Detrazioni d'imposta per familiari a carico: obbligo di dichiarazione

La Legge Finanziaria 2008 (Art. 1 comma 221) ha disposto che i lavoratori dipendenti, pensionati e assimilati per fruire delle detrazioni previste per i familiari a carico (coniuge, figli, altri familiari), debbano indicare annualmente, tramite apposito modulo, ai sostituti d’imposta (enti previdenziali o aziende), le condizioni di spettanza nonché il codice fiscale delle persone per le quali si usufruisce delle detrazioni.

A tal fine, possono avvalersi gratuitamente di CAF e liberi professionisti, con i quali l'Istituto ha stipulato un'apposita convenzione per la raccolta e la trasmissione di tali dichiarazioni.

Qualora il lavoratore non provveda a fornire detta comunicazione entro il termine indicato nella richiesta, il sostituto d’imposta, a partire dal mese successivo, non potrà più riconoscere le detrazioni fiscali per carichi di famiglia e provvederà a recuperare le detrazioni attribuite al lavoratore. Il suddetto recupero esclude l’irrogazione di sanzioni a carico del sostituto d’imposta. Quanto poi all’obbligo di fornire il codice fiscale dei familiari a carico, non esistono deroghe particolari per i cittadini extracomunitari, perché a tale adempimento è subordinata l’attribuzione delle detrazioni fiscali. Pertanto, i lavoratori extracomunitari residenti che vogliono fruire di dette detrazioni devono richiedere l’attribuzione del codice fiscale dei familiari agli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate, i quali rilasceranno il codice previo esame della documentazione probatoria.

Per ottenere le detrazioni, il reddito complessivo del familiare a carico non deve superare 2.840,51 € (al lordo degli oneri deducibili). La detrazione spetta dall’inizio del mese in cui si ha in carico il familiare. Se nel corso dell’anno il familiare a carico supera il limite di reddito si perde il diritto alla detrazione per l’intero periodo d’imposta.

Fonte: agenziaentrate.it

Documenti correlati



50139 - Antonella
31/08/2017
Salve sono operaia mio figlio ha lavorato 2 mesi e mezzo devo comunicare x togliere le detrazioni x quel periodo... Grazie

44788 - roberto
23/03/2016
Sono pensionato INPS e risiedo in Polonia dove ho la residenza. Vorrei revocare le detrazioni di mia figlia che risiede in Italia. Come e cosa fare?

42732 - Redazione
23/11/2015
Elisa, purtroppo non è possibile.

42719 - Elisa
21/11/2015
Volevo chiedere se le detrazioni dei figli non erogate negli anni precedenti si possono recuperare, grazie

32551 - Guido
17/10/2014
Mia figlia si è sposata a settembre 2014 È vero che devo rendere le detrazioni percepite per figlia a carico da Gennaio 2014 fino a Settembre data del matrimonio?

26953 - alvaro dalla citta di roma
17/10/2013
vorrei piu informazioni su questi moduli di detrazione per familiari acarico quando si presenta la dichiarazione dei redditi

25218 - Maria Igina
15/07/2013
Salve, sono una lavoratrice dipendente, nel 2011 uno dei miei figli ha conseguito un reddito superiore a 2.840,51 e pertanto nel 2012 (ritenendo che la situazione fosse simile) non ho richiesto le detrazioni. Ora dopo aver presentato la dichiarazione dei redditi per il 2012 è risultato che il reddito conseguito è inferiore alla predetta somma. Posso recuperare ora le detrazioni non richieste precedentemente? E posso recuperare anche la ulteriore detrazione per 4 figli a carico? Ringrazio per la consulenza e saluto.

24860 - Redazione
01/07/2013
Marcella, i familiari residenti all’estero possono rientrare tra coloro sui quali un contribuente può richiedere la detrazione fiscale . Le consigliamo comunque l’assistenza di un commercialista di fiducia o di un Caf.

24857 - marcella
28/06/2013
Sono un operaio metalmeccanico, sposato e con due figlie di anni 27 laureata e 24 studente universitaria, la figlia laureata non trovando lavoro in Italia ha deciso di partire a Londra, lasciando sempre la residenza in Italia. A questo punto, visto che entro luglio devo presentare la dichiarazione dei figli a carico, devo dichiarare che non è più a carico, oppure risulta sempre a carico. Ho bisogno di un vostro consiglio.

23469 - piero
03/05/2013
Sono divorziato, i minori sono affidati alla mia ex che non lavora, a lavorare è la mia figlia più grande. Le detrazioni a chi spettano? Grazie.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata