© Autocertificazione carichi pendenti

Descrizione

Si tratta di una dichiarazione con cui si attesta l’esistenza o meno a proprio carico di procedimenti penali in corso (in primo grado, in appello, oppure con ricorso in Cassazione) ovvero la propria qualità di imputato in un processo.

Tale dichiarazione sostituisce il certificato dei Carichi Pendenti che può essere richiesto all'ufficio della Procura della Repubblica in cui si è residenti.

L'autocertificazione dei carichi pendenti viene normalmente utilizzata per il rilascio del permesso di soggiorno o del passaporto, per la definizione delle pratiche di adozione, per la partecipazione a gare d’appalto, in caso di assunzione, ecc.

La firma non va autenticata e se viene inviata per posta, fax o per via telematica è sufficiente allegare la copia fronte-retro del documento di identità.

Per maggiori dettagli si consiglia la lettura dell'articolo “Certificato carichi pendenti: a cosa serve e come richiederlo

Tags:  dichiarazione sostitutiva carichi pendenti autocertificazione carichi pendenti casellario giudiziario incensurato fedina penale condanne giustizia procedimenti penali tribunale

Formati
DOC
PDF interattivo
Documenti correlati
 
Social
 
 
 


Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale



Utilità
Invia a un amico   Feedback   Aggiungi ai preferiti