Moduli.it social

Come farsi risarcire per la caduta di neve dai tetti

Quando nevica intensamente è opportuno vigilare affinché non si verifichino inconvenienti che possano arrecare danni a terzi, con conseguente obbligo di risarcimento. Il problema può riguardare non solo il condominio ma anche una singola unità abitativa.

Infatti se un'auto parcheggiata nei pressi di un edificio subisce dei danni a seguito della caduta di neve e di pezzi di ghiaccio dal tetto, la responsabilità è da imputarsi esclusivamente al proprietario (o al condominio) che non ha provveduto a rimuovere la neve che si era accumulata sui cornicioni, ne a segnalare con cartelli sulla pubblica via il pericolo di caduta di neve e di pezzi di ghiaccio (ex art. 2051 del Codice Civile).

A meno che il proprietario dell’edificio (o il condominio) non riesca a provare che l'evento che ha determinato il danno è da considerarsi eccezionale e assolutamente imprevedibile o che il danneggiato sia in qualche modo corresponsabile di quanto accaduto, ad esempio per il fatto di non aver prestato la minima cautela e accortezza andando a parcheggiare nei pressi di un edificio il cui tetto presentava vistosi accumuli di neve.

Ciò detto se la vostra auto in sosta è rimasta danneggiata in occasione delle recenti nevicate, inviate questo fac simile al proprietario dell’edificio (o al condominio) con cui richiedete il risarcimento di tutti i danni subiti. Si consiglia di documentare il danno attraverso l'ausilio di testimoni e fotografie.

Pubblicato il 19/02/2012    8 Commenti
Tags: ghiaccio cornicioni caduta neve tetti risarcimento danni
Documenti correlati



27796 - Redazione
02/12/2013 12:52
Marco, deve informare per iscritto l’'amministratore e chiedere il risarcimento dei danni, che riceverà dall’assicurazione del Condominio. Lei intanto faccia una stima dei danni subiti, poi sarà la perizia assicurativa redatta dal perito a determinare l’importo della liquidazione.

27788 - Marco
02/12/2013 09:43
Salve. Pochi giorni fa si è rotto il tubo dello scarico delle acque reflue di una scala del mio condominio. Detto tubo passa all'interno del mio garage privato che si è inevitabilmente riempito degli "scarichi" di tutti gli appartamenti collegati a quel tubo. Gli operai hanno riparato il danno ma io ho ripulito alla buona il garage e l'auto in attesa di un intervento radicale igienico. Posso chiedere un risarcimento per quanto subito? Come posso quantificare il danno? In attesa di vostro riscontro ringrazio e saluto.

16801 - Redazione
16/04/2012 16:57
Giancarlo, generalmente le amministrazioni comunali invitano i propri cittadini a segnalare tempestivamente con nastro bicolore o altro sistema, qualsivoglia pericolo alla pubblica incolumità per caduta neve dai tetti delle abitazioni. Dunque al condominio in questione difficilmente potrebbero essere imputate delle responsabilità.

16779 - Giancarlo
14/04/2012 15:36
mi sono trovato con l'auto danneggiata per neve caduta dai tetti davanti ad un condominio che aveva posto un nastro bianco e rosso ( senza altro avviso ) in aderenza al perimetro dello stabile. Il perito mi ha dato torto . Che fare ? ho speso 4.000euro per riparare l'auto. datemi una soluzione!!!! Grazie

16445 - Redazione
09/03/2012 17:26
Può comunque far valere il suo diritto al risarcimento Antonio, indipendentemente dal fatto che il condominio sia coperto oppure no dalla polizza assicurativa.

16430 - Antonio
08/03/2012 17:48
Salve, nell'ultima nevicata di febbraio..è caduto del ghiaccio misto a neve che ha rotto la mia tenda da sole antistante il mio ristorante..con la conseguente perdita economica che ho attualmente in quanto non posso usare il mio dehoor e il costo per il rifacimento della stessa.. Ora vengo a sapere che il palazzo è assicurato ma l'amministratore non pagando a suo tempo la rata dell'assicurazione..in quel periodo la polizza era scoperta di assicurazione! Come devo comportarmi.. Come pensa andrà a finire? Grazie per l'attenzione..

16378 - Redazione
06/03/2012 11:15
Concordiamo con la sua posizione Michele, del resto il perito fa il suo mestiere.

16375 - Michele Potena
06/03/2012 09:19
Sintetico, chiaro e utile il vostro consiglio però vi chiedo.Ho subito un danno all'autovettura per caduta neve del tetto. L'assicurazione del condominio prevede il rischio di accumulo neve, quindi il danno, a mio avviso, è risarcibile. Il perito dell'assicurazione ha dichiarato la eccezionalità dell'evento, ma non la imprevedibilità (il rischio a mio avviso era prevedibile considerando il forte accumulo di neve). Agendo per le vie legali posso sperare in un esito positivo? Vi sarò grato se mi date un vostro giudizio su questo aspetto particolare. Grazie Michele Potena


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata