Modificabile la domanda di mini-Aspi in Aspi

trasformare mini aspi in aspi , trasformazione indennità di disoccupazione ,

Cosa succede se il lavoratore dopo fatto richiesta di mini-Aspi, si accorge di avere i requisiti per la Aspi? Sulla questione è intervenuta l’Inps con una circolare, la n° 7111/2014, chiarendo che è possibile trasformare le domande di mini-aspi, accolte e/o in corso di erogazione, in domande di Aspi.

Naturalmente tutto questo a condizione che per l’interessato sia possibile presentare l’apposita domanda Aspi rispettando il termine di 2 mesi e 8 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro previsto per accedere originariamente all’Aspi.

In questo caso, l’Aspi decorrerà a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda, mentre le somme eventualmente già corrisposte a titolo di mini Aspi verranno portate in detrazione a carico della prestazione Aspi.

Le nuove indennità di disoccupazione Aspi (Assicurazione Sociale per l'Impiego) e mini Aspi rappresentano le due nuove forme di indennità di disoccupazione di cui possono godere quei lavoratori dipendenti che abbiano perduto l'occupazione per cause indipendenti dalla propria volontà.

Sono entrate in vigore il primo gennaio 2013 con la riforma Fornero (legge 92/2012).

L’Aspi viene riconosciuta nel momento in cui si soddisfano i seguenti requisiti:
- disoccupazione involontaria;
- almeno due anni d’iscrizione presso l’Inps;
- almeno un anno di contributi versati nei due anni precedenti all'evento che ha portato alla disoccupazione.

L'indennità mensile è pari al 75% dello stipendio percepito dal lavoratore. Se la retribuzione del lavoratore era superiore a 1.192,98 € l'indennità viene aumentata di un ulteriore 25% calcolato sulla differenza tra lo stipendio effettivamente percepito e la soglia dei 1.192,98 €.

La mini Aspi, invece, viene riconosciuta in presenza dei seguenti requisiti:
- disoccupazione involontaria;
- minimo 13 settimane di contributi da attività lavorativa svoltasi nei 12 mesi precedenti dall’inizio del periodo di disoccupazione.

Ricordiamo, infine, che i beneficiari dell’indennità di disoccupazione ASpI (o mini ASpI) che intendono avviare un’attività di lavoro autonomo, un’impresa o associarsi in cooperativa, possono chiedere la liquidazione dell’indennità in unica soluzione (il modello in caso di ASpI e il modello in caso di Mini ASpI), per le restanti mensilità di Aspi (o mini Aspi) cui hanno ancora diritto.

Per ulteriori approfondimenti vi invitiamo alla lettura dei seguenti articoli:
- ASpI: guida alla nuova indennità per i disoccupati;
- Mini ASpI: chi ne ha diritto e come richiederla;
- Aspi e Mini Aspi: come ottenere un'anticipazione per attività di lavoro autonomo.

Documenti correlati



33044 - Redazione
30/10/2014
Maria, caratteristiche, requisiti, importi e modalità di richiesta sono descritti in questo articolo.

33043 - MARIA
30/10/2014
Buongiorno, so che esiste una mini aspi per i lavoratori che vengono retribuiti per meno di 24 ore settimanali. potete informarmi? grazie.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata