© Richiesta concessione edilizia

Descrizione
Per eseguire nuove costruzioni, ampliare, modificare e demolire quelle esistenti ovvero per procedere all'esecuzione di opere di urbanizzazione ogni soggetto, comunque interessato, deve essere in possesso preventivamente di un provvedimento che gli consenta di operare. Questo provvedimento è la concessione edilizia o l'autorizzazione quest'ultima sostituita per molte opere dalla denuncia di inizio attività.

Tags:  costruire restaurare concessione edilizia cantiere immobile autorizzazione manutenzione

Formati
PDF interattivo
Allegati
Alla domanda occorre allegare tutta la documentazione necessaria all'istruttoria di competenza dei diversi Uffici.
Note
Sono soggetti a concessione edilizia i seguenti interventi, elencati in via esemplificativa:

- costruzione di nuovi edifici;
- sostituzioni edilizie (ad eccezione degli interventi di manutenzione straordinaria che sono soggetti ad autorizzazione);
- ristrutturazioni edilizie od urbanistiche,
ricostruzioni parziali;
- sopraelevazioni o ampliamenti;
- restauri e risanamenti conservativi di edifici non residenziali (poiché quelli residenziali sono soggetti a semplici autorizzazioni in base all'art. 7 della L. 94/1982, primo comma);
- demolizioni;
- modifiche strutturali;
- modifiche dell'aspetto esterno di opere esistenti;
- costruzione di cappelle private e gentilizie, cippi funebri, al di fuori dei cimiteri;
- edicole ed altri manufatti prefabbricati su suolo pubblico;
- attrezzature ricreative e sportive all'aperto (piscine, campi da tennis, ecc.);
- pertinenze a servizio di edifici esistenti (recinzioni, sistemazioni esterne, locali accessori, ecc.), depositi di materiali e merci, demolizioni, rinterri e scavi, quando sono soggetti ai vincoli delle leggi n. 1089/1939 e 1497/1939 (art. 7, L. 94/ 1982, 2° comma).
L'impresa deve presentare la domanda di concessione edilizia al Comune allegando ad essa tutta la documentazione necessaria all'istruttoria di competenza dei diversi Uffici. Sono pertanto da allegare:

- relazione tecnica, ove richiesta;
- grafici esplicativi (piante, sezioni, prospetti, relativi allo stato di fatto e allo stato finale delle opere progettate);
- stralcio di zona del p.r.g., con l'identificazione dell'area interessata;
- calcoli planovolumetrici;
- schema smaltimento acque reflue;
- approvvigionamento dell'acqua potabile;
- sistema di smaltimento di rifiuti;
- calcolo dei costo di costruzione e degli oneri;
- computo metrico delle opere;
- dichiarazione di conformità alla normativa vigente (in materia di installazione di impianti tecnologici, di abbattimento di barriere architettoniche,) ed al regolamento d'igiene;
- atto di proprietà/titolo di possesso (anche in copia);
- progetto impianto elettrico (se dovuto);
- progetto impianti tecnologici (se dovuto);
- progetto edificio/impianto (se dovuto);
- impegnativa cessione aree a sedime stradale (se dovuta);
- impegnativa cessione aree a standard (se dovuta);
- altra documentazione prescritta per particolari interventi (parere dell'A.S.L. o di aziende di gestione dei servizi o della Soprintendenza, visto dei Vigili del fuoco, concessione in sanatoria, documentazione fotografica, ... );
- dati relativi all'immobile (ubicazione, mappali, tipologia d'intervento) ed ai soggetti coinvolti (titolare della concessione, progettista delle opere, esecutore dei lavori, direttore dei lavori, soggetto che ha calcolato cementi armati).

La documentazione tecnica deve essere vistata da un professionista competente. Il comune fornisce l'elenco della documentazione necessaria, perché la richiesta sia completa, ed una modulistica che consente di semplificare gli adempimenti imposti dalla vigente normativa.

Chi procede alla esecuzione di opere di trasformazione edilizio-urbanistiche, senza la prescritta Concessione Edilizia e/o esegue opere in parziale e/o totale difformità della C.E. è passibile di pene pecuniarie e penali previste dall'Art. 17 lettera b, della legge 28.1.1977 n. 10, modificato dall'Art. 20 della Legge 28.2.85 n. 47.
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità