Autocertificazione resa dagli eredi ai fini del rimborso

Descrizione

Dichiarazione resa dagli eredi ai fini della riscossione dei rimborsi intestati al deceduto. Tale dichiarazione va resa nel caso in cui non siano stati emessi gli ordinativi di pagamento.

Tale dichiarazione potrà essere resa da uno qualunque degli eredi, mediante autocertificazione, ai sensi della legge 15 maggio 1997 n. 127 modificata dalla legge 16 giugno 1998 n. 191, cui andrà allegata fotocopia di un documento di identità del firmatario.

Il pagamento del rimborso agli eredi potrà essere effettuato con una delle modalità di seguito elencate:

a) firma contemporanea di tutti gli eredi presso la Banca d'Italia o l'ufficio postale (per importi inferiori al milione);

b) vaglia cambiario, cointestato agli eredi, che la Banca d'Italia invierà all'indirizzo indicato dagli eredi stessi;

c) accredito su c/c bancario, a condizione che lo stesso sia cointestato a tutti gli eredi aventi diritto (in caso di scelta di tale modalità di pagamento occorrerà indicare, oltre al numero di c/c, anche le relative coordinate bancarie - CAB e ABI).

Allegare:
- fotocopia di un documento di riconoscimento valido.
- copia autentica o estratto autentico del testamento.
- copia autentica dell'atto di rinuncia all'eredità.

Tags:  autocertificazione eredi rimborso autocertificazione eredi rimborso irpef autocertificazione eredi ai fini del rimborso

Formati
PDF interattivo
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità