Come aprire un phone center o un internet point

Se intendete avviare un phone center (servizio chiamate telefoniche nazionali e internazionali) o un Internet point in locali aperti al pubblico, dovete innanzitutto presentare al Ministero dello Sviluppo Economico una dichiarazione, a firma della persona fisica titolare dell'impresa ovvero del legale rappresentante della persona giuridica, contenente l'intenzione di iniziare la fornitura del servizio, unitamente alle informazioni strettamente necessarie per consentire al Ministero di tenere un elenco aggiornato dei fornitori di reti e di servizi di comunicazione elettronica.

Lo stabilisce l’art. 25 del Codice delle Comunicazioni elettroniche.Questo il modello di dichiarazione.

Alla dichiarazione vanno allegati:
- il certificato del Casellario Giudiziale del rappresentante legale o un'autocertificazione, con relativa fotocopia di un documento di riconoscimento
- il certificato d'iscrizione, in originale, alla C.C.I.A.A. con nulla osta antimafia, riferito al rappresentante legale.

Tutta la documentazione va presentata all'Ispettorato Territoriale competente per la Regione di residenza.

L'impresa può avviare la propria attività a decorrere dall'avvenuta presentazione della dichiarazione. Da parte sua il Ministero, entro e non oltre 60 giorni dalla presentazione della dichiarazione, verifica d'ufficio la sussistenza dei presupposti e dei requisiti richiesti e dispone, se del caso, con provvedimento motivato da notificare agli interessati entro il medesimo termine, il divieto di prosecuzione dell’attività.

Non è più richiesta la licenza del Questore, prevista dall'art. 7 Decreto Legge n. 144 del 2005.

L'autorizzazione rilasciata dal Ministero ha una durata non superiore a venti anni ed è rinnovabile. Per il rinnovo l'impresa deve presentare la stessa dichiarazione con 60 giorni di anticipo rispetto alla scadenza.La scadenza dell'autorizzazione coincide con il 31 dicembre dell'ultimo anno di validità.

L'impianto telefonico interno deve essere certificato conforme da una ditta iscritta all'Albo degli installatori e manutentori.

Dopo aver presentato la richiesta di autorizzazione al Ministero è necessario presentare al Comune la Segnalazione Certificata di Inizio Attività per nuova apertura (SCIA). Questo il fac simile.

Pubblicato il 27/09/2012    2 Commenti
Tags: servizi telefonici phone center internet point telecomunicazioni
Documenti correlati



23707 - ruth
12/05/2013 17:15
ottimo articolo

21728 - Sergio
19/02/2013 09:11
Ma vi risulta che si deve pagare qualcosa alla SIAE ogni anno?


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata