Disdetta Tim

disdetta tim

Hai sottoscritto un contratto di abbonamento con Tim, ma ora vuoi cambiare operatore. Come fare? Ci sono costi da pagare? Come riavere indietro il credito pagato ma inutilizzato? Sul tema della disdetta Tim e su molto altro proveremo a dare delle risposte in questo articolo.

Disdetta Tim: abbonamento con smartphone

Disdire un abbonamento a Tim è un'operazione semplice e veloce. Innanzi tutto è necessario scaricare sul proprio pc il modulo di disdetta abbonamento TIM, stampare il documento e compilarlo con i dati dell’intestatario del contratto. Per ottenere la disdetta Tim è necessario barrare la casella “CESSAZIONE DEL NUMERO SOPRAINDICATO” o, se lo si ritiene utile, la casella che attiva anche il servizio gratuito “TIM ARRIVEDERCI”, che informa i contatti presenti nella rubrica SIM del cambiamento di operatore in corso.

In seguito è necessario procurarsi una copia del documento d’identità della persona che ha sottoscritto il contratto, ed allegarla al modulo di disdetta abbonamento TIM. Infine, basterà inviare il materiale via fax o tramite raccomandata all'indirizzo indicato in fattura o nel rendiconto telefonico ovvero all'indirizzo postale indicato dal Servizio Clienti 119. Entro 30 giorni la tua richiesta verrà presa in considerazione.

Il contratto di abbonamento telefonico ha durata annua, quindi è valido 12 mesi, al termine dei quali si rinnova automaticamente. Qualora volessi disdire l’abbonamento, ti consigliamo di farlo sempre in procinto della sua scadenza. Questo perché, interrompere un contratto prima del suo termine naturale determina il pagamento dei costi di disattivazione che, anche se diversi da un abbonamento e l’altro, restano comunque un costo.In caso contrario, invece, sono nulli.

Se hai intenzione di recedere dal contratto in essere con Tim alla sua scadenza naturale, fai attenzione: la richiesta di disdetta Tim deve essere inviata almeno 30 giorni prima della data di scadenza, di modo che l’azienda riesca ad elaborare la richiesta in tempo. Qualora essa non pervenga entro il termine, il contratto di abbonamento si rinnoverà tacitamente.

Entro 180 giorni dalla cessazione del contratto di abbonamento ti verrà restituito quanto versato a titolo di anticipo conversazioni.

Chiaramente se con la disdetta Tim tu vuoi usufruire della prestazione di Mobile Number Portability, devi presentare apposita richiesta all'operatore con il quale intendi instaurare un nuovo rapporto contrattuale (l'Operatore Ricevente).

Nel caso in cui tu abbia attivato un abbonamento, acquistando anche uno smartphone a rate, al momento della disdetta Tim sarà necessario saldare in un'unica soluzione l’importo rimanente del prodotto.

Disdetta Tim: ricaricabile, sim e restituzione credito residuo

Disattivare una sim di Tim con un piano ricaricabile attivo è altrettanto facile. Vediamo come fare. Innanzi tutto è necessario scaricare il modulo disdetta piano ricaricabile TIM, stamparlo e compilarlo con i dati dell’intestatario della tessera sim.

L’eventuale credito residuo, da cui vanno esclusi sconti, bonus e/o promozioni, conserverà la sua validità per un limite massimo di 10 anni decorrenti dalla data di disattivazione della TIM card. In tale periodo, il credito residuo potrà, su tua richiesta, attraverso la compilazione del modulo disdetta piano ricaricabile TIM, essere trasferito su un'altra TIM card tua o di terzi e potrà essere utilizzato secondo il piano tariffario connesso a quest’ultima TIM card o in alternativa restituito, entro 90 giorni dalla data della richiesta, attraverso assegno di traenza o accredito sul tuo conto corrente.

Devi sapere che in caso di restituzione del credito residuo, ti sarà addebitato un costo di 5 euro. In tutti i casi  Telecom avrà la facoltà di compensare le somme eventualmente dovute da te a Telecom e inerenti il servizio prepagato con il credito residuo.

Allega al modulo una fotocopia del documento d’identità e invia il materiale via fax o tramite raccomandata con avviso di ricevimento. Il recapito lo trovi in fattura o nel rendiconto telefonico; in alternativa puoi chiamare il Servizio Clienti 119 e fartelo comunicare.

Disdetta Tim: il Diritto di Ripensamento

Se hai appena stipulato un contratto con Tim al di fuori dai locali commerciali (ad esempio su internet o telefonicamente), ma ti sei accorto di aver commesso un errore, puoi esercitare il Diritto di Ripensamento entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto a costo zero.

Nel caso in cui tu abbia sottoscritto un contratto Tim con piano ricaricabile e smartphone, puoi restituire quest’ultimo a patto che sia perfettamente integro e nessuna delle sue componenti sia danneggiata. Il prodotto deve essere inviato all’azienda tramite corriere espresso all’indirizzo che ti comunicherà il Servizio Clienti Tim.

Per effettuare la disdetta Tim mobile entro 14 giorni dalla sottoscrizione, è necessario scaricare il Modulo di Recesso Telecom entro 14 gg., stamparlo, compilarlo con i dati dell’intestatario e inviarlo via fax o raccomandata con avviso di ricevimento. Al modulo va sempre allegata una fotocopia del documento d’identità.

Ti consigliamo di comunicare la disdetta Tim tramite raccomandata con avviso di ricevimento poiché il timbro postale apposto sulla busta ti garantirà la validità dell’operazione anche in caso di mancato recapito o di ritardo. In questo modo non ti verrà addebitata alcuna penale o tassa di disattivazione. Per ulteriori informazioni, si consiglia la lettura di questo articolo: “Disdetta Telecom”.

Documenti correlati



46828 - rosella p.
07/10/2016
Buonasera, vorrei sapere come procedere per disattivare la chiavetta onda e fare disdetta da tim per passare ad altro operatore? Grazie, saluti

46308 - Redazione
27/07/2016
Antonio, deve comunicarlo per iscritto alla società (lei ha postato sul blog di Moduli.it). Sul nostro portale trova dei fac simile adatti al caso.

46303 - P. Antonio
27/07/2016
Salve... vorrei disdire il contratto internet che ho con voi attivato prendendo il tablet... 4 anni fa... grazie

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata