Un fondo per il risarcimento delle vittime della strada

Il Fondo per le vittime della strada, ai sensi dell'art. 283 del D.Lgs n. 209 del 7/9/05, assolve allo scopo di provvedere al risarcimento dei danni causati da:
- veicoli o natanti non identificati, per soli danni alla persona (dal 24 novembre 2007, a seguito del D.Lgs. 198 del  6 novembre 2007, il risarcimento è dovuto anche per i danni alle cose, con una franchigia di Euro 500,00, in caso di danni gravi alla persona);
- veicoli o natanti non assicurati, per danni alla persona nonché per danni alle cose con una franchigia, per quest'ultimi, di Euro 500,00 (dal 24 novembre 2007, a seguito del decreto legislativo n.198 del 6 novembre 2007, i danni alle cose verranno risarciti integralmente);
- veicoli o natanti assicurati con Imprese poste in liquidazione coatta amministrativa, sia per i danni alla persona che per i danni alle cose;
- veicoli posti in circolazione contro la volontà del proprietario, sia per i danni alla persona che per i danni alle cose.

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada, a seguito del decreto legislativo n.198 del 6 novembre 2007, che modifica l'art. 283 D.lgs n. 209/2005, provvede al risarcimento del danno nei seguenti casi:
- sinistri causati da veicoli spediti nel territorio della Repubblica Italiana da un altro Stato dello Spazio Economico Europeo (Paesi della UE + Islanda, Norvegia e Lichtenstein) avvenuti nel periodo intercorrente dalla data di accettazione della consegna del veicolo e lo scadere del termine di 30 giorni (Art. 283, comma 1, lett. d-bis), sia per i danni alla persona che per i danni alle cose;
- sinistri causati da veicoli esteri con targa non corrispondente o non più corrispondente allo stesso veicolo (Art. 283, comma 1, lett. d-ter), sia per i danni alla persona che per i danni alle cose.

L'intervento del Fondo, nei casi sopracitati, è limitato al massimale di legge vigente al momento del sinistro (dall'11.12.2009 € 2.500.000,00 per danni a persona per sinistro ed € 500.000,00 per danni a cose per sinistro).

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada è amministrato, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Consap, Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A. che ha l’obiettivo di svolgere le funzioni assicurative pubbliche (gestite in precedenza dall’INA).

La richiesta di risarcimento danni va inoltrata direttamente all'Impresa designata competente per territorio (per conoscere gli indirizzi ai quali inviare le richieste di risarcimento danni clicca qui) e alla Consap s.p.a. nella qualità di gestore del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada nei casi di:
- sinistri causati da veicoli non identificati;
- sinistri causati da veicoli non assicurati;
- sinistri causati da veicoli posti in circolazione contro la volontà del proprietario;
- sinistri causati da veicoli spediti nel territorio della Repubblica Italiana da un altro Stato dello Spazio Economico Europeo (Paesi della UE + Islanda, Norvegia e Lichtenstein) avvenuti nel periodo intercorrente dalla data di accettazione della consegna del veicolo e lo scadere del termine di 30 giorni;
- sinistri causati da veicoli esteri con targa non corrispondente o non più corrispondente allo stesso veicolo.

Questo il modulo da utilizzare.

Nel caso di sinistri causati da veicoli assicurati con Imprese che al momento del sinistro si trovino in stato di liquidazione coatta amministrativa o vi vengano poste successivamente (clicca quiper l'elenco) si possono presentare le seguenti ipotesi:

  • i Commissari Liquidatori non sono stati autorizzati alla liquidazione dei danni, ovvero non si è proceduto al trasferimento del portafoglio delle imprese in l.c.a. ad Imprese Cessionarie; in tal caso la richiesta di risarcimento (questo il modulo) deve essere inoltrata direttamente all'Impresa Designata competente per territorio;
  • i Commissari Liquidatori sono stati autorizzati alla liquidazione dei danni; nel caso specifico la richiesta di risarcimento (questo il modulo) deve essere inoltrata direttamente a loro.
  • il portafoglio r.c. auto delle Imprese poste in l.c.a. è stato trasferito ad altra Compagnia;  in tal caso la richiesta di risarcimento (questo il modulo) deve essere inoltrata direttamente alle Imprese Cessionarie.

Fonte: Consap

Documenti correlati



25131 - Redazione
11/07/2013
Tiziana, può rispondere riportando nella lettera le stesse cose che ha detto a noi, precisando che in caso di mancata archiviazione del caso si troverà costretta a procedere con la querela di falso.

25126 - Tiziana
11/07/2013
Ho ricevuto qualche giorno fa una richiesta da parte del fondo vittime della strada di risarcimento danni in riferimento ad un incidente ad opera del mio veicolo che risulta scoperto di assicurazione. Io nn sono al corrente di nessun incidente in quanto la mia auto e' ferma da molto tempo con il motore rotto e quindi priva di assicurazione , vorrei gentilmente sapere cosa rispondere a questi signori che nn intendo pagare niente in quanto nn ho mai fatto nulla senza rivolgersi ad un legale e spendere soldi per una cosa della quale nn e' assolutamente vero niente. Grazie se potete aiutarmi

19690 - Enrico
06/12/2012
Ho subito un incidente e il colpevole è fuggito, non sono riusciti a trovare la persona che mi ha tagliato la strada, mi hanno consigliato di mandare raccomandata AR alla Consap, per richiedere la perizia del danno subito alla mia moto. E' passato un mese dall'incidente e 10 giorni dalla ricezione della mia raccomandata A/R da parte della Consap. Non mi hanno ancora contattato per fare questa perizia, vorrei riparare la moto ma mi dicono che devo aspettare il perito, quanto sono lunghi i tempi di attesa per questa perizia, come mi devo comportare, cè qualcuno che mi può aiutare a capire come fare. Grazie a chi, magari sfortunato come me, ha trovato una persona ignobile sulla sua strada. Grazie della risposta, saluti, Enrico 0422/739098

15250 - antonia filice
29/09/2008
Venerdì un camioncino rosso ha distrutto il cofano,fiancata e portiera della mia 600 parcheggiata sotto casa.Il fatto è avvenuto dalle 17 alle 18-45. I vicini riferiscono di aver visto un furgone rosso guidato da"marocchini"..ci sono dei lavori in un edificio vicino...poi..la più completa omertà..ho speranze? cell 331 4192769

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata