Cosa sono i modelli ICRIC, ICLAV e ACCAS/PS

Dal 2011 l'Inps si avvale dei Centri di assistenza fiscale (CAF) per la verifica, l'acquisizione e la trasmissione telematica di particolari dichiarazioni che gli invalidi civili e i titolari di pensione sociale o assegno sociale devono ogni anno presentare al fine della verifica della sussistenza dei requisiti che danno diritto alle relative prestazioni.

In particolare entro il 31 marzo di ogni anno:
- con il Modello ICRIC, l'interessato dichiara se ha usufruito o meno nell'anno precedente di un ricovero gratuito. Infatti per aver diritto all'indennità di accompagnamento o di frequenza l'interessato non deve aver usufruito del ricovero gratuito in istituto;
- con il Modello ICLAV l'interessato dichiara se nel corso dell'anno precedente ha lavorato e l'importo percepito. La presenza di un reddito di attività lavorativa per un invalido civile parziale può determinare infatti la perdita del diritto all'assegno mensile;
- con il Modulo ACCAS/PS l'interessato dichiara se nel corso dell'anno precedente ha dimorato, soggiornato fuori dal territorio dello Stato, oppure se è stato ricoverato gratuitamente in un istituto e per quanto tempo. Infatti i titolari di pensione o assegno sociale potrebbero perdere il diritto nel caso di un prolungato soggiorno fuori dal territorio nazionale o di un ricovero gratuito in un istituto.

Oltre che servirsi dei CAF, per presentare all'Ente tali modelli si possono utilizzare anche i servizi on line disponibili nel sito Inps.

La consegna dei modelli ICRIC, ICLAV, ACCAS/PS agli sportelli del CAF può essere effettuata:
- dal dichiarante;
- dal tutore/curatore se presente;
- da un delegato alla consegna (in questo caso il modello dovrà essere firmato dal dichiarante).

Questi i documenti necessari in tutti i casi:
- tessera sanitaria;
- carta d'identità del titolare;
- atto di nomina, carta d'identità e tessera sanitaria del rappresentante legale (tutore/amministratore di sostegno);
- delega per la presentazione del modello;
- carta d'identità del delegato.

Inoltre:
- per il modello ICRIC l'eventuale certificato medico attestante disabilità intellettiva o minorazione psichica;
- per il Modello ICLAV l'eventuale certificato medico attestante disabilità intellettiva o minorazione psichica;
- per il Modello ACC / ASPS la documentazione rilasciata dall'Istituto di ricovero per l’importo della retta a carico proprio o dei suoi familiari.

Documenti correlati



46984 - Giancarlo Rufini
18/10/2016
Non ho capito bene cosa si intende per ricovero gratuito: presso un ospedale o un istituto privato/convenzionato. A quale scopo l'INPS vuole saperlo? Grazie

31908 - Redazione
08/09/2014
Francesco, per contattare l'Inps c'è il numero gratuito da telefono fisso 803.164 e il numero 06164164 da telefono cellulare. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 ed il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00 (ora Italiana).

31900 - bua francesco
08/09/2014
Per favore, può indicare un numero di telefono, per parlare ad un impiegato ( a ), per un documento ricevuto da voi, per la dichiarazione di responsabilità INPS 2014, mia madre essendo qui in Belgio, in un ospizio. Mille grazie. Bua Francesco.

30854 - RENATA MENDITTO
25/06/2014
Cosa si intende ricovero gratuito? Ospedaliero?

26703 - Redazione
04/10/2013
Andrea, quello che può fare è richiedere al suo ente previdenziale la certificazione del diritto a pensione. Si tratta di una certificazione che dà la certezza di aver raggiunto i requisiti per la pensione. Questo il modello dell'Inps e questo il modello dell'Inpdap.

26685 - andrea fumagalli
04/10/2013
Mia mamma deve presentare la lettera di dimissioni al datore di lavoro per andare in pensione ma quest'ultimo ha detto che la lettera deve essere certificata da'ente nazionale del lavoro. È corretto? E dove deve andare per la certificazione ?

18756 - caso
20/10/2012
cosa debbo fare per avere l'assegno sociale di vedovanza, avendo i requisiti rischiesti?? drazie

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata