Stop alle telefonate indesiderate: ecco come fare

Se il vostro numero è presente negli elenchi telefonici pubblici e non desiderate più essere contattato da call center e operatori di telemarketing per sondaggi, offerte commerciali o ricerche di mercato, dal 31 Gennaio 2011 potete “opporvi” alle telefonate indesiderate iscrivendo gratuitamente la numerazione della quale siete intestatari al Registro Pubblico delle Opposizioni. La realizzazione e gestione del Registro, istituito con il DPR 178/2010, è stata affidata dal Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni alla Fondazione Ugo Bordoni.

La richiesta potete effettuarla secondo le seguenti modalità:
- mediante compilazione di apposito modulo elettronico sul sito web del gestore del registro pubblico;
- mediante chiamata al numero verde 800.265.265;
- mediante invio di questo modulo con la modalità raccomandata o fax (06.54224822) al seguente recapito:
"GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO CASELLA POSTALE 7211 00162 ROMA (RM). Al modulo dovrete allegare la copia di un vostro documento di riconoscimento in corso di validità;
- mediante posta elettronica all’indirizzo abbonati.rpo@fub.it. In quest’ultimo caso dovrà essere utilizzato questo specifico modello.

Potrete consultare lo stato della vostra richiesta attraverso la modalità telefonica e la modalità web (inserendo la numerazione iscritta, il codice utenza e il codice fiscale).

Attenzione: iscrivendovi al registro delle opposizioni bloccate le telefonate indesiderate nel caso in cui il vostro numero sia presente sull'elenco telefonico,  non anche quando i dati siano stati raccolti dall’operatore attraverso fonti diverse (es. sottoscrizione di un contratto di finanziamento, carta di credito, fidelity card, ecc.).

L'iscrizione nel Registro è a tempo indeterminato e revocabile senza alcuna limitazione. Chi non si iscrive ed è presente negli elenchi telefonici, in base al principio del silenzio-assenso autorizza di fatto le società a continuare ad effettuare telefonate commerciali.

L'iscrizione nel registro decade automaticamente ogni qualvolta cambi l'intestatario o intervenga la cessazione dell'utenza.

Anche gli operatori di teleselling, da ora in poi sono tenuti a registrarsi al sistema e a comunicare la lista dei numeri che intendono contattare prima di avviare qualunque tipo di operazione promozionale. Il Gestore mettendo a confronto le informazioni contenute nel Registro delle Opposizioni e la lista dei numeri fornita dall’operatore, cancellerà da quest’ultima tutti i numeri degli abbonati che hanno richiesto di non essere contattati.

Gli operatori possono presentare la richiesta di iscrizione ai servizi offerti dal Gestore secondo le seguenti modalità: - Modalità Email (tradizionale) + Raccomandata con Ricevuta di Ritorno - Modalità Posta Elettronica Certificata (PEC) + Firma Digitale

Questa la modulistica a disposizione degli operatori:
- aggiornamento istanza iscrizione al registro (persone fisiche e giuridiche);
- richiesta cambio password;
- richiesta cancellazione dal registro.

Ricordate, infine, che anche in assenza di vostra specifica richiesta, gli operatori di telemarketing, al momento della chiamata, devono indicarvi con precisione che i vostri dati personali sono stati estratti dagli elenchi di abbonati, fornendovi, altresì, le indicazioni utili alla vostra eventuale iscrizione nel registro delle opposizioni. Perfino il numero chiamante deve apparire in chiaro, così da consentirvi di presentare segnalazioni al Garante della privacy in caso di violazioni.

Documenti correlati



43206 - MASSIMO
12/12/2015
TUTTO MOLTO INTERESSANTE GRAZIE

41229 - DAN
11/09/2015
Anche per me vale quanto scritto da 27949 - Antonio. Chiedo se l'iscrizione al Registro delle opposizioni ha valore anche all'estero. La maggior parte dei call center risiedono sicuramente fuori Italia ma probabilmente fuori Europa e se ne fregano del Registro Italiano. Quindi non serve a nulla iscriverci. Oltre a fare la segnalazione al Garante suggerita dalla Redazione (mi dicono che non ha nessun seguito) bisognerebbe trovare altre soluzioni più istituzionali. Voi cosa ne pensate?

37389 - caterina ambrogi
24/03/2015
In tutta onestà non capisco perchè complicare la vita a chi lavora con tutte le problematiche relative alla privacy, quando quotidianamente il cittadino è tempestato tra l'altro sul cellulare da telefonate con scopi commerciali di ogni genere!

35265 - Redazione
27/01/2015
Simona, in questi casi è probabile che lei abbia dato il consenso al trattamento dei suoi dati per finalità di telemarketing a soggetti terzi che effettuano chiamate pubblicitarie utilizzando fonti diverse dagli elenchi telefonici pubblici. Tale consenso potrebbe averlo dato, ad esempio, durante la stipula di un contratto con un’azienda da cui ha acquistato prodotti o servizi oppure durante la sottoscrizione di tessere di fidelizzazione cliente, raccolta punti, ecc. Il consenso al trattamento dei dati, naturalmente, può essere sempre revocato (art. 23 del D.lgs. 196/2003).

35255 - Simona
27/01/2015
È come mai quando io stavo effettuando l'iscrizione al registro delle pubbliche opposizioni mi è apparsa una voce con scritto: attenzione non puoi proseguire poiche bil tuo numero telefonico non appare in nessun elenco. Ed io continuo a ricevere chiamate a tempesta persino al cellulare? E mi viene detto dall'operatrice che il numero di cellulare lo fornisce il mio gestore

28072 - Giuliano
20/12/2013
Su Amazon (cerca „Blocca Telefonate Indesiderate“) ho trovato un aggeggio che è capace di bloccare queste chiamate maledette… ed è anche facile da usare; collegare il dispositivo con il telefono di casa e impostare data e l’ora. I numeri dei call center salvati nella “black list” sono automaticamente respinti senza che il telefono squilli. Attenzione pero, è necessario avere attivato il servizio d’identificazione chiamata presso il proprio gestore telefonico. In pochissimo tempo o inserito 18 numeri di call center che di sicuro non mi disturberanno più.

27970 - Redazione
12/12/2013
Aurelia, legga la risposta fornita ad Antonio (27967).

27967 - Redazione
12/12/2013
Antonio, attenzione perchè iscrivendosi al Registro Pubblico delle Opposizioni si bloccano le telefonate indesiderate nel caso in cui il proprio numero sia presente sull'elenco telefonico, non anche quando i dati siano stati raccolti dall’operatore attraverso fonti diverse (es. sottoscrizione di un contratto di finanziamento, carta di credito, fidelity card, ecc.). Ad ogni modo le segnaliamo che in questi casi può rivolgersi al Garante per la Privacy oppure all'Autorità giudiziaria. Legga in proposito questo articolo.

27952 - aurelia
12/12/2013
Buongiorno e chi riceve telefonate commerciali e non ha il numero inserito in nessun elenco cosa deve fare?

27949 - Antonio
12/12/2013
Ho regolarmente effettuato la procedura di iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni. Nulla è cambiato, ricevo continuamente telefonate pubblicitarie da chicchessia. Ho provato a dire all'operatore di turno di essere iscritto al R.P.O. ma questo cadeva sempre dalle nuvole, dicendomi che non ne sapeva nulla e bla, bla, bla. Purtroppo, in Italia e mi rammarico dire, come al solito, le leggi ci sono ma non vengono mai fatte rispettare. Conclusione, perdita di tempo per la procedura di iscrizione e quant'altro, con risultato ZERO. Per quel che mi riguarda, potete anche evitare di suggerire questa procedura.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata