie e/o alle banche il conteggio del capitale residuo dei finanziamenti in corso. Questo il modulo per la richiesta di conteggio per l'estinzione anticipata del finanziamento.

Il passo successivo consiste nel valutare con attenzione le condizioni economiche relative a quelle offerte di consolidamento debiti che risultano in linea con le vostre esigenze. Sul web trovate diversi siti che vi aiutano a confrontare le diverse offerte di mercato.

Una volta individuato il prestito per consolidamento debiti che fa per voi non vi resta che inoltrare una richiesta direttamente all'istituto selezionato, che nel giro di qualche giorno vi fornirà tutte le istruzioni necessarie per istruire la pratica.

Quali documenti produrre

Tra i documenti da produrre e allegare al Contratto di Consolidamento, ricordiamo:
- Conteggi del debito residuo dei prestiti in corso (per prestiti erogati da altre finanziarie/banche)
- Richiesta di estinzione anticipata dei prestiti indirizzata alle finanziarie/banche
- Modulo di revoca RID (per prestiti erogati da altre finanziarie/banche)
- Copia del documento di identità
- Copia della busta paga o del modello unico.

Garanzie

E’ piuttosto improbabile che la banca subordini la concessione del prestito di consolidamento debiti alla presentazione di garanzie reali (ad esempio con una ipoteca su un immobile di proprietà del richiedente), mentre è più frequente l’ipotesi in cui possa richiedere la firma di un coobbligato o di un terzo fideiussore.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata