Patente internazionale: quando serve e come richiederla

patente internazionale

Per l'estate hai programmato una vacanza all'estero e per scoprire i luoghi e i tesori più nascosti di quella terra hai deciso di noleggiare un'auto. Quella del noleggio è una formula che piace sempre di più ai vacanzieri, perché consente di scegliere con la massima libertà mete e percorsi del proprio viaggio senza dipendere dagli orari e dagli itinerari del trasporto pubblico. Ma una domanda che forse non ti sei posta è: per guidare all’estero è sufficiente la patente rilasciata in Italia oppure occorre dotarsi di una patente internazionale? In questo articolo cercheremo di chiarirti un po’ la questione.

Auto a noleggio o in prestito?

Se non vuoi che la tanto sospirata vacanza si trasformi in una esperienza negativa, ti consigliamo di valutare con molta attenzione le proposte delle varie agenzie di noleggio. In tal senso commetteresti senz'altro un errore se la tua valutazione si limitasse esclusivamente al prezzo. Per evitare brutte sorprese, infatti, è consigliabile prestare attenzione ad altri elementi quali ad esempio il chilometraggio (limitato o illimitato), le coperture assicurative, i tempi di riconsegna, le modalità di rifornimento e così via. A riguardo ti consigliamo di dedicare qualche minuto alla lettura di questo articolo, dove troverai informazioni utili sul tema del noleggio auto.

Nel caso in cui decidessi di non noleggiare l'auto, ma di fartela prestare da un amico o un parente, ti consigliamo di farti rilasciare dal proprietario una delega a condurre con firma autenticata. Questo il fac simile di delega guida all'estero.

Patente internazionale: quando va richiesta

Ma torniamo al tema del giorno e vediamo di capire quando si rende necessario o meno disporre della patente internazionale. Se ti rechi all’estero e più precisamente in un paese dell’Unione europea, allora è sufficiente avere al seguito la patente di guida che ti è stata rilasciata in Italia.

Se invece hai intenzione di viaggiare in un paese extracomunitario è necessario che tu richieda il Permesso internazionale di guida, detto anche patente internazionale. In alternativa dovresti produrre una traduzione giurata della tua patente nella lingua del Paese che intende visitare.

Devi sapere che esistono due diversi modelli di patente internazionale: il modello "Convenzione di Ginevra 1949", che ha validità di 1 anno e il modello "Convenzione di Vienna 1968", che ha validità di 3 anni, ma sempre nei limiti di validità della tua patente italiana. Alcuni paesi accettano entrambi i modelli, altri solo uno dei due. Per sapere con esattezza qual è il tipo di patente internazionale richiesto richiesto dal paese che intendi visitare, ti consigliamo di contattare con congruo anticipo gli uffici del Consolato. Molte informazioni utili a riguardo puoi reperirle anche sul sito web www.viaggiaresicuri.it. Ad esempio Stati Uniti (Documenti riconosciuti validi per la guida nei singoli Stati degli USA per i cittadini italiani), Thailandia e Giappone, hanno aderito alla Convenzione di Ginevra del 1949; dunque per chi si reca in questi paesi la patente internazionale ha validità di un anno.

Patente internazionale: come richiederla

Per chiedere il rilascio della patente internazionale è necessario presentare in un Ufficio della Motorizzazione Civile (a questo indirizzo puoi cercare l’ufficio più vicino alla tua città) la seguente documentazione:
- domanda su modello TT 746;
- attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione);
- attestazione del versamento di € 16 sul c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione). Non è obbligatorio riportare i codici causali sui bollettini di pagamento in distribuzione presso gli Uffici della Motorizzazione e gli Uffici Postali;
- marca da bollo da € 16, da consegnare al momento del ritiro della patente Internazionale;
- due foto recenti, di cui una autenticata. Le foto devono essere sviluppate su fondo chiaro, devono essere recenti, identiche e a capo scoperto. Per l’autentica della foto leggi questo articolo;
- fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità;
- fotocopia del codice fiscale rilasciato dall'Agenzia delle Entrate o del tesserino sanitario attestante il suddetto codice fiscale. Se l’hai smarrito leggi qui per sapere come fare a richiedere un duplicato della tessera sanitaria.

Al momento della consegna del documento occorre presentare in visione la patente di guida in corso di validità.

Patente internazionale: chi può richiederlo

Il soggetto legittimato alla presentazione della domanda per la patente internazionale è naturalmente il diretto interessato, a cui è sufficiente esibire un documento di identità in corso di validità. Quest’ultimo a sua volta può delegare un terzo oppure affidarsi ad una autoscuola o studio di consulenza automobilistica. In questo caso la persona delegata con documento di identità in corso di validità, deve munirsi di una specifica delega sottoscritta e rilasciata dal titolare della domanda accompagnata da una fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità. Tale delega deve essere presentata sia al momento della presentazione della domanda che al momento del ritiro della patente internazionale.

Attenzione: la persona delegata deve esibire la patente di guida in originale del delegante.

Patente internazionale tempi di rilascio

Tra la presentazione della domanda e il rilascio della patente internazionale normalmente intercorre un periodo di 7/10 giorni al massimo. E’ chiaro che se si vogliono evitare brutte sorprese, il consiglio è sempre quello di muoversi con un certo anticipo rispetto alla data di partenza.

Patente internazionale costo

Come si è visto tra versamenti e marche da bollo il costo è di poco più di 40 euro, a cui si somma eventualmente quello per lo sviluppo delle fotografie. E' chiaro che se dovessi decidere di affidarti ad una autoscuola o ad uno studio di consulenza automobilistica, ai costi sopra indicati dovresti aggiungere quello relativo al servizio reso dall'agenzia, che generalmente oscilla tra 60 e 80 euro.

Pubblicato il 01/08/2016
Tags: patente
Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata