Contratto Seat Pagine Gialle: rimborso o recesso ?

Nel caso in cui abbiate stipulato un contratto con Seat, per la visibilità su Pagine Gialle, Pagine Bianche, Tutto Città o altro, vi invitiamo a verificare con cura che le fatture ricevute o quelle che riceverete riportino incrementi di prezzo in linea con i criteri fissati dal contratto stesso.

Generalmente sul proprio contratto Seat prevede si che il corrispettivo dovuto dal cliente possa subire degli incrementi in ragione dell’entrata in vigore di nuovi listini, ma chiarisce anche che tali incrementi non possano essere superiori ad una certa percentuale (ad es. 3 o 4%) rispetto alla variazione annuale dell’indice dei prezzi al consumo accertata dall’ISTAT. Nel caso in cui dovesse superare detto limite, Seat è tenuta ad informare il cliente con un preavviso di 45 giorni dalla data di emissione della fattura che riporta il corrispettivo aggiornato.

A questo punto il cliente ha la facoltà di esercitare il recesso inviando una comunicazione a mezzo raccomandata A.R. con un preavviso di 30 giorni dalla comunicazione di cui sopra. In alternativa può limitarsi ad inoltrare una segnalazione di reclamo a Seat chiedendo uno storno per l’importo pagato in eccesso. Questo il fac simile da utilizzare.

Nel caso in cui il cliente, invece, non fosse più interessato alle prestazioni pubblicitarie sui mezzi Seat, può inviare una comunicazione di disdetta a mezzo raccomandata A.R. utilizzando questo fac simile. Attenzione però, perché nel caso di ordini a rinnovo tacito, il contratto si rinnova automaticamente per un periodo di durata uguale a quella iniziale, salvo disdetta da comunicarsi con un preavviso di almeno 45 giorni rispetto alla scadenza contrattuale, coincidente con il decorso di un anno dalla data di sottoscrizione dell’ordine o dall’attivazione dei servizi on-line e on-voice.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio