Come chiedere il rimborso della tassa sui cellulari

La tassa di concessione governativa (TCG) è stata introdotta dal D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 641 “Disciplina delle tasse sulle concessioni governative”. Successivamente, con il D.M. 28 dicembre 1995 è stata estesa anche ai contratti di telefonia mobile in abbonamento: 5,16 euro mensili per i privati e 12,91 euro mensili per i clienti business, anche se il costo era deducibile all'80% nella dichiarazione dei redditi. Nel 2003 con l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 259/2003 “Codice delle comunicazioni elettroniche” la TCG è stata abolita, ma solo sulla carta visto che le compagnie in tutti questi anni hanno continuato ad applicarla. Oggi sembra sia stata messa definitivamente la parola fine a questo odioso balzello, grazie alla Sentenza n. 04/16/11 della Commissione Tributaria del Veneto che si è dichiarata appunto per la sostanziale illegittimità della tassa di concessione sui servizi di telefonia mobile, non trovando più applicazione la previsione di cui all’articolo 21 della Tariffa allegata al dpr n. 641/1972.

Così per effetto di questa sentenza oggi ciascun abbonato può inviare alla propria compagnia telefonica una diffida a mezzo raccomandata A/R perché non applichi più tale tassa (questo il fac simile) e chiedere all’Agenzia delle Entrate (questo il fac simile) il rimborso per quanto indebitamente versato negli ultimi 3 anni, quindi fino ad un massimo di 185,76 euro in caso di utenza privata e di 464,76 in caso di utenza business.

Ricordarsi di allegare copia delle fatture e delle ricevute di pagamento.

Documenti correlati



29604 - Alessio
07/04/2014
Io ricevute di pagamento non ne ho perché vengo prelevati direttamente nel conto, va bene anche gli estratti conto dove c'è scritto che è stata pagata la fattura? Grazie

20759 - Redazione
21/01/2013
Stefano, il 18 Gennaio 2012 l'Agenzia delle Entrate si è nuovamente pronunciata a riguardo ribadendo l'obbligatorietà del pagamento della tassa. L'Associazione Codacons contnua al contrario a ritenere che la tassa sia da considerarsi illegittima ed è partita con una nuova campagna per chiederne il rimborso. Le conviene rivolgersi a loro piuttosto che agire come singolo.

20732 - Stefano
20/01/2013
A quale agenzia delle entrate devo mandare la raccomandata, e nella voce associazione consumatori ?

19095 - Antonio
08/11/2012
Buonasera, come posso capire quale sia l'agenzia delle Entrate cui spedire il fax?

18787 - consuelo balletto
22/10/2012
buonasera vorrei sapere come posso chiedere annullamento di una cartella dell'agenzia delle entrate notificata ad un utente per richiesta tassa concessione governativa. l'utente/contribuente aveva pagato in ritardo le bollette. tra l'atro il pagamento tardivo delle stesse ha comportato interessi di mora. perchè l'agenzia non ha notificato la cartella al sostituto d'imposta?? ringrazio e saluto cordialmente

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata