Disdetta Fastweb: tempistiche, costi e moduli

disdetta fastweb, disdetta contratto fastweb

Una crescita quella di Fastweb che sembra davvero inarrestabile: analizzando i dati disponibili al 31 Marzo 2018, l'azienda registra un fatturato di 492 milioni di euro (+9%) con quasi 2,5 milioni di clienti (+3%). Le chiavi di questo successo? A nostro avviso sono due: gli investimenti nelle infrastrutture (+47% i clienti consumer che hanno scelto la connettività ultraveloce Fastweb) e il ricorso ad una politica commerciale semplice e trasparente, con un prezzo unico per la telefonia mobile e fissa senza costi addizionali né vincoli di durata. Se queste sono le premesse perché mai decidere per la disdetta Fastweb?

I motivi possono essere diversi: hai trovato nella concorrenza formule che si adattano meglio al tuo profilo e alle tue esigenze, hai ricevuto dei disservizi (sospensione del servizio telefonico, connessione lenta, ecc.) che ti hanno fatto perdere la pazienza, hai ricevuto un trattamento dal servizio clienti che non ti è andato giù o semplicemente hai deciso di trasferirti all'estero con la tua famiglia. Qualunque sia il motivo che ti ha spinto a questa decisione, sarebbe opportuno - per evitare qualunque tipo di sorpresa - che tu seguissi scrupolosamente le indicazioni contenute in questo articolo. Ti prospetteremo una serie di situazioni, sta a te verificare qual è quella che più si adatta alle tue personali necessità.

Disdetta Fastweb 14 giorni

Nelle condizioni generali di contratto, esattamente all'articolo 16.2, l'azienda chiarisce che qualora il cliente abbia sottoscritto l'abbonamento Fastweb a distanza, per esempio su Internet o per telefono, oppure fuori dai locali commerciali, per il tramite ad esempio di un funzionario commerciale, ha la possibilità di recedere entro 14 (quattordici) giorni dalla sottoscrizione, senza dover fornire alcuna motivazione e senza subire alcun costo.

In pratica al consumatore la legge - per la precisione il Codice del Consumo (art. 52 e segg. Del D.Lsg 206 del 2005) - riconosce il cosiddetto "diritto di ripensamento", ossia il diritto di tornare sui propri passi invalidando quanto sottoscritto poche ore o pochi giorni prima. Ma ti sei mai chiesto il perché di questa particolare tutela nei confronti del consumatore? La risposta è più semplice di quanto immagini: devi sapere, infatti, che nei contratti a distanza o fuori dal negozio commerciale, normalmente non è il cliente che di propria iniziativa decide di aderire ad un contratto, ma è l'azienda a proporglielo tramite la propria rete commerciale. In simili situazioni è facile che il cliente non abbia la lucidità necessaria per comprendere a fondo vantaggi, costi e condizioni di quella particolare offerta, lucidità che sicuramente avrebbe avuto se avesse deciso di entrare in un negozio di sua spontanea volontà.

Pensa ad esempio al caso in cui ti rechi al supermercato con la lista della spesa in mano e vieni fermato da un funzionario che vuole mostrarti tutti i vantaggi dell'abbonamento Fastweb, o quando seduto a tavola dopo una lunga giornata di lavoro, squilla il telefono e scopri che a chiamarti è una gentilissima signorina che vuole sapere delle tue scelte sulla telefonia, degli importi sulla tua bolletta o della velocità con cui navighi.

Ma come comunicare la disdetta Fastweb 14 giorni? Le opzioni sono tante:

  • puoi servirti della registrazione vocale tramite Customer Care al numero 192.193;
  • puoi inoltrare una comunicazione attraverso MyFASTPage, area “Assistenza” (www.fastweb.it/myfastpage/);
  • poi compilare questo modulo di recesso Fastweb entro 14 giorni e trasmetterlo via fax al numero 02.45.40.11.077 o spedirlo tramite raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo Fastweb Servizio Clienti C.P. n. 126 20092 Cinisello Balsamo (MI). Ricordati di allegare una copia di un valido documento di riconoscimento.

Disdetta Fastweb scadenza contratto

Le istruzioni contenute in questo paragrafo si riferiscono al caso in cui tu intenda disdire abbonamento Fastweb in coincidenza con la sua naturale scadenza, ma senza passare ad altro operatore. In quest'ultima ipotesi, infatti, non ti sarebbe richiesto alcun intervento diretto, se non quello di comunicare al nuovo gestore di telefonia il codice di migrazione insieme ai tuoi dati anagrafici: della disdetta Fastweb se ne occuperà personalmente la compagnia subentrante.

La durata del contratto Fastweb è prevista dall'offerta commerciale specifica a cui hai aderito. In ogni caso sappi che se hai aderito ad una promozione relativamente alla fornitura del servizio o del modem, la durata non può essere superiore a 24 mesi. Se al termine di questo periodo non comunicherai la disdetta Fastweb, il contratto si rinnoverà a tempo indeterminato. Per impedire che ciò avvenga, non devi far altro che comunicare all'azienda, 30 giorni prima della scadenza, la disdetta contratto fastweb.

Nel caso di disdetta Fastweb scadenza contratto, la compagnia ha il diritto di richiederti il pagamento di un importo per il ristoro dei costi sostenuti per la dismissione del servizio e per il recupero degli Apparati e/o Terminali. L'attuale costo per la dismissione del servizio è pari a 56 euro IVA inclusa.

Anche in questo caso ti starai chiedendo quali modalità la compagnia telefonica mette a disposizione dei propri clienti ai fini della cessazione contratto Fastweb. La risposta la trovi nell'art. 16 comma 1 delle Condizioni Generali di contratto. In buona sostanza si tratta di compilare questo modulo disdetta Fastweb, allegarci una copia del tuo documento di identità e spedire il tutto all'indirizzo

Fastweb Servizio Clienti
C.P. n. 126
20092
Cinisello Balsamo (MI)

Anche in questo caso è richiesta la modalità della raccomandata con ricevuta di ritorno. Tuttavia se preferisci non perdere tempo (e soldi) alle Poste, puoi optare per la disdetta fastweb pec: sia tratta sostanzialmente di inviare una messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo fwgestionedisattivazioni@pec.fastweb.it, allegando il modulo disdetta Fastweb opportunamente firmato e scansionato e una copia del tuo documento di identità.

Disdetta Fastweb prima dei 24 mesi

Se sei arrivato a leggere questo paragrafo è perché presumibilmente nessuna delle situazioni sopra esposte risponde alle tue necessità. La tua è una situazione completamente diversa. Hai ricevuto una offerta di lavoro da una multinazionale olandese e devi prendere servizio tra 30 giorni. Vivi solo in casa e dopo questa (bella) notizia è chiaro che di un abbonamento fastweb non sai proprio che fartene. Oppure 10 giorni fa hai sottoscritto un contratto Fastweb dove ti si assicurava la possibilità di navigare con l'opzione Ultrafibra. Peccato che ad installazione e configurazione avvenuta, hai scoperto che la velocità è di appena 20 mb. Hai cercato di risolvere la questione con il servizio clienti, ma sono trascorse sei settimane e non sei riuscito a pretendere quanto dovuto.

In situazioni come quelle appena descritte possiamo suggerirti una sola soluzione: la disdetta Fastweb immediata, ossia prima della sua naturale scadenza. Si tratta di una opzione che Fastweb ti consente di attuare in tutta tranquillità, avvertendoti però che ti sarà richiesto:

  • il pagamento dei costi disattivazione fastweb, ossia quei costi che l'azienda sopporta per le operazioni di cessazione della linea o per il passaggio ad altro operatore. Tali costi sono pari 56,00 euro IVA inclusa;
  • il rimborso degli (eventuali) sconti di cui hai fruito nel periodo per il fatto di aver aderito ad una particolare offerta promozionale.

Le modalità sono le stesse descritte nel paragrafo precedente. Dunque puoi compilare questo modulo disdetta Fastweb, allegarci una copia del tuo documento di identità e spedire al solito indirizzo. Se hai una PEC, invia la comunicazione di recesso all’indirizzo fwgestionedisattivazioni@pec.fastweb.it.  

Disdetta Fastweb decesso

In realtà la disdetta Fastweb riguarda un contratto sottoscritto non da te ma da tuo padre, purtroppo venuto a mancare. In una situazione come questa, sono due le opzioni a tua disposizione:

  • il subentro, una procedura che ti consente di trasferire il contratto ad un'altra persona, ad esempio a tua madre o a te stesso, qualora tu abbia intenzione di abitare quella casa, garantendo la continuità del servizio e l'offerta commerciale, laddove possibile;
  • la disdetta Fastweb. In questo caso basta compilare questo modulo di disdetta contratto di telefonia per decesso, allegare il certificato di morte e una fotocopia di un tuo documento di identità e del tuo codice fiscale, quindi spedire il tutto - mediante raccomandata con avviso di ricevimento - all'indirizzo Fastweb Servizio Clienti C.P. n. 126 20092 Cinisello Balsamo (MI).

Disdetta Fastweb modifiche contrattuali

Qualche giorno fa hai ricevuto una lettera con cui la compagnia telefonica ti avvisava che, decorsi 30 giorni dal suo ricevimento, il tuo abbonamento avrebbe subito un aumento su base mensile. Hai subito contattato il servizio clienti per avere spiegazioni, ma soprattutto per spiegare che al momento dell’adesione all'offerta la stessa era stata pubblicizzata come "illimitata" o meglio "per sempre".

Purtroppo ti è stato spiegato che la compagnia ha tutto il diritto di apportare modifiche alle tariffe e più in generale alle condizioni di contratto, qualora si manifestino dei giustificati motivi: mutamento delle caratteristiche dei servizi, sopravvenute esigenze tecniche, mutamento del contesto competitivo e via discorrendo. Stando così le cose capisci, rileggendo con attenzione la lettera, che non hai scelta: o decidi di accettare la variazione del canone oppure chiedi di disdire abbonamento Fastweb prima del decorso del termine di 30 (trenta) giorni. In quest'ultimo caso puoi compilare e spedire questo modulo disdetta Fastweb per modifica condizioni contrattuali. L'indirizzo e la modalità di spedizione sono gli stessi.

Costi disdetta Fastweb

Abbiamo visto che per i clienti residenziali gli unici costi previsti in caso di disdetta Fastweb, sono rappresentati da quei 56 euro IVA inclusa che la compagnia richiede quale ristoro delle spese sostenute per la cessazione della linea o il passaggio ad altro operatore. Oltre ai costi di disattivazione, Fastweb potrebbe richiedere il rimborso relativo agli sconti associati alle specifiche offerte promozionali di cui il cliente ha eventualmente beneficiato, senza tuttavia rispettare il vincolo minimo di durata contrattuale. In alternativa potrebbe essergli addebitato un importo forfettario previsto dall’offerta commerciale a cui ha aderito.

Si tratta di importi che in talune circostanze potrebbero assumere anche una certa rilevanza, per cui il consiglio è di verificarli con molta attenzione prima di comunicare la disdetta contratto Fastweb. Come fare? Semplicemente chiamando il servizio clienti al numero 192.193 o ricorrendo a MyFASTPage, area “Assistenza”.

Disdetta Fastweb restituzione modem

Qualunque sia il motivo per il quale hai comunicato la disdetta Fastweb, ricorda sempre di restituire gli apparati (Modem Fastgate, HAG, modem Easy, NGRG, Videostation, Cordless Easy, Tastiera, Wi-Fi dati, Wi-Fi dati Access Point, Wi-Fi dati scheda di Rete) che Fastweb ti ha concesso in comodato d’uso gratuito o a noleggio. Tali attrezzature dovranno risultare perfettamente integre.

In pratica non dovrai far altro che attendere una comunicazione contenente i dettagli sulle modalità di restituzione delle apparecchiature. In particolare riceverai un SMS e una e-mail contenente un numero da contattare per ricevere il codice convenzione per la spedizione gratuita tramite Poste Italiane. Ricorda: hai 45 (quarantacinque) giorni dalla data di disattivazione dei servizi per compiere questa operazione.

In caso di mancata restituzione degli apparati entro i termini indicati, Fastweb avrà la facoltà di addebitarti delle penali attraverso l'invio di un'apposita fattura. Gli importi delle penali per mancata restituzione sono:

  • Modem FASTGate: 50 euro
  • HAG: 110,92 euro
  • modem Easy: 110,92 euro
  • NGRG: 40,33 euro
  • Videostation: 85,71 euro
  • Cordless Easy: 20,17 euro
  • Tastiera: 10,08 euro
  • Wi-Fi dati: 60,50 euro
  • Wi-Fi dati Access Point: 60,50 euro
  • Wi-Fi dati scheda di Rete: 15,13 euro

Non solo. Allo scadere dei 45 giorni non ti sarà più possibile spedire gratuitamente le apparecchiature tramite Poste Italiane, ma dovrai farlo a tue spese spedendo il plico al seguente indirizzo:

SDA Express Courier S.p.A.
SS 11 ANGOLO SP 13
20064 GORGONZOLA (MI)

Disdetta Fastweb non accettata

Qualora riscontrassi ritardi nella definizione della procedura di disdetta Fastweb o nel caso in cui sorgessero delle controversie in merito all'ultima bolletta, all'addebito di certi costi o rimborsi o ad altre questioni, sappi che le modalità per far sentire la tua voce sono molteplici: puoi contattare il servizio clienti al numero 192.193 oppure utilizzare MyFASTPage, la sezione del sito fastweb.it dedicata ai clienti.

In particolare in quest'area potrai non solo reperire facilmente le informazioni di cui hai bisogno, ma anche scrivere all'assistente online. Per fare tutto questo naturalmente dovrai registrarti o comunque eseguire l'accesso con il tuo account Facebook, Twitter o Linkedin (https://fastweb.it/myfastpage/accesso/login/).

In alternativa puoi compilare questo modulo reclamo Fastweb ed inoltrarlo, mediante raccomandata a.r., all'indirizzo:

Fastweb Servizio Clienti 
C.P. n. 126
20092 
Cinisello Balsamo (MI).

Fastweb assegna un codice al tuo reclamo, così da consentirti di tracciare costantemente la tua richiesta. La compagnia, quindi, si impegna a valutare la fondatezza del reclamo e a comunicarti l’esito della valutazione entro 45 giorni dalla ricezione della tua comunicazione.

Se la risposta non dovesse arrivare o magari non soddisfarti, sappi che prima di far scrivere la letterina al tuo avvocato, devi tentare di risolvere la questione in via stragiudiziale. Non preoccuparti è più semplice di quanto tu possa immaginare. Le soluzioni possibili sono sostanzialmente due:

- avanzare una richiesta di conciliazione presso il Corecom della tua regione

oppure

- usufruire della procedura di conciliazione paritetica messa a disposizione da Fastweb ed attivabile tramite le associazioni dei consumatori. Questo il modulo di conciliazione Fastweb da compilare. 

In caso di mancata conciliazione, potrai ricorrere all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni o all’Autorità giudiziaria.

Documenti correlati



51448 - Redazione
30/01/2018
Tursic, le consigliamo di inoltrare un reclamo scritto. Ciò le consentirà tra l'altro di porre le basi per un eventuale ricorso al Corecom.

51445 - tursic
30/01/2018
Come mai avendo fatto disdetta fastweb via posta raccomandata nel mese di luglio, mi arrivano ancora fatture di pagamento?

49385 - nikovski
19/05/2017
Mi sono arivate due SIM card fastweb... una è di troppo... come fare disdetta?

49256 - Stefania
09/05/2017
Buonasera, 4 anni fa ho sottoscritto un abbonamento a casa: traffico voce e ADSL fastweb attraverso un commerciale, andata a buon fine l'attivazione, il numero di telefono che mi hanno fornito e il router per ADSL. Dopo pochi giorni mi arriva un secondo router e la cosa mi insospettisce molto. Mi avevano disattivato la linea (casa e internet) e mi avevano incollato un secondo numero (mai richiesto). Chiamo il servizio fastweb e scopro che mi hanno truffato! Quindi con l'operatore recedo dopo dieci giorni dal secondo contratto, ripeto, MAI RICHIESTO, per riavere la linea contrattizzata relativa al primo, unico e vero abbonamento. Mi arrivavano così due fatture contestualmente per mesi, legate a due numeri di telefono, il primo legittimo, il secondo NO! Comincia il mio incubo. Ho inviato raccomandate e fax con tutta la documentazione alla sede legale fastweb e quando mi ricontattano mi dicono che mi avevano attivato una doppia linea di cui non usufruivo e nemmeno attiva. Restituisco sempre nei tempi, il secondo router al negozio fastweb e spiego a loro la truffa. Nel frattempo ho dovuto bloccare il mio conto corrente poiché incassavano le doppie bollette. Poco dopo cominciarono a tartassarmi di telefonate minatorie da parte di agenzie di recupero crediti per le fatture non pagate per il secondo numero. Con la santa pazienza gli invio nuovamente per raccomandata tutta la storia con tanto di documentazione. Altre spese... ma non gli è bastata e continuavano a chiamarmi a tutte le ore prendendomi letteralmente a parolacce e minacciandomi al telefono al punto da farmi venire un esaurimento nervoso. Oggi mi arriva l'ennesimo sollecito da pagare ( all'incirca 150.00 euro ) di quella linea fantasma. Che io GIUSTAMENTE NON PAGHERÒ. E dirò di più, manderò disdetta del contratto al più presto.

48693 - Redazione
10/03/2017
Francesco, se lei ha sottoscritto il contratto a telefono o sul web (e non nel negozio commerciale Fastweb), ha tutto il diritto di "ripensarci" e comunicarne il recesso, senza dare spiegazioni e senza essere soggetto al pagamento di alcuna spesa.

48686 - Francesco
09/03/2017
Vorrei esercitare il diritto di ripensamento con fastweb. Gli operatori continuano a dirmi che mi verranno addebitati i costi della attivazione che erano azzerati in promozione, come se fosse una disdetta entro i 24 mesi. La cosa non mi convince. Che ne dite?

48397 - Redazione
14/02/2017
Ettore, il fac simile che può utilizzare è questo. Le consigliamo di inoltrare la richiesta con un preavviso di almeno trenta giorni. Con la disdetta le saranno addebitati i costi di disattivazione.

48380 - ettore
12/02/2017
Buona sera. Gradirei sapere quando posso disdire per fine rapporto (scade il 23/05/2017) con fastweb e con quale modulo. Spero di non dover pagare niente visto che se possono prendono. In attesa Distinti Saluti.

47802 - Ivan
10/12/2016
Salve a tutti. Più di 2 mesi fa ho stipulato un contratto fastweb con un commerciale (adesso diventato difficile da contattare). Io non ho ancora ricevuto il modem... allora vi spiego: Si è fatto vedere un tecnico un paio di settimane fa per verificare la linea, poi questa settimana il modem è stato spedito (dopo 2 mesi dalla firma del contratto ripeto) ma non ero a casa, ho contattato SDA spedizioni per fornire un indirizzo alternativo dove mi avrebbero trovato di sicuro, mi hanno addirittura chiamato al telefono per confermarmi il tutto, data e ora di consegna.... ma non si è più fatto vivo nessuno. Io voglio assolutamente disdire il contratto, come faccio? Pagherò penali?

47707 - Redazione
05/12/2016
Gerardo, nel termine di 14 giorni dalla sottoscrizione può esercitare il diritto di ripensamento, senza dare spiegazioni e senza che le sia addebitato alcun costo.