Concessione di accesso carrabile

Descrizione
Modulo di domanda per il rilascio o la volturazione per la concessione di passo carrabile

Tags:  passo macchina volturazione carraio strada carrabile rilascio concessione accesso autovettura autorizzazione auto

Formati
PDF interattivo
Allegati
- copia di planimetria catastale scala 1:2000 o altro tipo di planimetria ove venga individuato il tipo di intervento:
- sezione tipo fossato con individuazione del tipo di tubo adottato nel caso venga richiesta l'autorizzazione al tombinamento.
Note
Riferimenti legislativi:
Codice della Strada, art. 22, 1° comma;
D.Leg.vo 507/1993, art. 44, comma 4;

Attenzione:
Regolarizzazione degli accessi carrabili:
Si definiscono accessi in generale, ai sensi del Codice della Strada:
1) le immissioni di una strada privata su una strada ad uso pubblico e
2) le immissioni per i veicoli da un'area privata laterale alla strada di uso pubblico.
Si definiscono passi carrabili "gli accessi individuati ai punti 1 e 2 quando questi comportano una modificazione ai marciapiedi o alla pavimentazione stradale al fine di permettere o facilitare l'accesso dei veicoli ad una proprietà privata".
Il vigente Codice della Strada all'art. 22, 1° comma prevede che, senza la preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada, non possono essere stabiliti nuovi accessi e nuove diramazioni dalla strada ai fondi o fabbricati laterali, nè nuovi innesti di strade soggette a uso pubblico o privato.
Gli accessi o le diramazioni già esistenti devono essere regolarizzati previa apposita domanda (in marca da bollo del valore vigente) indicante il
numero degli accessi di cui si chiede regolarizzazione; l'apertura dell'accesso espressa in mt. lineari (o in mt. quadrati se trattasi di griglie od altro); se vi è la presenza di marciapiede o manufatto oppure se l'accesso è a raso o a filo manto stradale e se è a servizio di un immobile destinato ad abitazione
o all'esercizio di un'attività economico-commerciale. I passi carrabili devono essere individuati con apposito segnale indicante la zona per l'accesso dei veicoli alle proprietà laterali in corrispondenza del quale vige il divieto di sosta. Nel caso in cui non si tratti di passi carrabili così come definiti ai sensi dell'art. 44, comma 4, del D. Leg.vo 507/1993 ovvero "quei manufatti sostituiti generalmente da listoni di pietra o altro materiale o da appositi intervalli lasciati nei marciapiedi o, comunque da una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata", il divieto di sosta nella zona antistante il passo medesimo e il posizionamento del relativo segnale sono subordinati alla richiesta di occupazione di suolo pubblico, che altrimenti sarebbe destinata alla sosta dei veicoli. Pertanto, il posizionamento del cartello resta d'obbligo per i passi carrabili con la presenza di un marciapiede o manufatto mentre per gli accessi "a raso" o "a filo" del manto stradale diventa una richiesta facoltativa.
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità