Rimborsi dei crediti fiscali fino al 30 Settembre per chi è senza occupazione

rimborso crediti fiscali disoccupati

I titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati che non hanno potuto presentare il modello 730 ordinario in mancanza di un sostituto d'imposta (ad esempio, perché hanno perso il lavoro senza nel frattempo trovarne uno nuovo) e per i quali emerge, per l'anno 2012, un credito d'imposta, possono presentare il modello 730-Situazioni particolari.

La dichiarazione 730-Situazioni particolari va presentata, utilizzando il modello 730/2013 già approvato dall’Agenzia delle Entrate (questo il modello editabile), dal 2 al 30 settembre a un CAF o a un professionista iscritto nell’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili o nell’albo dei consulenti del lavoro abilitati.

In questo modo, potranno ricevere le somme spettanti dal Fisco (rimborsi per spese mediche ecc.) in tempi più rapidi. A partire dal 2014 tale formula sarà estesa con le modalità e i termini previsti dalla presentazione del 730 anche a coloro che devono versare le imposte e che si trovano comunque senza sostituto d’imposta.

Come detto tale possibilità è riservata ai soli contribuenti che vantano un risultato finale della dichiarazione a credito, che abbiano almeno un reddito che possa essere indicato nei righi da C1 a C3 (sezione I) e da C6 a C8 (sezione II) del modello 730 e che naturalmente non abbiano già presentato una dichiarazione dei redditi per lo stesso anno 2012.

Al fine di individuare le dichiarazioni 730 in questione, nella casella “Situazioni particolari” posta nel frontespizio del 730/2013 deve essere indicato il codice “1”. Inoltre, nella sezione dedicata ordinariamente ai dati del sostituto d’imposta che effettua il conguaglio va indicata, in luogo del codice fiscale, la sequenza numerica “20137302013”.

I contribuenti che vogliono ottenere l’accredito dei rimborsi fiscali sul conto corrente bancario o postale, invece che tramite assegno, possono farne richiesta in qualsiasi momento, tramite i seguenti modelli:

Nei modelli vanno indicati i dati relativi a un conto corrente intestato o cointestato al beneficiario del rimborso. In particolare, è necessario riportare il codice Iban e, per i versamenti internazionali, il codice Bic o Swift. La richiesta di accredito può essere effettuata presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate, che provvederà ad acquisire le coordinate del conto corrente del richiedente.

Documenti correlati



27193 - Redazione
28/10/2013
Hassani, ci perdoni ma non abbiamo capito di quale modulo ha bisogno.

27191 - hassani
27/10/2013
Salve, sono contenta che ci sono i mezzi del genere per noi cittadini ma io da tre settimane sto cercando il modulo per la richiesta di poter fare il medico fiscale non trovo in nessun modo possibile se il vostro sito mi puo aiutare? vi saro' grata, e vi ringrazio vivamente in anticipo. Cordiali saluti Hassani

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata