Attestazione di soggiorno permanente per cittadini europei

Descrizione
Ricevuta con cui l'ufficiale d'anagrafe certifica che i familiari stranieri (cioè non della comunità europea) dei cittadini comunitari sono titolari (dopo cinque anni di permanenza continuativa) del diritto di soggiorno permanente in Italia (ai sensi dell'art. 16 del decreto legislativo n 30 del 30 febbraio 2007).

Tags:  soggiorno comunitario anagrafe cittadinanza questura extracomunitario

Formati
PDF
Note
Per i soggiorni di durata superiore a tre mesi, i familiari stranieri (cioè non comunitari) del cittadino comunitario devono chiedere la carta di soggiorno, presentando domanda presso la Questura o inoltrandola tramite le Poste (kit con banda gialla).

Alla domanda si allegano i seguenti documenti:

- documento d'identità o passaporto ed eventuale visto d'ingresso
- documento che attesti la qualità di familiare
- l'attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare del cittadino comunitario.

Dopo cinque anni di permanenza continuativa, i familiari stranieri (cioè non della comunità europea) dei cittadini comunitari potranno chiedere la carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei.

La richiesta della carta di soggiorno permanente deve essere presentata, prima della scadenza della carta di soggiorno, alla Questura del luogo di residenza.


Fonte: www.poliziadistato.it
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità