Richiesta di riconoscimento marchio CEE (Asl)

Descrizione
Domanda riconoscimento CEE prodotti a base di carne.

Tags:  CEE carne alimenti riconoscimento asl prodotto

Formati
PDF
Allegati
Alla domanda in carta legale va allegata:
1) Scheda di rilevazione dello stabilimento come prevista dall'allegato 2 della circolare pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Seri generale del 8/5/1993 n. 106;
e la seguente documentazione:
2) Verbale di sopralluogo del Servizio Veterinario della AUSL competente per il territorio con espresso parere favorevole sulla rispondenza dell'impianto ai requisiti igienico-sanitari e strutturali previsti dal decreto legislativo;
3) Originale della ricevuta del bollettino di versamento di £ 2.000.000 da effettuare sul c/c postale n. 11281011 intestato a Tesoreria Provinciale dello stato Viterbo con causale "D.L. 537/92"
4) Una marca da bollo del valore prescritto;
5) Planimetria dell'impianto in scala compresa tra 1:50 ed 1:500 dalla quale risulti evidente la disposizione delle linee di produzione, dei servizi igienici, della rete idrica calda e fredda e degli scarichi;
6) Relazione tecnico descrittiva degli impianti e del ciclo di lavorazione, con indicazioni in merito all'approvvigionamento idrico ed allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi ed emissioni in atmosfera;
7) documentazione relativa all'emissioni in atmosfera ai sensi del D.P.R. 24/5/88 n. 203 e successive modifiche ed integrazioni, ovvero autodichiarazione con firma autenticata concernente l'emissione gassosa in atmosfera non
significativa ai fini del citato D.P.R. o altra documentazione equivalente;
8) certificato integrale di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura territorialmente competente;
9) copia autenticata dell'autorizzazione del Sindaco allo sversamento delle acque reflue di lavorazione;
10) Copia di un referto di analisi chimica e microbiologica delle acque C4 da utilizzare nello stabilimento per le lavorazioni alimentari;
11) Per gli stabilimenti non aventi struttura e capacità di produzione industriale, dichiarazione con firma autenticata del legale rappresentante dell'impresa concernente la quantità di materia prima carnea lavorata in un anno;
12) I seguenti certificati di stato di famiglia e di residenza:
a) del titolare, se trattasi di ditta individuale;
b) del legale rappresentante e degli eventuali altri componenti l'organo di amministrazione, se trattasi di società di capitale o cooperative,
c) di tutti i soci se trattasi di società in nome collettivo;
d) dei soci accomandatari se trattasi di società in accomandita semplice ;
e) del legale rappresentante, degli imprenditori e società consorziate se trattasi di consorzi .
La suddetta certificazione è dovuta ai fini dell'acquisizione da parte del Ministero del certificato antimafia previsto dalla L. 19/3/90 n. 55 e successive modifiche ed integrazioni;
13) Convenzione con un laboratorio di analisi riconosciuto e iscritto negli elenchi del Ministero della Sanità ai fini
dell'autocontrollo per stabilimenti 537/92
Si fa presente che i documenti richiesti devono essere inviati in originale o in copia autenticata ed avere, nei casi previsti dalla legge, validità attuale.
Note
Riferimenti legislativi:
Art. 8 del D.L. 30/12/92, n. 537.
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità