Come disdire un viaggio per cause di forza maggiore

disdetta vacanza per forza maggiore, disdetta viaggio per forza maggiore

Se dopo aver prenotato un viaggio si verificano nei pressi della località di soggiorno fatti non conosciuti o non prevedibili dal venditore o dal cliente al momento della prenotazione, che di fatto impediscono o limitano il godimento del viaggio, il consumatore ha il diritto recedere dal contratto stipulato con l’agenzia di viaggi o con il tour operator senza essere tenuto al versamento di alcuna penale.

Caso diverso è se prima o dopo la partenza l’organizzatore o il venditore ha la necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto (leggi "Cosa fare se le condizioni di viaggi cambiano prima o dopo la partenza").

Quali sono le cause di forza maggiore

Per cause di forza maggiore si intendono situazioni legate ad eventi non dipendenti dal tour operator o dall'agenzia viaggi, né ovviamente dal consumatore, ma neppure previdibili usando l’ordinaria diligenza e che non permettono tuttavia a quest’ultimo di godere del viaggio prenotato: avvenimenti bellici, disordini civili o militari, sommosse, saccheggi, atti di terrorismo, crisi sanitarie, sisma, alluvione, maremoto, ecc.

Ma attenzione: perchè il consumatore possa pretenedere il rimborso di eventuali somme già versate e non essere soggetto al pagamento di una penale, è necessario che dette cause di forza maggiore siano dichiarate ufficialmente dal Ministero degli Affari Esteri (Farnesina) che resta, quindi, l’unico ente governativo abilitato a sconsigliare ai cittadini italiani di recarsi nel luogo colpito da un'alluvione piuttosto che da una sommossa popolare.

A tal propisito occorre ricordare che il Ministero degli Affari Esteri mette a disposizione dei cittadini, attraverso il sito "Viaggiare sicuri", informazioni di carattere generale sui Paesi stranieri e in particolare quelle relative alle condizioni ed agli eventuali rischi per l’incolumità di coloro che intraprendono viaggi all’estero.  Dunque prima di partire consigliamo di consultare questo sito per acquisire quante più informazioni possibile sul Paese che si intende visitare, anche e soprattutto sotto il profilo della sicurezza.

Il modulo per recedere

Come detto trattandosi di una rinuncia non volontaria, ma dovuta ad una causa di forza maggiore, il consumatore ha diritto al rimborso integrale di quanto versato a titolo di acconto o di quota di partecipazione, senza l’applicazione di alcuna penale di recesso. La somma di denaro, in particolare, dovrà essergli restituita entro sette giorni lavorativi dal momento della cancellazione. Questo il fac simile di recesso da pacchetto turistico per cause di forza maggiore da utilizzare.

In alternativa il consumatore può decidere di usufruire di un altro pacchetto di qualità equivalente o superiore senza supplemento di prezzo o di un pacchetto di qualità inferiore previa restituzione della differenza di prezzo.

Nulla invece sarà dovuto dal tour operator o dall’agenzia viaggi a titolo di risarcimento danni nei confronti del consumatore.

Documenti correlati



47294 - Redazione
08/11/2016
Silvano, la risposta è no. Qualunque sia il motivo che ha causato la disdetta della camera prenotata, il cliente non è tenuto a pagare alcuna somma alla struttura ricettiva.

47260 - silvana
06/11/2016
Buon giorno, abbiamo prenotato 2 notti a Roma dal 30/10 al 1 novembre. Purtroppo siamo venuti a conoscenza del terremoto che ha colpito Roma alle ore 7,41 solo durante il tragitto in treno e abbiamo trovato una situazione caotica per tutto quello che può influire un terremoto che ha colpito a soli 9 chilometri di profondità. Metro' bloccate, tutti i mezzi di trasporto congestionati e vigili del fuoco a tutto spiano. Le notizie davano per certo lo sciame di scosse che sono poi seguite. Il B&B era situato in Trastevere (zona caratteristica per locali ma sicuramente non antisismica), abbiamo preferito tornare a Milano. Può la proprietaria obbligarci a pagare la penale (1 notte) a fronte di una cancellazione per forza di causa maggiore come un terremoto? Avevamo 2 notti prenotate in un B&B..

45131 - Paolo
14/04/2016
Ho avuto problemi quando sono successi gli attentati di Parigi e non basta la dichiarazione della farnesina, devono essere espressi sulla polizza assicurativa: gli atti di terrorismo non sono mai inclusi delle condizioni di annullamento, leggete bene il contratto perchè altrimenti rimanete fregati! Ad oggi, che mi risulti, l'unica che prevede il terrorismo è la Amieay di Filo diretto. Conviene verificare.

44846 - Redazione
30/03/2016
Marina, tenga presente che la compagnia aerea non è tenuta a rimborsare i biglietti se riesce a dimostrare che la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali, come appunto attentati, chiusura spazi aerei, ecc. Detto questo gran parte delle compagnie in questi giorni si è resa disponibile a venire incontro alle esigenze dei propri clienti. Considerando che permangono forti limitazioni nel trasporto aereo e che l'Aeroporto di Zaventem risulta ancora chiuso, le suggeriamo di recarsi in agenzia e chiedere il rimborso di quanto pagato o in alternativa la concessione di un buono da consumarsi in un periodo diverso.

44844 - Marina
30/03/2016
Ho prenotato una vacanza a Bruxelles dal 05/04 al 07/04. Ho diritto al rimborso da parte dell'agenzia. Grazie.

44779 - Simona
22/03/2016
Buonasera domani saremmo dovuti andare a Bruxelles in vacanza in 7 familiari, viste le raccomandazioni della Farnesina come si deve fare a richiedere il rimborso totale del volo Ryanair sul sito della compagnia il format prevede solo come motivazione lutto o grave malattia e non gravi impedimenti o problemi di sicurezza. Come si deve fare ? Il sito è il n.della compagnia oggi era in tilt. Grazie

44771 - Redazione
22/03/2016
Alessia, si è un suo diritto.

44764 - Alessia
22/03/2016
Buongiorno, dovrei partire il 24/03/2016 per Bruxelles ma allo stato attuale vorrei disdire il volo, posso chiedere il rimborso? Sul sito della farnesina c'è il bollino rosso su Bruxelles ma non c'è nessuna frase che reciti "SI SCONSIGLIA il viaggio".

43402 - Redazione
02/01/2016
Cinzia, deve chiedere all'Hotel di rimborsarle l'anticipo versato dal momento che il volo è stato annullato per cause non dipendenti dalla sua volontà. Questo il fac simile che può utilizzare.

43395 - Cinzia
31/12/2015
Ho prenotato un albergo a Istanbul per capodanno 2015/16 ma i voli sono cancellati per tempesta di neve. Come faccio a farmi rimborsare?

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata