Risarcimento per sinistri subiti all'estero: procedure e modulistica

risarcimento sinistro estero, incidente stradale estero

Abbiamo visto in questo articolo come comportarsi nel caso in cui ci si trova coinvolti in un incidente in Italia con un veicolo immatricolato ed assicurato all'estero. Ma cosa accade se durante un viaggio all'estero si rimane vittima di un incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in un paese estero?

In questo caso per chiedere il risarcimento dei danni subiti ci si può rivolgere all'impresa di assicurazione del responsabile del sinistro o al suo rappresentante in Italia. Per conoscere il nome dell'impresa di assicurazione del veicolo estero ed il nome ed indirizzo del suo mandatario in Italia, si deve inviare questo modello opportunamente compilato a:
CONSAP S.p.A. Centro di Informazione Italiano
Fax 06.85796270
e-mail:richieste.centro@consap.it
Via Yser 14 00198 Roma

Consap, che conosce quali sono le compagnie assicuratrici in Italia che operano per conto di quelle straniere, comunicherà direttamente all'interessato il nominativo della Compagnia italiana che gestirà il sinistro.

Ma cosa succede se a seguito degli accertamenti svolti presso il Centro di Informazione risulti impossibile identificare il veicolo responsabile o l'impresa di assicurazione? E cosa accade se la compagnia o la sua mandataria non ha formulato risposta motivata entro tre mesi dalla richiesta di risarcimento?

In questi casi non resta che indirizzare la richiesta di risarcimento all'Organismo di Indennizzo Italiano. Si tratta di un ente che dal 2003 ha proprio il compito di agevolare le persone residenti in Italia nel conseguimento del risarcimento dei danni subiti a seguito di un sinistro r.c. auto accaduto all'estero in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo.

Questa il modello di richiesta da compilare e spedire - a mezzo raccomandata A/R o a mezzo telefax - a:
CONSAP - Gestione F.G.V.S. Organismo di Indennizzo italiano
Via Yser, 14 00198 ROMA

La richiesta va corredata di tutta la documentazione relativa al sinistro.

Questa procedura non si può applicare quando l’incidente è provocato all'estero (in uno dei Paesi appartenenti alla Carta Verde) da un veicolo regolarmente assicurato non immatricolato in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo.

Infine, qualora il sinistro sia stato causato da un veicolo immatricolato in Italia e si voglia, quale parte lesa, ottenere informazioni riguardanti la sua copertura assicurativa, è necessario compilare ed inviare sempre al Centro di Informazione Italiano questo modello.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata