Come dare le dimissioni da amministratore di una società

dimissioni amministratore srl, dimissioni amministratore

Se in qualità di amministratore di una s.r.l. (società a responsabilità limitata) volete rassegnare le dimissioni, non dovete far altro che comunicare le vostre intenzioni all'assemblea ordinaria dei soci tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

E’ opportuno naturalmente farlo con congruo preavviso al fine di consentire alla società di trovare un sostituto.

Dunque convocate l'assemblea ordinaria indicando come punto all'ordine del giorno le vostre dimissioni e l'eventuale nomina del nuovo amministratore. In quella occasione presenterete la vostra lettera di dimissioni - questo il fac simile - e spiegherete i motivi che vi hanno portato a quella scelta. La stessa lettera dovrà poi essere inviata alla società tramite raccomandata AR.

Va ricordato che nel caso nel caso in cui il Consiglio di Amministrazione sia composto da tre amministratori, tra cui voi, le vostre dimissioni hanno efficacia immediata, mentre il C.d.A. rimane in carica (anche con due amministratori) ed opera validamente pur dovendo nominare un nuovo amministratore e sottoporne la ratifica alla prima assemblea utile.

Qualora invece ricoprite la carica di Amministratore unico, le vostre dimissioni non hanno immediata efficacia e la vostra sostituzione va rimessa all'assemblea. Fino a quel momento voi restate in carica ad ogni effetto. Stesso dicasi in caso di dimissioni della maggioranza del C.d.A. (2 su 3). La variazione va comunicata all'Agenzia Entrate, alla CCIAA nonché a tutti gli enti ed organi presso i quali il vecchio amministratore era accreditato.

Documenti correlati



46863 - Redazione
07/10/2016
Francesco, legga cosa stabilisce in merito lo statuto. Se non c'è alcun riferimento a riguardo, comunichi le sue dimissioni con un congruo preavviso (almeno 30 giorni prima) così da consentire alla cooperativa di trovare un valido sostituto.

46861 - Francesco
07/10/2016
Lavoro in una cooperativa edile srl di cui sono socio e faccio parte del CDA, vorrei dimettermi dal consiglio di amministrazione, con quanto preavviso devo consegnare le dimissioni?

46699 - Redazione
22/09/2016
Antonella, non riteniamo che possano essere state poste delle limitazioni per quanto concerne l'uso della raccomandata. In alternativa potrebbe far ricorso alla PEC a patto che tutti ne siamo provvisti.

46687 - antonella
21/09/2016
Salve vorrei dimettermi da amministratore di una società Belga s.a. La società ha 3 amminstratori, io sono uno di quelli. Posso farlo con una lettera raccomandata? Grazie

46235 - Marco
17/07/2016
Salve vorrei dimettermi da presidente cda e responsabile legale di una srl gestita ormai da un altro socio il quale non comunica nulla delle sue decisioni. Come devo fare rimanendo comunque attivo in società ma con una carica minore. Saluti marco

46187 - Giuseppe Enrico
10/07/2016
Sono amministratore di una s. r. l di due soci io ed un altro... vorrei dimettermi posso solo fare lettera immediata a. r alla società..

45723 - Giuseppe
19/05/2016
Buona sera sono presidente ed amministratore di una cooperativa di servizi e lavoro vorrei dare le mie dimissioni ed uscire dalla stessa società. ..per cortesia mi date una mano....? Mi sembra un incubo infernale......vi chiedo aiuto

44910 - Redazione
04/04/2016
Paola, può comunicare formalmente le dimissioni all'unico socio - suo marito - ma ciò non potrebbe comunque non essere sufficiente ad esonerarla dal pagamento delle multe.

44892 - paola greco
02/04/2016
Salve, sono amministratore di una srl con socio unico, mio marito, dalla quale vorrei dimettermi. La mia figura è solamente formale perché è mio marito che gestisce la società che, tra l'altro, a suo dire, è stata messa in liquidazione. Siccome continuano ad arrivare multe che lui ha preso con la macchina della società, naturalmente a mio nome, che non so se vengono o meno pagate, non vorrei trovarmi a risponderne io. Dando le dimissioni, risolverei il problema o delle multe che sono arrivate a mio nome devo risponderne comunque io e, in ogni caso, come mi tutelo? Grazie

44847 - Giuliano
30/03/2016
Buona sera, sono purtroppo Amministratore di una Società srl con un socio unico, ho dato le dimissioni circa da 6 mesi e non ottenendo ancora nulla, ora è arrivato una richiesta di fallimento. Vorrei sapere che cosa rischio. Inoltre la società si trova a circa km 50 da dove abito io e di conseguenza ho seguito molto poco la gestione ordinaria della stessa. La società è stata gestita direttamente dal socio unico il quale ora mi ha detto di volerla mettere in liquidazione, ma gli mancano anche i soldi per il Notaio. Ringrazio anticipatamente della risposta. Giuliano.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata