Dichiarazione sostitutiva per credito d'imposta investimenti pubblicitari

Formati
PDF   Modello
PDF   Istruzioni
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Il modello va compilato da imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che intendono fruire dell'agevolazione fiscale, sotto forma di credito di imposta, sugli investimenti pubblicitari incrementali, ossia su quegli investimenti in pubblicità che registrano un incremento minimo dell’1% rispetto agli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi d’informazione nell’anno precedente (articolo 57-bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, e successive modificazioni).

Gli investimenti in pubblicità possono riguardare la stampa (quotidiani, periodici, testate online, ecc.) e le emittenti televisive e radiofoniche locali. Il credito d'imposta investimenti pubblicitari è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative. Così se rispetto all'anno precedente una piccola impresa ha investito 8.000 euro in più in pubblicità, avrà la possibilità di fruire di un credito di imposta di 7.200 euro. Ricordiamo che il credito d'imposta non è altro che un credito che il contribuente (persona fisica o azienda) vanta nei confronti dell'erario e che può essere utilizzato per compensare qualsiasi debito verso quest’ultimo.

In particolare il modello credito d'imposta investimenti pubblicitari va predisposto da quanti hanno già presentato domanda di accesso al bonus pubblicità nel periodo compreso tra il 22 Settembre e il 22 Ottobre 2018 e che oggi risultano presenti nell'apposito elenco predisposto dall'Agenzia delle Entrate.

Si tratta di una dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati; in buona sostanza l'impresa o il lavoratore dichiara, ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che gli investimenti indicati nella comunicazione per l’accesso al credito d’imposta, presentata in precedenza, sono stati effettivamente realizzati nell’anno agevolato e che gli stessi soddisfano i requisiti previsti dalla legge.

Tale modello va compilato e presentato entro il 31 Gennaio 2019 attraverso la procedura accessibile dall'area riservata del sito dell'Agenzia delle Entrate. Ricordiamo che per la presentazione del modello credito d'imposta investimenti pubblicitari, da effettuarsi mediante i servizi resi disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, occorre disporre della SPID oppure delle credenziali Entratel o Fisconline , rilasciate dall’Agenzia delle entrate, oppure della Carta Nazionale dei Servizi.

Tags:  pubblicità

Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità