Modello esenzione canone Rai 75 anni

Descrizione

Dichiarazione sostitutiva con ciu il contribuente attesta il possesso dei requisiti e delle condizioni di ammissione previsti per l'esenzione canone Rai 75 anni (Art. 1, c. 132, Legge 24 dicembre 2007, n. 244):

  • minimo 75 anni di età, compiuti entro il termine per il pagamento del canone TV (31 gennaio e 31 luglio di ciascun anno);
  • reddito non superiore a 8.000 euro. Tale soglia si riferisce alla somma dei redditi maturati rispettivamente dal contribuente e dal suo coniuge (o dal soggetto unito civilmente), nel corso dell'anno precedente a quello in cui si presenta la dichiarazione;
  • non convivenza con altri soggetti, diversi dal coniuge, o dal soggetto unito civilmente, titolari di un reddito proprio.

Attenzione: perchè si abbia diritto esenzione è necessario che l’apparecchio televisivo si trovi nell’abitazione di residenza. Al contrario, pur soddisfando i requisiti di cui sopra, il canone va corrisposto se l’apparecchio televisivo è ubicato in un immobile diverso da quello indicato come luogo di residenza.

Il Modello esenzione canone Rai 75 anni deve essere spedito con raccomandata senza busta al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate
Direzione Provinciale I di Torino
Ufficio territoriale di Torino 1
Sportello S.A.T.
Casella postale 22
10121 - Torino (To).

Alla dichiarazione sostitutiva va allegata copia fotostatica non autenticata del documento di identità del sottoscrittore.

In alternativa il modello può essere consegnato dall’interessato presso un ufficio locale o territoriale dell'Agenzia delle Entrate (gli indirizzi degli uffici sono reperibili sul sito www.agenziaentrate.gov.it) oppure spedito con posta certificata all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it. In quest'ultimo caso i documenti devono essere firmati digitalmente.

Il Modello esenzione canone Rai 75 anni contiene:

  • i dati del dichiarante (nome/cognome, data e luogo di nascita, Codice Fiscale);
  • l’anno per il quale ricorrono le condizioni per beneficiare dell’esenzione dal pagamento del canone TV.

Inoltre se il dichiarante non è coniugato (o unito civilmente ad altra persona) deve barrare l'apposita casella, mentre se lo è deve inserire nell’apposito riquadro il codice fiscale del coniuge/soggetto unito civilmente convivente.

Infine il dichiarante deve specificare che nell’anno d’imposta precedente a quello per il quale intende fruire dell’esenzione, il reddito complessivamente maturato non è superiore alla soglia prevista dalla legge.

In particolare deve apporre una croce alternativamente sulla casella:

  • "6.713,98 euro" se la dichiarazione sostitutiva è resa per gli anni 2017 o precedenti;
  • "8.000,00 euro" se la dichiarazione sostitutiva è resa per l’anno 2018.

La sezione "Variazione dei presupposti" va invece compilata nel caso in cui venga meno uno dei requisiti previsti dalla legge per l'esenzione canone Rai 75 anni (ad esempio vengono superati i limiti di reddito oppure subentra un altro familiare convivente titolare di reddito proprio). In questi casi è sufficiente indicare nell’apposito campo l’anno in cui sono venuti meno questi requisiti.

Chiaramente la compilazione della Sezione I e della Sezione II è alternativa. Ricordiamo da ultimo che tutte le informazioni rese attraverso questo modello sono regolate dagli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445 del 2000, il che significa che in caso di false dichiarazioni, si applicano le sanzioni penali previste dalla legge e si decade dalle agevolazioni eventualmente concesse.

Tags:  abbonamento rai canone rai

Formati
PDF   Modello di dichiarazione
PDF   Istruzioni per la compilazione
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità