IRAP 2014: modello e istruzioni

irap, imposta regionale attività produttive

Il Modello IRAP 2014 deve essere utilizzato per dichiarare l'imposta regionale sulle attività produttive relativa al periodo di imposta 2013. Queste le istruzioni per la compilazione del modello.

Che cos'è e chi la paga

L'IRAP (Imposta Regionale Attività Produttive) è un'imposta che grava unicamente su chi svolge attività d’impresa (grandi industrie, commercianti e artigiani), dunque non sulle persone fisiche. Si tratta di un’imposta particolarmente odiata dalle imprese in quanto non colpisce gli utili di esercizio, ma il reddito prodotto al lordo dei costi per il personale e degli oneri e dei proventi di natura finanziaria.

Gli incassi sono diretti interamente alle regioni e servono a finanziare la sanità. Nel corso degli ultimi anni si sono succeduti interventi ad opera del Governo per alleggerire proprio l’effetto negativo che questa tassa ha sul costo di lavoro, ma la strada da percorrere è ancora molto lunga.

Come presentare la dichiarazione

Il Modello IRAP 2014 da presentare per via telematica all'Agenzia delle Entrate può essere trasmessa:
a) direttamente (attraverso i servizi telematici Entratel o Fisconline). La dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui si conclude la ricezione dei dati da parte dell’Agenzia delle Entrate. La prova della presentazione è data dalla comunicazione dell'Agenzia delle Entrate che attesta di aver ricevuto la dichiarazione;
b) tramite intermediari abilitati (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.). In questo caso l'intermediario abilitato deve rilasciare:

  • una dichiarazione, datata e sottoscritta, con l'assunzione dell'impegno a trasmettere in via telematica i dati contenuti nel modello
  • entro 30 giorni dal termine previsto per la presentazione, l’originale della dichiarazione firmata dal contribuente e la comunicazione dell’Agenzia delle Entrate che ne attesta l’avvenuta ricezione.

c) tramite gli Uffici dell'Agenzia delle Entrate, che ne cureranno l'invio telematico.

Il software interattivo - disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate - consente al contribuente di compilare in totale autonomia, di verificare l'eventuale presenza di errori e incongruenze e di inviare il modello direttamente on line.

Chi è esonerato dalla dichiarazione

Sono esonerati dalla dichiarazione Irap:
- i contribuenti esercenti attività d'impresa, arti o professioni che hanno aderito al regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità;
- gli incaricati di vendita a domicilio soggetti alla ritenuta a titolo d’imposta
- i produttori agricoli con volume d’affari annuo non superiore a 7.000 euro, esonerati dagli adempimenti Iva.

Scadenza e ritardo nella presentazione

Poichè la scadenza può subire variazioni o proroghe, si consiglia di consultare la sezione "scadenzario" dell'Agenzia delle Entrate. E' bene sapere che se si presenta la dichiarazione Irap entro 90 giorni dalla scadenza del termine stabilito, la dichiarazione è considerata ancora valida ma, per il ritardo, l’Agenzia delle Entrate applicherà una sanzione (da 258 a 1.032 euro, che può aumentare fino al doppio per i soggetti obbligati alla tenuta delle scritture contabili).

Documenti correlati



31008 - Massimo
03/07/2014
tutto tutto molto interessante

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata