© Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

Descrizione

Dichiarazione sostitutiva di atto notorio da presentare alle pubbliche amministrazioni o ai privati gestori servizi di pubblica utilità (Poste Italiane, Trenitalia, gestori telefonici, aziende locali che gestiscono pubblici servizi (acqua, gas, rifiuti...), ecc.

Questa invece è la dichiarazione sostitutiva di atto notorio da produrre nei confronti di privati che vi consentano ovvero delle pubbliche amministrazioni ai fini della riscossione da parte di terzi di benefici economici.

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio, prevista dal Dpr 445/2000, può essere utilizzata per certificare, a titolo definitivo:
- stati, fatti e qualità personali, a diretta conoscenza dell'interessato, non compresi nell'elenco dei casi in cui si può ricorrere all'autocertificazione;
- stati, fatti e qualità personali relativi ad altri soggetti di cui il dichiarante abbia conoscenza diretta.

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio può riguardare anche la conformità all'originale della copia di:
- atti o documenti conservati o rilasciati da una pubblica amministrazione;
- pubblicazioni;
- titoli di studio o di servizio;
- documenti fiscali che devono essere obbligatoriamente conservati dai privati.

Possono utilizzare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio:
- i cittadini italiani e dell'Unione europea, persone giuridiche, società di persone, pubbliche amministrazioni, enti, associazioni e comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei paesi dell'Unione europea;
- i cittadini di paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia limitatamente ai dati e ai fatti che possono essere attestati dall'amministrazione pubblica, o se previsto da speciali disposizioni di legge e/o da reciproche convenzioni internazionali.

Per quanto riguarda i minori può dichiarare chi ne esercita la patria potestà (es. genitori) o il tutore, per gli interdetti può dichiarare il tutore, mentre in favore di inabilitati e minori emancipati può dichiarare l'interessato con l'assistenza del curatore.

Chi non sa o non può firmare deve rendere la dichiarazione davanti al pubblico ufficiale, mentre per chi si trova in condizioni di temporaneo impedimento per motivi di salute, la dichiarazione può essere resa davanti al pubblico ufficiale dal coniuge o, in sua assenza dai figli o, in mancanza di questi ultimi, da un parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.

Ricordiamo che la mancata accettazione della dichiarazione sostitutiva di atto notorio o la richiesta di certificati costituisce una palese violazione dei propri doveri d'ufficio da parte della pubblica amministrazione.

Per maggiori dettagli si consiglia la lettura dell'articolo “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio”.

Tags:  atto di notorietà atto notorio

Formati
DOC   Modello in formato doc
PDF interattivo   Modello in formato interattivo
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità
Invia a un amico   Feedback   Aggiungi ai preferiti