Abbonamento Sky: cosa fare in caso di separazione o divorzio

abbonamento sky, subentro abbonamento sky

Con la separazione o il divorzio e dunque con tutto ciò che ne consegue a livello giuridico ed economico, la famiglia si trova ad affrontare una serie di difficoltà non sempre di facile soluzione: destinazione della casa, determinazione dell'assegno di mantenimento, ripartizione dei beni in comunione (risparmi, quadri, aziende, ecc.), affidamento dei figli e via discorrendo. Chiaramente in questi casi è auspicabile trovare un accordo (leggi "Separazione consensuale") evitando il ricorso alle vie giudiziali. A queste problematiche, se vogliamo di primaria importanza, se ne sommano poi altre, come la modifica di intestatario delle utenze domestiche, inclusa quella dell’abbonamento Sky. Come cambiare l’intestatario del pacchetto in abbonamento? Quali costi ha e quanto tempo occorre affinché la procedura venga terminata? A queste e ad altre domande risponderemo in questo articolo.

Abbonamento Sky e separazione: bisogna richiedere il subentro

Se desideri cambiare l’intestatario dell’abbonamento Sky a seguito di una separazione o di un divorzio devi effettuare il subentro, una procedura estremamente facile che ti permette di mantenere l’anzianità acquisita, senza interrompere la visione dei tuoi programmi preferiti (leggi "Voltura o subentro, cosa conviene in caso di utenze domestiche?").

Mantenere attivo il vecchio abbonamento e corservare in questo modo la stessa anzianità contrattuale è molto importante, visto che Sky riserva ai vecchi clienti (da + di 1, 3, 6 o 10 anni) una serie di vantaggi concreti. Quali? sconti su vari prodotti e servizi, inviti a eventi e manifestazioni sportive, visione di film su Sky Primafila, SkyGo e tanto altro.

Per chiedere il subentro a Sky basta collegarsi al sito ufficiale www.sky.it ed entrare nella sezione “Contatta” per poi selezionare le voci "Informazioni sul contratto" e  "Cambio intestatario".

Per portare a termine con successo la procedura è necessario avere a portata di mano i seguenti dati del nuovo intestatario:
- Nome e cognome
- Codice fiscale
- Numero di un documento di identità
- Recapito telefonico
- Indirizzo e-mail
- Dati della nuova modalità di pagamento (CC / Rid)
- Numero di matricola della Smart Card e del decoder.

E' possibile chiedere il subentro dell'abbonamento Sky non solo in caso di separazione o divorzio, ma anche in caso di decesso dell'intestatario o di cambio dell'affittuario.

Se, invece, intendi modificare l'intestatario dell’abbonamento Sky per motivi diversi da quelli sopra indicati, puoi sempre fare riferimento alla sezione Contatta.

Abbonamento Sky: quanto costa ottenere il subentro

Il subentro è una procedura gratuita, dunque non ti sarà addebitato alcun costo aggiuntivo nella fattura sky relativa al periodo nel quale hai richiesto il cambio dell’intestatario. In più, effettuando il subentro, resteranno invariati:

- i materiali in comodato d'uso come il decoder, la Smart Card e la Sky Digital Key;
- l'indirizzo in cui si trova l’impianto Sky;
- i pacchetti attivi sul vecchio contratto;
- il numero del pin del Parental Control;
- la spedizione del magazine Sky Life;
- eventuali canali opzionali già attivi (es: Caccia&Pesca, Milan Channel);
- eventuali servizi aggiuntivi come Sky On Demand, Sky Go, Sky 3D o Sky HD.

Ciò che invece si perderà attivando la procedura di subentro sarà l'eventuale credito Sky Primafila, le eventuali registrazioni salvate su My Sky, le promozioni attive sul vecchio contratto, ecc.

Una volta terminata la procedura di subentro sarà possibile effettuare l’upgrade o il downgrade, ovvero l’acquisto di nuovi pacchetti oppure l’eliminazione di uno o più pacchetti inclusi nell’abbonamento Sky annuale. NB: Per poter richiedere qualsiasi modifica contrattuale è necessario che i pagamenti siano tutti in regola. Qualora l’ex coniuge dovesse del denaro a Sky non sarebbe possibile effettuare il subentro senza prima aver saldato il debito.

Trasloca Sky

Se invece con la separazione o il divorzio l'esigenza non è quella di chiedere il subentro, visto che il contratto risulta già intestato a te, bensì quella di ottenere il trasferimento del tuo impianto Sky presso la nuova abitazione in cui ti trasferirai, allora il servizio da utilizzare è "Trasloca Sky". Quindici giorni prima di effettuare il trasloco, contatta il servizio clienti Sky per fissare un appuntamento con un tecnico specializzato. In questo caso il servizio ha un costo (39 €), ma se sei un cliente da più di 10 anni è gratuito.

Per conoscere tutte le caratteristiche e le modalità di questo servizio, leggi "Trasloca Sky: ecco cosa fare se cambi casa".

Abbonamento Sky: come disdirlo in caso di separazione o divorzio

Quando si vive una separazione, il coniuge che rimane nell’abitazione del nucleo familiare potrebbe sentire la necessità di razionalizzare certe spese disdicendo alcuni dei servizi attivati in passato, come appunto l’abbonamento Sky. In questo caso è possibile scegliere tra varie opzioni che hanno tempi, costi e modalità diversi: ad esempio se scegli di disdire l’abbonamento sky in scadenza, puoi utilizzare questo modulo e leggere le indicazioni presenti nell’articolo “Disdetta Sky”.

Al contrario, se volessi recedere immediatamente dal contratto in essere con Sky, dunque senza attendere la scadenza annuale, potresti farlo senza pagare alcuna penale, utilizzando questo modulo di recesso immediato. I costi relativi all’operazione sono descritti in questo articolo.

In entrambi i casi dovrai restituire tutti i dispositivi che ti sono stati forniti da Sky in comodato d’uso. Per sapere come fare puoi leggere l’articolo che abbiamo dedicato all’argomento “Restituzione Decoder Sky: come e quando effettuarla”.

Qualora riscontrassi problemi e disservizi nelle procedure che abbiamo appena nominato, puoi segnalarli alla pay tv tramite questo modulo di reclamo Sky. Per conoscere le modalità di inoltro leggi l’articolo “Come scrivere un reclamo a Sky”.

Documenti correlati



49089 - rino
20/04/2017
A novembre 2016 ho avuto la malaugurata idea di accettare l'offerta SKy Fastweb, ho visto SKy per un giorno, dopo di chè non ho visto piu nulla, dopo innumerevoli telefonate e un costo di piu di 200,00 € ho dato disdetta a SKy. Non lo consiglierei neppure al mio nemico.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata