© Domanda di allaccio alla fognatura comunale

Descrizione
Domanda di autorizzazione all'allaccio alla fognatura comunale.

Tags:  fogna allaccio comune domanda

Formati
PDF interattivo
Note
Richiesta autorizzazione allacci alla fognatura comunale - documentazione da allegare:
ELABORATO GRAFICO contenente:
1. Planimetria generale (stralcio aerofotogrammetrico)
2. Planimetria dei tracciati delle fognature comunali
3. Planimetria ubicativa - Scala 1:500
4. Planimetria quotata dell'unità immobiliare per cui si chiede l'allaccio
5. Planimetria con schema di smaltimenti
6. Profilo della fognatura da realizzare
7. Opere d'arte tipo (pozzetti ecc.)

RELAZIONE TECNICA con:
1. Identificazione unità immobiliare con via, n.c., identificazione catastale, licenza edilizia o concessione
2. Descrizione della consistenza dell'unità immobiliare da allacciare, quota rispetto alla strada
3. Tipo di allaccio, civile o produttivo
4. Dati tecnici di progetto con tipologia, caratteristiche e dimensionamento delle tubazioni e dei pozzetti da installare (es. PVC pesante/tipo rosso - Pozzetto in cis RCK 250 imprmeabile non sifonato/sifonato - con griglia estraibile)
5. Calcolo delle portate

VERSAMENTI
1. Diritti di sopralluogo
2. Deposito cauzionale
3. Diritti di allaccio

N.B.: Tutti gli elaborati dovranno essere redatti e firmati da tecnico qualificato, responsabile e abilitato (Ingegnere, Architetto, Geometra).

SCHEMA DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL'ISTANZA

A) Nuovi allacci
1) Domanda a firma del titolare dell'utenza (non del tecnico od altro soggetto diverso dal titolare) recante indicazione dell'ubicazione (città, località, via, civico, interno) e consistenza dell'unità immobiliare da allacciare nonchè dell'attività svolta e della destinazione d'uso;
2) Relazione tecnica con esplicita completa corrispondenza ai punti che seguono:
a) ubicazione, data di costruzione ed estremi della licenza o concessione edilizia, dell'edificio o complesso edificatorio nel quale è collocata l'unità immobiliare e l'attività dell'utenza da allacciare;
b) consistenza, tipologia, altezza e numero dei piani, fuori terra ed interrati, dell'edificio di cui al punto a)
c) Descrizione sommaria strutture idriche e/o fognarie interne ed esterne dell'edificio di cui al punto a);
d) Ubicazione dell'unità da allacciare con specifico riferimento al livello di piano ed al dislivello rispetto al punto di allaccio alla corrispondente rete stradale;
e) Descrizione e caratteristiche degli eventuali impianti di sollevamento o rilancio destinati ad assicurare il recapito e/o la distribuzione delle acque allacciare;
f) dotazione idrica contrattuale o comunque assicurata all'utenza da allacciare - n. utenti potenziali;
g) criteri e calcolo della portata media ed istantanea da prelevare e/o scaricare per o dell'utenza e nei vari tronchi lungo tutto il percorso fino al punto di allaccio (mai inferiore a quelle corrispondenti alla dotazione idrica di cui al punto f);
h) caratteristiche dimensionali (sezioni interne ed esterne, pendenza, dislivello superato) e qualitative (materiali, tipo e riferimenti normativi, omologazioni eventuali, ecc.) dei condotti nei vari tronchi del percorso dall'utenza al punto di allaccio - Ubicazione e profondità di interramento;
i) caratteristiche e dimensioni dei pozzetti di manovra e/o ispezione esistenti sui condotti di cui al punto h) - eventuali organi di intercettazione, regolazione, misurazione;
j) Calcolo della capacità di deflusso offerta dai condotti che compongono i vari tronchi del percorso (punti h - i) con specifico riferimento a quelli sotterranei e/o ricadenti su aree pubbliche;
k) Verifica puntuale dell'idoneità dei vari tronchi alle portate da derivare e/o scaricare con specifico riferimento al tronco corrispondente al punto di allaccio;
l) Modalità di scavo e/o di ripristino - aree pubbliche occupate anche temporaneamente dai materiali e attrezzature di scavo e posa in opera.
3) Elaborati grafici, planimetria ubicativa, piante dei locali serviti, sezioni verticali significative del'edificio, tracciato e profili dei condotti, particolari costruttivi, sezioni tipo di scavo pozzetti.

B)Allacci preesistenti
Nel caso di utenze preesistenti alla entrata in vigore della normativa concernente le autorizzazioni all'allaccio e comunque non precedentemente dall'Ufficio Tecnico, la relazione e gli elaborati grafici debbono essere presentati a firma del professionista tecnico abilitato che ha svolto gli accertamenti dello stato di fatto e degli adeguamenti che caratterizzano il sistema di allaccio per il quale si richiede autorizzazione o certificazione di regolarità, specie per quanto riguarda le caratteristiche di tenuta ed impermeabilità dei condotti.
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità