Trova i soldi per le tue idee

Finanzia la tua idea

Finanzia la tua idea

Moduli.it social

© Richiesta autorizzazione su aree pubbliche con assegnazione di posteggio

Descrizione
Richiesta di rilascio dell'autorizzazione amministrativa su aree pubbliche con contestuale assegnazione di posteggio per società.

Tags:  contestuale posteggio amministrativa area assegnazione pubblica rilascio autorizzazione richiesta

Formati
PDF interattivo
Documenti correlati
Note
Attenzione:
I requisiti soggettivi che bisogna possedere per svolgere l'attività, indifferentemente se trattasi della vendita del settore alimentare sono:
a) non essere mai stati dichiarati falliti, almeno che non si sia ottenuto la riabilitazione;
b) non aver riportato condanna, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo, per il quale è prevista una pene detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena superiore al minimo edittale;
c) non aver riportato condanna a pena detentiva, accertata con sentenza passata in giudicato per uno dei delitti di cui al titolo II e VII del libro II del codice penale, ovvero di ricettazione, riciclaggio, emissione di assegni a vuoto, insolvenza raudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, sequestro di persona a scopo di estorsione rapina;
d) non aver riportato due o più condanne a pena detentiva o a pena pecniaria, nel quinquennio precedente all'inizio dell'esercizio dell'attività, accertate con sentenza passata in giudicato, per uno dei delitti previsti dagli articoli 442, 444, 513-bis, 515, 516 e 517 del codice penale, o per i delitti di frodenella preparazione o nel commercio degli alimenti, previsti da leggi speciali;
e) non essere stato sottoposto ad una delle misure di prevenzione di cui alla legge 27 dicembre 1956 n. 1423, o nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero siano stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza.
Il divieto di esercizio del'attività commerciale, per una delle cause sopra elencate, permane per la durata di cinque anni a decorrere dal giorno in cui la pena è stata scontata o si sia in altro modo estinta, ovvero qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena, dal giorno del passaggio in giudicato della sentenza.
Per poter svolgere l'attività di vendita dei generi appartenenti al settore alimentare è necessario possedere uno soltanto dei seguenti requisiti professionali:
a) aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio relativo al settore merceologico alimentare, istituito o riconosciuto dalla regione o dalle province autonome di Trento e di Bolzano. (Allegare l'eventuale attestato o equipollente).
b) aver esercitato in proprio, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, l'attività di vendita all'ingrosso o al dettaglio di prodotti alimentari; o avere prestato la propria opera, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, presso imprese esercenti l'attività nel settore alimentare, in qualità di dipendente qualificato addetto alla vendita o all'amministrazione (Allegare dichiarazione sostitutiva di atto notorio indicando l'impresa dove si è prestata la propria opera) o, se trattasi di coniuge o parente affine, entro il terzo grado dell'imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione all'INPS.
c) essere stato iscritto nell'ultimo quinquennio al registro degli esercenti il commercio di cui alla legge 11 giugno 1971, n. 426, per uno dei gruppi merceologici individuati dalle lettere a), b), e c) dell'articolo 12 comma 2, del decreto ministeriale 4 agosto 1988, n. 375. (Indicare il numero, la data di iscrizione al registro esercenti il commercio e la camera di commercio dove si è iscritti).
Social
 
 
 


Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale