Reputazione online: cos’è e come proteggerla

reputazione online, web reputation

Il vecchio proverbio "l'abito non fa il monaco" è stato ormai confutato da molti ambiti del vivere sociale, soprattutto dal web, in cui sei esattamente come appari. Tutto quello che posti sul profilo Facebook, quello che scrivi nei commenti, il modo in cui partecipi alle discussioni, le foto che pubblichi, l’aspetto che hai e quello che ha il tuo sito ti rappresentano molto più di quello che credi. Ecco perché è necessario curare con attenzione la propria reputazione online ed in questo articolo ti mostreremo come fare.

Reputazione online: definizione

Per inquadrare per bene quella che è la tua reputazione online è necessario avviare un’attenta analisi dei contenuti digitali associati al tuo nome. Inizia scrivendo il tuo nome o quello della tua azienda, della tua società, del tuo prodotto o del tuo evento su Google ed osserva quali risultati appaiono sullo schermo. Identificare la reputazione online significa monitorare i risultati nel tempo e prendere nota. Questa semplice operazione si rivela fondamentale per trovare e concretizzare l’opinione che il mondo digitale ha di te.

Reputazione online: funzioni

Avere un’idea chiara della propria reputazione online è il primo passo per migliorarsi e rendersi appetibili alla rete e alle sue infinite possibilità. Spesso e volentieri si parla di reputazione online associandola al personal branding, una strategia molto utile per chi sta cercando un impiego. Dare una buona prima impressione al datore di lavoro è importante, ecco perché mostrare il profilo migliore può rivelarsi assai conveniente. A questo proposito ti consigliamo la lettura di "Curriculum e Online Identity: cura le tue tracce digitali".

Ma la reputazione online non è solo questo, anzi sarebbe riduttivo confinarla entro i territori dell’identità virtuale. Questo tipo di ricerca ottimizza ed esalta soprattutto i prodotti e le professionalità della rete, ovvero quei soggetti che dipendono direttamente dalla valutazione ricevuta dal web. Pensiamo, ad esempio, a quanto sono importanti le recensioni per un hotel o un ristorante al giorno d’oggi: ne bastano due pessime a spingerti verso altre strutture. La verità è che le valutazioni dei clienti contano molto più di una bella locandina o una pubblicità, ecco perché avere un ottimo grafico non basta. Chiunque sia presente sul web con un prodotto, un servizio, una struttura o un’azienda, deve considerare la reputazione online ed attivare una vera e propria strategia per condizionare positivamente l’opinione pubblica.

Verifica reputazione online: i mezzi a disposizione

La reputazione online permette di focalizzare l’opinione di due grandi categorie di utenti: gli opinion leaders e la stampa, i clienti e più in generale i soggetti a contatto diretto con te. Per ottenere un’idea chiara di ciò che pensano, ti sarà utile effettuare una ricerca approfondita, la quale dovrà interessare Google e tutti i più importanti motori di ricerca, le community, i blog e i forum, i social network più importanti (Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, ecc.) e le testate giornalistiche più influenti del nostro paese, oltre a quelle di nicchia che si dedicano alla trattazione specifica della tua materia.

Dopo aver indagato a fondo otterrai una grande quantità di opinioni, le quali ti aiuteranno a capire quali sono i punti di forza e quali quelli di debolezza. Una volta fatto ciò potrai iniziare a comporre la tua personale strategia finalizzata a ridurre o eliminare alcuni punti di debolezza o, meglio, trasformarli in punti di forza e magari cogliere anche delle opportunità.

Questa pratica può essere assai lunga e complessa, ecco perché in molti si affidano a veri e propri esperti, capaci di “ripulire” ed eliminare anche anni e anni di giudizi negativi. Se vuoi conoscere la tua reputazione online gratis puoi affidarti a My Reputation.it, lo strumento ideato e promosso da Reputation Manager, ovvero il guru della web reputation in Italia. My Reputation è una piattaforma che puoi utilizzare per conoscere l’opinione della rete, la quale verrà valutata attraverso il My Reputation score: un indice di popolarità, influenza e valutazione.

Gestione reputazione online

Prima ancora di coinvolgere gli esperti del mestiere, puoi cambiare le tue abitudini affinché esse generino più reazioni positive da parte di followers e visitatori. In primo luogo ti invitiamo a prestare molta attenzione ai contenuti pubblicati sui social. Devono essere numerosi ma non invadenti, in questo modo potrai fidelizzere gli utenti che ti conoscono e attrarre quelli che non sanno ancora della tua esistenza.

Per aumentare la popolarità occorre inoltre pubblicare sempre contenuti positivi, che esaltino le tue capacità ed invoglino i potenziali clienti. Fai sempre attenzione ai commenti che scrivi, seleziona con cura le parole, ma soprattutto evita di rispondere in modo sgarbato a chi lascia un giudizio negativo su di te. Per proteggere la tua privacy ti invitiamo a controllare spesso le impostazioni sulla privacy dei tuoi profili, evitando la geolocalizzazione e l’uso d’immagini riguardanti i minori.

Infine, se non l’hai ancora fatto, ti invitiamo ad aprire un sito internet o un blog dedicato a te, al tuo prodotto o al tuo progetto. Un posto per raccontarti e farti conoscere: una vera e propria vetrina. Anche in questo caso puoi agire autonomamente, grazie a portali accessibili a tutti gli utenti, anche i meno esperti; oppure puoi contattare un professionista per farlo, il quale saprà consigliarti l’immagine giusta per ottenere un buon impatto ed influenzare positivamente la tua reputazione online.

Tutela reputazione online: lettera di diffida per diffamazione

La rete è un luogo libero e democratico, nel quale non vi sono censure, ma limiti ben precisi entro i quali imbastire la tela delle comunicazioni. Cosa significa tutto ciò? Eccolo spiegato in breve: ogni utente ha la possibilità di creare spazi virtuali nei quali esprimere la propria opinione, i propri gusti, il proprio lavoro e così via; tuttavia questo non autorizza la diffamazione, ovvero l’offesa pubblica che arreca danno alla reputazione altrui.

In virtù del diritto alla tutela della propria reputazione online è possibile agire materialmente nei confronti di chi pubblica notizie e commenti che offendono l’onore e il decoro della persona (su social media, blog, giornali online, forum o qualsiasi altro spazio virtuale atto all’informazione e alla comunicazione tra gli utenti) inviando una lettera di diffida e messa in mora per lesione della reputazione on-line. Su questo portale troverai due modelli tra i quali poter scegliere quello più adatto. Consultali e scaricali gratuitamente sul tuo pc.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata