Incidente con auto non assicurata, ecco cosa fare

risarcimento veicoli non assicurati, risarcimenti danni auto senza copertura assicurativa

Auto senza assicurazione: controlli con autovelox e tutor

Si stima che in Italia ci siano ben 3,5 milioni di automobilisti che circolano senza pagare l'assicurazione auto. Una vera e propria piaga. Per arginare questo problema è intervenuto il Governo, che con la recente Legge di Stabilità ha previsto la possibilità che la verifica della copertura assicurativa del veicolo possa avvenire anche attraverso la fotografia della targa effettuata con dispositivi di rilevamento automatico, come autovelox, tutor o telecamere delle ZTL e dei semafori, dunque senza la necessità di fermare il mezzo.

Acquisita la foto, le forze dell’ordine possono incrociare i dati con quelli contenuti nell'archivio integrato della Motorizzazione Civile e, dunque, verificare immediatamente se il veicolo è assicurato o meno. C'è da dire tra l’altro che dal 2014 la Motorizzazione trasmette periodicamente al Ministero dell'Interno e alle forze di polizia una sorta di “black list” con i dati relativi ai veicoli non assicurati.

Qualora, in base alle risultanze del raffronto dei dati, il veicolo dovesse risultare sprovvisto di copertura Rc auto, l'organo di polizia notificherà l'accertata violazione al guidatore invitandolo a produrre il certificato di assicurazione entro i termini previsti.

In caso di mancata presentazione scatta non solo una sanzione amministrativa da un minimo di 841 ad un massimo di 3.366 euro, ma anche la confisca del mezzo. Il veicolo sarà restituito entro 60 giorni se il proprietario paga la sanzione, le spese di custodia e trasporto e un premio di assicurazione di almeno sei mesi.

Sinistro con veicolo non assicurato

Cosa accade se in occasione di un incidente d’auto il responsabile dovesse risultare non assicurato? Per fortuna anche in questi casi il danneggiato può ottenere un risarcimento, naturalmente in assenza di propria colpa e/o responsabilità.

Ciò grazie al cosiddetto “Fondo per le vittime della strada” che interviene per conto del veicolo privo di assicurazione civile ovvero con documenti contraffatti. Nel caso specifico il Fondo, amministrato dalla Consap, Concessionaria per i servizi assicurativi pubblici, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, risarcisce sia i danni alla persona che alle cose.

Ma da dove arrivano i soldi del Fondo? Il Fondo di garanzia viene costituito attraverso l’applicazione di un’aliquota del 2,5% su ogni polizza Rcauto incassata.

Come chiedere l'intervento del Fondo

Per attivare l’intervento del Fondo, il danneggiato deve inoltrare la richiesta di risarcimento alla Compagnia Assicuratrice cosiddetta "designata", che cambia a seconda della regione nella quale è avvenuto il sinistro.

Questo il modulo di richiesta di risarcimento in caso di auto non assicurata, da utilizzare a seconda del danno subito: danni a cose, danni a persona singola o a più persone, ecc.

In corrispondenza di questa pagina è possibile generare il modulo direttamente con l’intestazione dell’impresa assicuratrice designata selezionando la regione nella quale è avvenuto l’incidente.

Compilato il modulo, non resta che stamparlo in duplice copia e firmarlo. Una copia, con tutti gli allegati, va trasmessa per raccomandata all’impresa designata competente, mentre l’altra copia va trasmessa, senza alcun allegato, a CONSAP S.p.A. Gestione F.G.V.S. Via Yser, 14 - 00198 Roma.

Entro 60 giorni dal ricevimento della documentazione la Compagnia designata sul territorio, fatti tutti i riscontri del caso, deve formulare al danneggiato un’offerta di risarcimento. In alternativa deve comunicare i motivi per i quali ritiene di non formulare nessuna offerta. Una volta liquidato il danno la Compagnia designata avvierà immediatamente la procedura di rivalsa nei confronti del responsabile del sinistro.

Documenti correlati



35881 - Redazione
16/02/2015
Paolo, questo tipo di garanzia prevede un risarcimento al conducente che sia stato vittima di un incidente con torto, ragione o per cause fortuite. Ma taluni contratti potrebbero limitare la copertura assicurativa al titolare dell'rc auto o ad un altro conducente specificatamente indicato in sede di stipula. Le consigliamo, pertanto, di verificare attraverso il suo agente le condizioni previste dal suo contratto.

35872 - paolo
14/02/2015
Avendo un assicurazione che comprende il ferimento del conducente, se io cedo il mezzo ad altra persona, questa è assicurata?

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata