Come presentare la domanda di invalidità civile

domanda invalidità civile , domanda invalidità civile inps

Un soggetto può definirsi “invalido” quando ha difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico, psichico o intellettivo, della vista o dell'udito. L'invalidità è "civile" quando non deriva da cause di servizio, di guerra, di lavoro.

Quando può essere riconosciuta

L’invalidità civile può essere riconosciuta a qualunque età.  Nei confronti delle persone che hanno un’età compresa tra i 18 e i 65 anni, il riconoscimento dell’invalidità civile viene fatto valutando la riduzione della capacità lavorativa. Così  può ottenere lo status giuridico di invalido civile solo colui a cui viene riconosciuta una riduzione della capacità lavorativa uguale o superiore al 33,33%.

Se, invece, il soggetto è un minore o ha più di 65 anni, il riconoscimento non viene espresso in termini percentuali, essendo sufficiente che vengano riscontrate “difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età“.

E’ importante sottolineare che per le persone anziane ultrasessantacinquenni non autosufficienti, il riconoscimento dell’invalidità civile costituisce il presupposto per poter ottenere l'indennità di accompagnamento.

Ma vediamo cosa occorre fare concretamente per ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile.

Come ottenere il riconoscimento dell'invalidità civile

Il primo passo che occorre fare è recarsi dal proprio medico curante, il cosiddetto medico certificatore (l'elenco è disponibile sul sito dell'Inps), il quale provvede alla compilazione on line della certificazione medica al fine di ottenere il riconoscimento di invalidità civile. Con l’invio il medico rilascia al soggetto richiedente una ricevuta di trasmissione.

Per poter compilare la certificazione medica on line, il medico dovrà essere abilitato (questa la richiesta di rilascio PIN).

Il certificato medico ha validità 90 giorni: se non si presenta in tempo la domanda, il certificato scade e bisogna richiederlo nuovamente al medico.

Il secondo passo consiste nella presentazione della domanda vera e propria all’Inps. Tale domanda va presentata esclusivamente via internet.

Per far questo il cittadino deve essere munito di PIN che potrà essere richiesto:
- direttamente sul sito dell’Inps (questo il modello da utilizzare), sezione dei Servizi on line (inserendo i dati richiesti saranno visualizzati i primo otto caratteri del PIN; la seconda parte del codice sarà successivamente recapitata per posta ordinaria);
- in alternativa, al Contact Center INPS (803164) o direttamente presso gli uffici INPS portando al seguito un documento d’identità valido e il codice fiscale/tessera sanitaria.

L’alternativa per la presentazione della domanda è farsi assistere da enti come patronati sindacali, Caf, associazioni di categoria altre organizzazioni associative.

I moduli di domanda

Questi i moduli da compilare e presentare all'INPS (e non più alla ASL):

Cosa succede dopo la presentazione della domanda

La procedura telematica rilascia una ricevuta che può essere stampata. L’Inps a sua volta trasmette telematicamente la domanda alla ASL territorialmente competente (questa la richiesta di abilitazione ai servizi telematici da parte della ASL) fissando la data della visita medica che dovrà essere effettuata entro 30 giorni (15 giorni in caso di patologia oncologica) dalla data di presentazione della domanda. l'invito sarà reso visibile nella procedura e sarà comunque comunicato con raccomandata A/R all'indirizzo indicato nella domanda.

Al termine della visita la commissione redige un verbale elettronico che deve approvarlo all’unanimità. Il verbale viene quindi inviato dall’Inps all’interessato.

Come fare ricorso

In caso di esito negativo, ossia qualora non venga riconosciuto lo stato di invalidità, la persona può fare ricorso all’Inps entro 180 giorni - a pena di decadenza - dalla notifica del verbale sanitario.

Questo il modello di ricorso per mancato riconoscimento stato di invalidità.

Documenti correlati



44831 - Redazione
29/03/2016 15:36
Cristina, può scaricarlo a questo indirizzo.

44819 - merlo cristina marisa
27/03/2016 16:48
Come posso trovare il modello AP70 fase concessoria acquisizione dati che mi viene richiesto di compilare entro 30 giorni dal ricevimento del verbale sanitario sull'accertamento dell'invalidità civile? Non riesco a trovarlo on-line pur andando sul mio fascicolo personale invalidità civile

44818 - merlo cristina marisa
27/03/2016 16:42
Dove trovo il modello AP70/FASE CONCESSORIA ACQUISIZIONE DATI

44490 - Redazione
04/03/2016 10:22
Stefano, in effetti è così, abbiamo provveduto alla correzione. Grazie.

44487 - stefano
04/03/2016 09:38
Buongiorno, in merito alla validità del certificato medico a me risulta che in base al MESSAGGIO INPS DEL 9 NOVEMBRE 2010, N. 28110, la scadenza sia di 90 gg. anzichè 30 come da voi riportato. Cordiali saluti. Stefano.

44451 - Redazione
02/03/2016 16:00
Francesco, la questione è assai complessa. La sindrome di Menière non è riconosciuta come malattia invalidante, tuttavia taluni sintomi a essa collegati, come sordità, instabilità, ecc., possono determinare l'accertamento di uno stato di invalidità, seppur con percentuale molto bassa.

44437 - Francesco Giardino
02/03/2016 10:51
Volevo sapere se la sindrome di meniere viene riconosciuto dal sistema sanitario italiano e dagli organi preposti, ringrazio sin d'ora.

39303 - Redazione
22/05/2015 19:35
Fulvio, le manifestazioni cliniche dovute agli esiti di poliomielite sono considerate tra le condizioni e patologie per le quali l'Inps può riconoscere, dietro accertamento, l’invalidità e l’accompagnamento.

39285 - Fulvio
22/05/2015 15:47
Buon giorno, avrei bisogno di un informazione per un mio amico. Egli ha 73 anni ed ha contratto la poliomielite in giovane età; per motivi che sarebbe troppo lungo descrivere, non ha mai voluto chiedere agevolazioni per la sua menomazione. Adesso, causa una situazione finanziaria alquanto penosa, vorrebbe sapere se ha diritto ad un assegno di invalidità. Grazie e buon lavoro.

35217 - Redazione
25/01/2015 18:41
Anna, per la sindrome di Moschowitz è possibile fare domanda ai fini del riconoscimento dell'invalidità civile. La richiesta va presentata all’INPS territorialmente competente. La presentazione della domanda avviene telematicamente ed è necessario rivolgersi prima di tutto al proprio medico curante. L’invalidità civile è riconosciuta dall’ASL che decide in materia attraverso una specifica Commissione.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata