Autorizzazione per atti di straordinaria amministrazione in favore di figlio minore

Descrizione
Ricorso per l'autorizzazione a svolgere atti di straordinaria amministrazione in favore del figlio minore.

Tags:  potestà amministrazione straordinaria figlio minore tutore tribunale minore genitore ricorso

Formati
PDF
Note
Riferimenti legislativi:
Art. 320, comma 3 / 4 c.c.;
art. 45, att. c.c.;
artt. 737/742 bis c.p.c.

Attenzione:
Per compiere atti eccedenti l'ordinaria amministrazione sui beni del figlio minore, i genitori devono richiedere l'autorizzazione al Giudice tutelare.
In particolare, deve essere richiesta tale autorizzazione per: alienazioni; ipoteche; costituzioni di pegno; accettazioni e rinunzie di eredità o di legati; accettazioni di donazioni; scioglimento di comunioni; stipulazioni di mutui; locazioni ultranovennali; transazioni e compromessi; riscossione di capitali.
Atto richiesto: Autorizzazione giudiziaria a compiere un atto di straordinaria amministrazione in favore del figlio minore.
Autorità competente: Giudice tutelare.
Ufficio giudiziario: Tribunale o sezione distaccata di tribunale competente per territorio in relazione al luogo dove è la residenza del minore.
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità