Certificato ipotecario: perchè è utile e come richiederlo

certificato ipotecario, certificato ipotecario cos'è

Nel momento in cui decidi di acquistare casa è buona norma acquisire quante più informazioni possibile sull'immobile oggetto della compravendita. Stai investendo tutti i tuoi risparmi e con tutta probabilità ti stai accollando anche un mutuo importante, dunque devi avere la certezza di non incappare in brutte sorprese. Tra le tante verifiche da compiere, una riguarda la lettura del cosiddetto certificato ipotecario. In questo articolo ti spiegheremo cosa riporta esattamente questo documento e soprattutto come fare per richiederlo.

Acquisto casa: quali verifiche preliminari compiere

Come detto le attività di verifica da compiere quando ci si accinge ad acquistare un immobile (o un terreno) sono tante. Se non vuoi o non puoi occupartene personalmente, lascia che di queste cose se ne occupi un professionista di tua fiducia (architetto, geometra, ecc.) o direttamente il notaio.

Come prima cosa devi accertarti che il proprietario sia in possesso di una regolare concessione edilizia e del certificato di abitabilità. Quindi devi verificare la reale consistenza dell'immobile: i dati identificativi (comune, sezione urbana, foglio, ecc.), i dati di classamento (zona censuaria, categoria catastale, ecc.), i dati in mq relativi alla superficie catastale, i dati anagrafici delle persone fisiche o giuridiche intestatarie dei beni immobili. Tutte questo informazioni possono essere acquisite attraverso una semplice visura catastale. Se vuoi sapere come e dove richiederla e quanto costa, leggi l'articolo "Come e dove richiedere la visura catastale".

Un'altro documento che non devi dimenticare di richiedere è l'APE (Attestazione di Prestazione Energetica) che sintetizza, in una scala da A a G, le caratteristiche energetiche dell'immobile: il raffrescamento e il riscaldamento degli ambienti, i consumi, la produzione di acqua calda, gli eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile, ecc. (leggi "Attestato di Prestazione Energetica per gli immobili, ecco le novità").

Ma non è tutto. Una verifica importante da fare attiene ad esempio all'esistenza o meno di ipoteche sull'immobile. In altri termini è importante verificare che l'attuale proprietario e venditore dell'abitazione non abbia contratto debiti offrendo come garanzia proprio quell'immobile che tu intendi acquistare. Così come è necessario verificare che su quell'abitazione non siano in corso cause giudiziarie, richieste di rivendicazione della proprietà, pignoramenti, espropri e cose di questo tipo. Tutte queste informazioni possono essere acquisite attraverso la lettura del certificato ipotecario.

Certificato ipotecario cos'è

Il certificato ipotecario è un documento rilasciato dalla Conservatoria dei Registri Immobiliari presso gli Uffici provinciali che contiene l’elenco cronologico delle formalità ipotecarie (compravendite e ipoteche gravanti sull’immobile), relative ad uno o più immobili appartenenti ad uno o più soggetti (persone fisiche o soggetti diversi dalle persone fisiche). Per semplificare si può dire che il certificato ipotecario è un documento raccoglie tutte le vicende che hanno caratterizzato la vita di quel determinato immobile: compravendite, pignoramenti, ipoteche, espropri, ecc.

Il certificato ipotecario viene richiesto anche al fine di eseguire determinate operazioni (concessione finanziamenti, assegnazione case popolari, pignoramenti, espropri) o comunque per ogni altra occorrenza in cui sia necessario documentare diritti immobiliari.

Il certificato ipotecario può essere generale, nel qual caso comprende le copie di tutte le note che risultano dall’ispezione nelle quali è presente il soggetto per il quale è richiesto, oppure speciale. In quest'ultimo caso il certificato ipotecario contiene le copie delle note relative a un soggetto limitatamente a uno o più immobili specificati.

Modello certificato ipotecario

Per ottenere il rilascio di un certificato ipotecario è sufficiente compilare e presentare, debitamente sottoscritto, questo specifico modulo di richiesta certificato ipotecario (Mod3T-311). Il modello, su cui devono essere riportati i dati relativi al richiedente e le altre informazioni necessarie al rilascio, deve essere corredato da marca da bollo, a meno che il bollo non venga riscosso in modo virtuale.

Certificato ipotecario costo

Per il rilascio del certificato ipotecario si è tenuti al pagamento di una tassa, secondo le tariffe riportate in questa tabella.

Per ogni certificato riguardante una sola persona deve essere versata una somma di 30 euro a titolo di tassa ipotecaria. L’importo è dovuto all'atto della richiesta. Se il certificato riguarda cumulativamente il padre, la madre ed i figli, nonché entrambi i coniugi, l’importo è dovuto una volta sola.

Inoltre per ogni nota esaminata dall’ufficio e fino a un massimo di 1000, sono dovuti 2 euro. Gli importi sono dovuti anche in caso di mancato ritiro del certificato.

Per quanto riguarda il rilascio di copia, per ogni copia di nota o titolo all’atto della richiesta sono dovuti 10 euro.

Certificato ipotecario on line

E' possibile, grazie al software UniCert messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, compilare il modulo di richiesta certificato ipotecario (Mod3T-311) direttamente in formato elettronico ".xml".

Il software è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, seguendo questo percorso: Home > Cosa devi fare > Consultare dati catastali e ipotecari > Certificato ipotecario e rilascio di copia > Software. E’ consigliabile visitare periodicamente il sito sopra citato per verificare eventuali aggiornamenti.

In fase d’installazione è possibile scegliere tra una versione completa, che consente di gestire anche le anagrafiche di soggetti, immobili e richiedenti (più adatta ad un professionista) e una versione semplificata, che consente unicamente di predisporre la richiesta certificato ipotecario (Mod3T-311), senza gestire funzioni supplementari.

Documenti correlati



46105 - ANNA RITA
01/07/2016
ottimo, come sempre

35314 - chiara
28/01/2015
Scusate ma posso fare un certificato cumulativo se ho solo madre e due figli? O deve per forza esserci anche il padre? Oppure posso fare solo marito e moglie?

21767 - Redazione
19/02/2013
Michele, crediamo di non aver compreso la sua segnalazione. A quale modulo si riferisce in particolare, perchè quelli linkati nell'articolo sono regolarmente scaricabili.

21759 - michele
19/02/2013
del 311nuovo_certificati ipotecari trovo solo la scritta ma non il modulo editabile.

16148 - Redazione
17/02/2012
Lo trova linkato nell'articolo Rosario.

16137 - rosario scarnà
16/02/2012
desidero copia modulo per richiesta certificato ipotercario

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata