© Contratto di procacciatore d'affari

Descrizione

Contratto con il quale la società mandante autorizza un soggetto, in qualità di procacciatore, a concludere affari per suo conto.

Il contratto di procacciatore d’affari deve riportare nome e dati fiscali della mandante oltre che del procacciatore d’affari e specificare i seguenti aspetti:

  • oggetto dell’attività: quali prodotti o servizi il procacciatore si impegna a vendee sul mercato;
  • non esclusività dell’attività. Il procacciatore d’affari non ha alcuna esclusività territoriale e la mandante è libera di agire direttamente o indirettamente attraverso agenti rivenditori o intermediari di qualsiasi tipo. La mandante può riconoscere al procacciatore d’affari la possibilità di avvalersi di propri commerciali;
  • gestione degli ordini. La mandante a suo insindacabile giudizio, è libera di accettare o rifiutare gli ordini procacciati, ove per ordine si intende uno dei contratti di fornitura di servizi/prodotti forniti dalla mandante debitamente compilato e firmato dall’azienda contattata dal procacciatore d’affari. Il procacciatore d’affari deve attenersi ai prezzi e alle condizioni generali di vendita dettate dalla mandante e non può concedere sconti sul prezzo dei servizi/prodotti offerti se non a seguito di precisa autorizzazione scritta della mandante;
  • provvigioni. Sugli affari procacciati, la mandante riconosce al procacciatore d’affari una provvigione del X%, da calcolarsi sull’imponibile definito dalla mandante col cliente regolarmente fatturato e andato a buon fine. La fatturazione dei servizi/prodotti venduti sarà di competenza esclusiva della mandante. Il suddetto compenso è omnicomprensivo delle possibili spese sostenute dal procacciatore d’affari per lo svolgimento dell'attività prestata in favore della mandante. Resta inteso che nel caso in cui la trattativa per la conclusione dell'affare non raggiunga conclusione positiva, al procacciatore d’affari non sarà dovuto alcun compenso od indennità;
  • gestione degli incassi. La gestione amministrativa, la riscossione e gli eventuali solleciti di pagamento sarà di esclusiva spettanza della mandante;
  • durata del contratto. Ciascuna delle parti potrà recedere con raccomandata AR senza preavviso e senza alcuna penalità;
  • gestione delle controversie. Tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione al presente contratto, comprese quelle inerenti la sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, saranno deferite alla decisione di un arbitro.

Per ogni altro approfondimento sul tema, si rimanda all'articolo "Il procacciatore d'affari: aspetti contrattuali e fiscali".

Tags:  procacciatore rappresentante agente

Formati
DOC
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità