Come difendersi dai contratti truffa

recesso contratti truffa, contratti truffa

Quando la firma viene carpita con l'inganno o la malafede

In molte circostanze la firma del consumatore viene carpita con l'inganno e la malafede dal parte del venditore. A quanti è capitato di vedere un venditore infilarsi in casa spacciandosi per un addetto di una società elettrica in grado di assicurare un forte sconto sulla bolletta, oppure fermarci per strada con la scusa di somministraci un sondaggio, sottoporci la sottoscrizione di una petizione o mostrarci una interessante promozione della propria compagnia telefonica.

Se manifestiamo qualche dubbio su ciò che stiamo firmando è pronto a rassicurarci in ogni modo: "non si preoccupi, è un semplice questionario" oppure "stia tranquillo, non sta acquistando nulla, con questo modulo richiede solo una visita a domicilio di un nostro venditore", oppure "sta semplicemente sottoscrivendo una richiesta di preventivo, nulla di più".

In realtà non stiamo capendo molto di quello che ci dicono e promettono, mostriamo qualche esitazione ma alla fine, quasi in soggezione, cediamo e apponiamo la fatidica firma. Et voilà il gioco è fatto. Senza neppure accorgercene abbiamo cambiato il nostro fornitore elettrico, acquistato una enciclopedia o sottoscritto un nuovo abbonamento per l’adsl.

Come difendersi da questi imbrogli?

Se ci si accorge subito dell'inganno si può esercitare il diritto di recesso nel termine di 14 giorni lavorativi dalla conclusione del contratto (art. 64 comma 2 D.Lgs. 206/05). In questo articolo troverete maggiori informazioni sull'argomento e i riferimenti alla modulistica da utilizzare.

E se ci accorgiamo della truffa solo nel momento in cui riceviamo a casa il prodotto? In questi casi è possibile contestare la validità del contratto facendo proprio leva sul fatto che la firma è stata carpita con dolo dal venditore e dunque apposta per errore. Infatti l'art. 1427 così recita: "Il contraente, il cui consenso fu dato per errore, estorto con violenza o carpito con dolo, può chiedere l'annullamento del contratto".

Modulistica da utilizzare

Vi offriamo un paio di fac simile di richiesta di annullamento del contratto viziato da dolo da cui prendere spunto.

Questo invece il fac simile con cui un genitore contesta la validità di un contratto sottoscritto dal figlio minorenne e diffida l'azienda venditrice dall'inoltrare qualunque richiesta di pagamento della somma indicata nel contratto illecitamente stipulato.

Documenti correlati



44813 - Redazione
26/03/2016
Monika, crediamo che nel caso specifico non si sia proceduto ad alcuna sottoscrizione, visto tra l'altro che la signora non ha neppure richiesto il suo consenso alla registrazione della telefonata. Se dovesse ricevere una comunicazione che la informa del contrario, non esiti ad inoltrare alla società una lettera di recesso.

44800 - MONIKA
25/03/2016
Sono stata contattata ieri sera da un'assistente eni gas e luce. Questa signora voleva farmi un preventivo su quanto avrei speso a passare alla loro fornitura. chiedendomi diversi dati della bolletta mi ha anche chiesto il codice POD, il quale ieri non sapevo cosa fosse perchè la bolletta è intestata ai miei genitori e quindi io non ero a conoscenza di tali dati. Quando ha iniziato a chiedermi dati sempre più sensibili mi è sorto il dubbio e le ho detto che io non avevo nessuna intenzione di fare un contratto con loro e la signora mi ha detto che mi avrebbero solo inviato dei fogli e io sarei stata libera di scegliere se accettare o meno via e-mail. Ecco io ho questo dubbio, se non mi arriva nessun foglio a casa come faccio a capire se mi ha stipulato il contratto ingannandomi?

42163 - Redazione
23/10/2015
Alessia, ma cosa ne farebbero di una lettura del contatore comunicata per telefono? In passato sono stati segnalati diversi tentativi di raggiri a danno dei cittadini da parte di persone che, con la scusa della lettura del contatore, bussavano alla porta di casa per riscuotere somme di denaro, vendere servizi o proporre contratti di energia.

42145 - alessia
21/10/2015
Sono stata contattata da questo numero +39 091 771 1010 e l'operatrice si è presentata come assistente Eni gas e luce. Mi ha detto che serviva comunicare la lettura. Poi ho chiesto se poteva verificarsi un problema è mi ha dato delucidazioni a riguardo. Alla fine della telefonata mi è sorto un dubbio ed ho chiamato il numero verde di Eni che mi ha detto che loro non mi hanno chiamato e che si trattava di una truffa. Ed ora che devo fare? Con chi posso verificare? Help

42039 - Redazione
15/10/2015
Michele, un ringraziamento da tutta la redazione per l'apprezzamento espresso per il nostro lavoro.

42037 - panaro michele
15/10/2015
Grazie per la vostra collaborazione, per informare gli utenti del web; non è mai abbastanza prestare attenzione alle truffe, un saluto e tante belle cose.

32507 - Redazione
12/10/2014
Luca, il regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni prevede che la volontà del cliente di sottoscrivere il contratto possa risultare anche da una registrazione integrale della telefonata effettuata (“contratto a distanza”), a condizione che l’operatore abbia preventivamente chiesto il consenso dell’utente alla registrazione. L’azienda telefonica deve poi dare al cliente conferma del contratto concluso inviando una copia cartacea, un cd o semplicemente una mail. Tutto questo deve farlo in un tempo ragionevole e comunque prima che il servizio abbia inizio. Tuttavia la mancata presentazione della documentazione non ha però l’effetto di rendere nullo il contratto, ma solo quello di estendere la durata del diritto di recesso (14 gg.).

32494 - luca
10/10/2014
Ho fatto un contratto solo a voce con mediaset premium, è valido anche se non ho firmato e spedito nessun contratto? Grazie

19517 - carmela ferreri
30/11/2012
qualche mese fa mio marito ha stipulato un contratto adsl con un ragazzo venuto a casa nostra, però non siamo mai stati chiamati ne dalla società ne dal ragazzo, sarà un accaparramento di firme?

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata