disdetta sky, modulo di disdetta sky

Moduli.it social

Disdetta Sky

In questo articolo vi spiegheremo come disdire o recedere dal contratto di abbonamento Sky.

Disdetta Sky a scadenza

Salvo termini diversi espressamente previsti da offerte e/o promozioni commerciali, il contratto di abbonamento al servizio Sky ha la durata di un anno, decorrente dalla data di attivazione del servizio. Alla scadenza il contratto si intende tacitamente rinnovato di anno in anno, salvo disdetta da inviare a Sky mediante comunicazione scritta, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, con un preavviso di almeno trenta (30) giorni rispetto alla scadenza prevista. Questo il modulo di disdetta Sky da utilizzare.

Possiamo verificare in ogni momento la scadenza del nostro contratto chiamando il call center al n. 199.100.400.

Interrompere il contratto prima della scadenza

Cosa accade, invece, se l'abbonato vuole interrompere il contratto prima della sua naturale scadenza?

Ai sensi della Legge 2 aprile 2007 n. 40 (Legge Bersani) e del citato art. 11 c. 1 delle Condizioni generali di Abbonamento, l'abbonato ha la facoltà di recedere in qualsiasi momento inviando una semplice comunicazione scritta, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, con un preavviso di 30 giorni. Questo il modulo di recesso anticipato Sky da utilizzare. 

E’ importante sottolineare che la comunicazione dovrà pervenire a Sky entro la fine del mese così da rendere efficace il recesso alla fine del mese successivo. Diversamente nel caso in cui il recesso venga comunicato nel corso del mese, il servizio rimarrà attivo e fruibile fino alla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuta la comunicazione e Sky fatturerà l'importo dei canoni per l'intero mese.

Costi in caso di recesso anticipato

In caso di recesso anticipato, Sky ha la facoltà di chiedere gli importi dovuti per la fornitura del servizio fino alla data di efficacia del recesso, oltre che le somme relative agli sconti e/o alle promozioni commerciali di cui ha eventualmente beneficiato.

In caso di recesso anticipato rispetto alla naturale scadenza, Sky potrà richiedere il rimborso del csiddetto "costo dell'operatore" (€ 11,53).

Recesso entro 14 giorni

Sempre in tema di disdetta Sky ricordiamo che quando si sottoscrive un contratto di abbonamento a distanza (via Internet o telefono) o fuori dai locali commerciali, è possibile esercitare il cosiddetto “diritto di ripensamento” e quindi comunicarne il recesso, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 14 (quattordici) giorni solari dalla conclusione del contratto stesso. Questo il modulo di recesso entro 14 gg.da utilizzare.

Aumento del canone

La disdetta Sky può essere fatta valere anche in caso di ritocchi verso l'alto del canone di abbonamento. In particolare va detto che in questi casi Sky è tenuta a darne comunicazione per iscritto all'abbonato e questi ha la facoltà di recedere dal contratto o dal singolo servizio per il quale è intervenuto l'aumento, con effetto immediato, inviando a Sky, entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione, una raccomandata con ricevuta di ritorno. Questo il fac simile di recesso da utilizzare.

Qualora l’abbonato non eserciti questa facoltà, le nuove condizioni si considereranno accettate e saranno efficaci a
partire dallo scadere del termine dei 30 (trenta) giorni.

Restituzione dei materiali e della smart card

Alla data di effettiva di cessazione del contratto di abbonamento, per qualsiasi causa essa sia avvenuta, Sky si riserva la facoltà di richiedere la restituzione dei materiali (il decoder, la digital key ed il telecomando) e della Smart Card concessi in comodato d'uso gratuito. Questi dovranno essere restituiti entro 30 (trenta) giorni presso uno Sky Service facendosi rilasciare la ricevuta relativa all'avvenuta riconsegna.

Qualora non vengano concessi in comodato d’uso per un ulteriore periodo indicato da Sky oppure in caso di mancata restituzione, smarrimento, furto, danneggiamento o distruzione, Sky ha il diritto di addebitare a titolo di penale una somma massima di:

- € 21,00 (ventuno/00) per ciascun Decoder SD;
- € 75,00 (settantacinque/00) per ciascun Decoder HD;
- € 150,00 (centocinquanta/00) per ciascun My Sky HD;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascun alimentatore esterno del Decoder, Decoder HD o My Sky HD fornito in comodato
d’uso;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascuna Digital Key;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascun telecomando;
- € 30,00 (trenta/00) per ciascuna Smart Card;
fatto salvo il risarcimento del maggior danno e di tutti i costi necessari ad ottenere la restituzione o il recupero di
ciascuno dei suddetti materiali di proprietà di Sky.

Per maggiori informazioni si può contattare il numero 199.100.400.

Pubblicato il 26/05/2014    62 Commenti
Tags: modulo disdetta sky disdetta sky bersani disdetta sky penale diritto di recesso sky recesso abbonamento sky disdetta sky
Documenti correlati



30833 - Redazione
24/06/2014 20:24
Sandra, l'art. 11.2 delle Condizioni Generali di Abbonamento stabilisce che "qualora l’abbonato si avvalga della facoltà di recesso, la sua comunicazione dovrà pervenire entro la fine del mese e il recesso sarà efficace alla fine del mese successivo". Sull'avviso di ricevimento quale data è stata riportata?

30830 - sandra
24/06/2014 17:24
Sempre riguardo alla disdetta. Abbiamo fatto regolare disdetta a fine aprile 2013 con raccomandata, abbiamo pagato anche il mese di maggio 2013 come da regolamento, ma loro pretendono anche il pagamento del mese di giugno, adducendo che hanno preso in carico la pratica i primi di maggio. Nonostante le telefonate, che si consigliavano di riattivare l'abbonamento per un solo mese e di fare subito la disdetta perchè così avremmo potuto usufruire di quel mese che ci facevano pagare, (che poi com'era possibile fare subito la disdetta se ci fanno pagare ancora 2 mesi?), noi non abbiamo pagato ed adesso ci arriva una lettera normale, non raccomandata di un avvocato di sollecito e contestuale messa in mora. Conviene pagare e farla finita qui oppure come credo io, se potessero veramente agire per vie legali avrebbero mandato una raccomandata?

30302 - Redazione
04/06/2014 09:56
Annunziata, il contratto di abbonamento Sky ha la durata di un anno, decorrente dalla data di attivazione del servizio.

30293 - santomartino annunziata
03/06/2014 19:28
Vorrei sapere la data di scadenza per disdire Sky, grazie

29888 - Redazione
30/04/2014 16:58
Alessandro, le condizioni generali di abbonamento ai servizi televisivi per business - pubblici esercizi stabiliscono all'art. 11.1 che "se l’Abbonato ha aderito al Servizio ai prezzi di listino, lo stesso avrà la facoltà di recedere in qualsiasi momento con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni. Se l’Abbonato ha aderito a sconti o promozioni che comportino un termine minimo di durata di contratto, lo stesso avrà la facoltà di recedere con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni rispetto alla scadenza. Se l’Abbonato recede anticipatamente, SKY avrà comunque diritto di richiedere (i) gli importi dovuti a titolo di Canone di Abbonamento fino alla scadenza del Contratto, (ii) il rimborso dei Costi dell’Operatore, e (iii) l’importo corrispondente agli sconti di cui l’Abbonato abbia beneficiato, qualora non abbia rispettato i termini minimi di durata previsti dalle singole offerte promozionali."

29874 - Alessandro
29/04/2014 16:01
Salve io ho un bar e oggi ho chiamato sky per disdire l'abbonamento dato che essendo troppo oneroso non riusciamo più a permettercelo visti i tempi. Il call center mi dice che non posso fare la disdetta anticipata e devo aspettare la scadenza del contratto annuale ossia il 31 agosto.......ma secondo voi è normale? Noi non ce la facciamo siamo stremati da tutte le spese e le tasse da pagare. E in un momento di difficoltà non posso nemmeno scegliere di interrompere un servizio quando voglio nel "MIO" locale? Ma dove siamo arrivati.....non siamo liberi cittadini ma solo dei poveri schiavi del sistema........vergogna.

28937 - Redazione
19/02/2014 11:53
Patrizia, l'art. 11.2 delle Condizioni Generali di abbonamento stabiliscono che "Qualora l’Abbonato si avvalga della facoltà di recesso, la sua comunicazione dovrà pervenire entro la fine del mese e il recesso sarà efficace alla fine del mese successivo. Diversamente nel caso in cui il recesso venga comunicato nel corso del mese, il Servizio rimarrà attivo e fruibile fino alla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuta la comunicazione e Sky fatturerà l’importo dei canoni per l’intero mese. In ogni caso l’Abbonato sarà comunque tenuto a corrispondere a Sky gli importi dovuti per la fornitura del Servizio fino alla data di efficacia del recesso."

28925 - Patrizia
18/02/2014 11:42
Salve ho disdetto abbonamento sky a Dicembre perchè mi scadeva tale mese, non ho capito perchè mi si fatturano ancora 2 mesi chiusura a Febbraio non dovrebbe essere il mese successivo?

28487 - Redazione
18/01/2014 18:56
Carla, così come stabilisce la Bersani, l’art. 11 delle condizioni generali di abbonamento Sky (“Durata del Contratto e recesso”) prevede che l’abbonato ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta che andrà inviata a Sky, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni. Il successivo comma (11.2) stabilisce che qualora l’abbonato si avvalga della facoltà di recesso, la sua comunicazione dovrà pervenire entro la fine del mese e il recesso sarà efficace alla fine del mese successivo. Questo significa che si è tenuti a pagare il canone per il mese in cui si sta inviando la disdetta e per quello seguente. Dicembre è in ogni caso dovuto.

28460 - Carla
17/01/2014 09:56
In data 16 dic 2013 ho fatto regolare disdetta a sky per decesso del titolare avvenuto in data 05/12/13. La cartolina è stata da loro ricevuta e firmata in data 20/12/13. Ora mi domando: cosa ancora sky ha diritto di chiedermi in pagamento ancora? La ft. emessa del 5/12/13 di 73€ circa non l'ho pagata e ho chiesto rimborso. Poi mi hanno detto che forse dovro' pagare anche genn. 2014 o altrimenti mi faranno una nota di credito a febb x quest'ultima di genn. Secondo me essendo deceduto il 5 dic e avendo mandato regolare racc.ta secondo me non dovrei pagare nemmeno la fatt di dic. voi che mi dite in proposito? La legge bersani e il codice civle cosa dice in proposito? Grazie carla


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata