centrale rischi

Quietanza liberatoria cambiale: fac simile di dichiarazione

quietanza liberatoria cambiale
In questa scheda rendiamo disponibili alcuni modelli di quietanza liberatoria cambiale, una attestazione del creditore riguardo al pagamento dell'intera somma vantata nei confronti del debitore.

Cos'è la cambiale

Per spiegare come e quando utilizzare la quietanza liberatoria cambiale è utile fare un breve cenno sulla cambiale e sulle conseguenze legate al suo mancato pagamento.

Diciamo innanzitutto che la cambiale consente 

  • al debitore di rinviare il pagamento di una somma di denaro ad una data prestabilita e 
  • al creditore di entrare in possesso di un titolo di credito che gli attribuisce il diritto di agire nei confronti del debitore, nel caso in cui quest’ultimo si mostri insolvente.
  • ...

Truffe prestiti

truffe prestiti, truffe sui prestiti

Qualche tempo fa sono stati pubblicati dal CRIF, uno dei principali Sistemi di Informazioni Creditizie presenti in Italia, i dati relativi alle "truffe prestiti" avvenute nel primo semestre del 2017. Preparati, perché quello che stiamo per scrivere ti lascerà senza fiato: tra il mese di Gennaio e il mese di Giugno sono state commesse 11.000 frodi creditizie. Questo significa

Prestito su pegno

prestito su pegno, prestito su pegno cos'è

Hai bisogno di un piccolo capitale per ristrutturare casa, per pagare le rate delle spese dentistiche, per  affrontare l'imminente matrimonio di tuo figlio o semplicemente per disporre di una liquidità aggiuntiva sufficiente a gestire con maggiore serenità e tranquillità il tuo bilancio familiare e pianificare l'ingresso all'università dei tuoi figli. Il momento non è certo dei migliori

Centrale Rischi: cos'è e come consultarla

centrale rischi, centrale rischi banca d'italia

Prima di decidere se concedere o meno un prestito o rilasciare una carta di credito, la banca deve verificare ciò che in gergo tecnico si definisce “affidabilità creditizia” del soggetto richiedente. La banca, in altri termini, deve verificare il livello di indebitamento del proprio cliente, sapere se in precedenti occasioni in cui ha richiesto un finanziamento ha onorato con

Modulo di contestazione per dati errati presenti nella Centrale Rischi Banca d'Italia

Fac simile lettera di contestazione formale dei dati personali inseriti da un Isitututo bancario nell'archivio della Centrale dei Rischi della Banca d'Italia.

Modello di delega per ritiro dati contenuti nella Centrale Rischi della Banca d'Italia

Modello da utilizzare per delegare un terzo al ritiro dei dati contenuti nell'archivio della Centrale Rischi della Banca d'Italia. Il modello, disponibile in formato editabile, è scaricabile nelle due versioni ad uso di persone fische e giuridiche. Fonte: Banca d'Italia.

Il modello in particolare va utilizzato nel caso in cui sia stato specificato nel modulo di richiesta, la modalità di ritiro dei dati presso la filiale della Banca d'Italia.

Allegare al modello di delega una copia non autenticata del documento di riconoscimento (del delegante) in corso di validità.

Per maggiori informazioni sull'argomento è possibile leggere questo articolo: "Centrale Rischi: cos'è e come consultarla".

...

Istanza di accesso ai dati presenti nella Centrale Rischi della Banca d'Italia

Istanza di accesso ai dati personali presenti nell'archivio della Centrale Rischi della Banca d'Italia. Il modello, disponibile in formato editabile, è scaricabile nelle due versioni ad uso di persone fische e giuridiche (art. 38, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445). Fonte: Banca d'Italia.

La Centrale Rischi è un sistema informativo, gestito dalla Banca d'Italia, che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti.

La richiesta può essere presentata presso una delle Filiali della Banca d’Italia oppure inviata alla stessa Filiale via “pec” (posta elettronica certificata),“posta” o “fax”. Per gli indirizzi si segnala questa pagina.

Se...

Sistemi di informazioni creditizie: ecco come difendersi

sistemi informazioni creditizie, sic

Quando ti rechi in banca o presso una società finanziaria per richiedere un prestito, il funzionario incaricato prima di decidere se concederlo o meno, ha il dovere di raccogliere una serie di dati e di informazioni che ti riguardano. Queste informazioni, che ottiene attraverso la consultazione di particolari banche dati di natura privata - chiamate Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) - e pubblica