Come autenticare copie di atti, documenti o pubblicazioni

copia autenticata, autentica documenti

L'autenticazione delle copie di atti, documenti o pubblicazioni consente al cittadino di non presentare documenti originali, bensì copie degli stessi. Avviene mediante attestazione di conformità all'originale scritta alla fine della copia (in calce se possibile, altrimenti sul retro), la quale deve essere corredata della firma per esteso del pubblico ufficiale che esegue l'attestazione e del timbro dell'ufficio. Se la copia è formata da più fogli ciascuno di essi deve contenere la firma del medesimo pubblico ufficiale.

Può essere effettuata dal pubblico ufficiale che ha emesso il documento originale o presso il quale è depositato, nonché da un notaio, cancelliere, oppure da un funzionario incaricato dal Sindaco (presso l'URP e l'Ufficio Anagrafe del Comune), previa esibizione dell'originale dall'interessato.

Qualora la copia autentica di un documento debba essere presentata ad una Pubblica Amministrazione o a gestori di pubblici servizi, l'autenticazione può essere fatta dal funzionario competente a ricevere la documentazione, su esibizione dell'originale e senza obbligo di deposito dello stesso presso l'amministrazione procedente.

In base ad una circolare del Ministero dell'Interno (n. 9 del 26.02.2004) il cittadino ha il diritto di chiedere al funzionario incaricato dal Sindaco l'autenticazione delle copie non solo degli atti pubblici, ma anche degli atti privati, previa:
- presentazione di un documento dichiarato come originale dall'interessato;
- oppure, presentazione di un documento dichiarato come copia di un originale dall'interessato (si richiede la conformità di una copia alla copia esibita);
- oppure, presentazione di un documento di cui il possessore non sia in grado di affermare l'originalità (si richiede la conformità al documento esibito).

La fotocopia autenticata non ha scadenza.

Documentazione da presentare:
- copia da autenticare;
- valido documento di riconoscimento.

Si può ricorrere ad una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in luogo dell'autentica di copie, nei seguenti casi:
- atti e documenti conservati o rilasciati da una Pubblica Amministrazione
- copie di pubblicazioni (ad es. testi scientifici, articoli su riviste, etc..)
- titoli di studio o di servizio
- documenti fiscali che devono obbligatoriamente essere conservati dai privati

Questi i fac simile che vi offriamo:

Documenti correlati



45422 - Redazione
03/05/2016 20:13
Federico, la cartella clinica viene rilasciata, in copia autenticata, dal responsabile della direzione medica del presidio ospedaliero. Generalmente occorrono 30 giorni dalla richiesta.

45416 - Federico
03/05/2016 15:36
Gentile redazione, devo andare negli USA per uno scambio universitario. Il centro medico dell'università ospite mi chiede di presentare un documento con la mia storia clinica e le vaccinazioni sostenute. Dicono che tale documento deve essere "notarized", che più o meno credo si traduca "autenticato". Come posso fare?

44532 - Redazione
07/03/2016 09:12
Paola, nel caso specifico l’autenticazione del certificato medico può essere resa da un notaio, cancelliere, segretario comunale o altro funzionario incarico dal sindaco.

44524 - paola
05/03/2016 18:44
Lavoro in qualità di assistente amministrativa presso una pubblica amministrazione, e devo spedire ad una compagnia assicurativa un certificato medico di un alunno, che però vuole trattenersi l'originale. Posso fare la fotocopia del certificato medico e farla firmare al dirigente scolastico per copia conforme e spedirla all'assicurazione per il risarcimento dovuto, anche se l'originale viene trattenuto dall'interessato oppure è necessario fare autenticare il documento in Comune?

43644 - nicola de luca
15/01/2016 10:12
Buongiorno, volevo porre un quesito che, in qualche modo, si ricollega al vs. parere n. 35244 del 26/01/2015. In punto di diritto, è corretto che una pubblica autorità apponga la postilla "per copia conforme all'originale" sulla copia di un documento di cui è entrata regolarmente in possesso che però è stato emesso, in originale, da un'altra pubblica autorità che lo detiene? Io penso di no ma vorrei una vs. opinione. Grazie

43178 - Redazione
11/12/2015 15:51
Elisa, francamente non sappiamo a quale decreto facciano riferimento. Ciò di cui siamo certi è che tutte o quasi le Università italiane prevedono la possibilità di richiedere un duplicato della pergamena di laurea. E' sufficiente a tal proposito inoltrare una specifica domanda (su Moduli.it trova un fac simile di richiesta duplicato pergamena di laurea), allegare una marca da bollo e procedere al versamento di una indennità di duplicato il cui importo varia da istituto ad istituto. Alla domanda occorre poi allegare una copia del documento di identità e una copia della denuncia di furto o smarrimento all'Autorità di Pubblica Sicurezza.

43157 - elisa
10/12/2015 15:23
Buongiorno mi chiamo elisa b., sono laureata in fisioterapia pisa tel 333...299 il mio attuale lavoro è maestra d'asilo. vi scrivo nella speranza di avere buone notizie, circa due anni fa ho smarrito la pergamena della scuola magistrale teresa vallerga a massa. Mi sono rivolta al miur e mi è stato rilasciato un foglio, ma io volevo la ristampa della pergamena, anche per un valore affettivo pagando ovviamente il dovuto. Mi è stato detto di no per un decreto. Io ci sono rimasta male, trovo che sia un diritto come viene persa la patente e ristampata si puo perdere anche un diploma, se potete aiutatemi.grazie

35244 - Redazione
26/01/2015 17:38
Beppe, la postilla "copia conforme all'originale" con la firma, dovrebbe essere apposta da chi ha emesso il documento, nel caso specifico dal commercialista o dal consulente del lavoro.

35241 - peppe
26/01/2015 17:14
Devo presentare all'INPS delle copie di buste paga, posso autenticarle io stesso scrivendo in calce "copia conforme all'originale" seguito dalla mia firma e allegando copia documento di riconoscimento?

34740 - Redazione
08/01/2015 21:17
Umberto, se si riferisce alla dichiarazione sostitutiva deve indicare per intero data e luogo di nascita.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata