Conciliazione gratuita per le polizze index linked

Rispetto quelle polizze index linked che alla scadenza non restituiranno il capitale investito a causa delle gravi perdite subite dalla società emittente Programma Dinamico, i consumatori potranno far ricorso alla procedura di conciliazione. Ciò grazie ad un accordo siglato tra la società assicurativa del Gruppo Poste Italiane e le seguenti Associazioni dei Consumatori: Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Arco, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

Per avviare la procedura di conciliazione (questo il regolamento) è necessario che il consumatore: - abbia già presentato un reclamo a Poste Vita SpA (Ufficio Reclami Piazzale Konrad Adenauer 00144 Roma - reclami@postevita.it - Fax al numero 06.5492.4271), ma non abbia ricevuto alcuna risposta nei 60 giorni successivi alla presentazione o abbia ricevuto una risposta ritenuta dallo stesso non soddisfacente; - non abbia presentato ricorso alla magistratura o a qualsiasi altro organo di giustizia per la soluzione della controversia.

Il contraente della polizza può presentare la domanda di Conciliazione, utilizzando questo modello, nelle seguenti modalità: a) attraverso le sedi delle Associazioni aderenti; b) inviandola tramite lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: Segreteria di Conciliazione Poste Vita - Poste Italiane S.p.A. - Direzione Comunicazione Esterna e Relazioni Istituzionali  Viale Europa, 175 - 00144 ROMA; c) trasmettendola all’indirizzo elettronico consumerismo@posteitaliane.it o al numero di fax 06.59.58.27.72, ma in tal caso la domanda non potrà essere presentata per delega da parte di un soggetto diverso rispetto al Consumatore; d) inviandola tramite lettera raccomandata A/R presso la sede legale di Poste Vita S.p.A. in Roma, Piazzale Konrad Adenauer n.3, 00144 Roma.

Alla domanda vanno allegati: - il reclamo inoltrato e la risposta ricevuta; - la dichiarazione che il Consumatore non ha presentato ricorso all’autorità giudiziaria per dirimere la controversia in questione (impegnandosi a comunicare preventivamente alla Commissione la rinuncia alla domanda di conciliazione, qualora intenda adire l’autorità giudiziaria); - l’impegno a non cedere la polizza a terzi – ove consentito dalle condizioni della stessa - sino alla conclusione della procedura di conciliazione; - ogni altra informazione e documento che sia essenziale per la definizione dell’ambito oggettivo della potenziale controversia.

La domanda deve essere inviata entro 60 (sessanta) giorni lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento della risposta al reclamo ritenuta non soddisfacente. In caso di mancata risposta al reclamo, la domanda deve essere inviata entro 30 (trenta) giorni lavorativi decorrenti a partire dal termine dei sessanta giorni dalla presentazione del reclamo.

La procedura è senza spese per il consumatore. Tutti gli oneri sono a carico di Poste Vita.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata