Moduli.it social

Quando chiedere il rimborso della polizza "proteggi-mutuo"

Alla stipula di un mutuo per la casa deve essere sempre associata la sottoscrizione di una polizza assicurativa a copertura del rischio di incendio, distruzione o danneggiamento dell’immobile. Si tratta di una assicurazione obbligatoria, con una durata generalmente pari a quella del mutuo ed un premio che può essere pagato in un’unica soluzione, al momento della stipula, oppure in forma dilazionata insieme alle rate del mutuo.

Nel caso di estinzione anticipata del mutuo o in caso di trasferimento (surroga) del mutuo con conseguente stipula di una nuova polizza, il cliente può chiedere il recesso dal vecchio contratto di assicurazione e pretendere il rimborso della parte di premio unico già versata e relativa al periodo restante del contratto. Questo il fac simile da utilizzare.

In alternativa, può scegliere di inserire un nuovo beneficiario. Lo stabilisce non soltanto l’art. 1899 del Cod. civ. ma anche l’art. 49 del Regolamento ISVAP N° 35 del 26 Maggio 2010.

La banca (o l’assicurazione) dovrà rispondere entro 45 giorni. In caso di risposta negativa o assente, si consiglia di segnalare la mancanza all'Isvap (modello).

Le imprese possono trattenere dall’importo dovuto le spese amministrative effettivamente sostenute per l’emissione del contratto e per il rimborso del premio, a condizione che le stesse siano indicate nella proposta, nella polizza ovvero nel modulo di adesione alla copertura assicurativa. In ogni caso tali spese non devono essere tali da costituire un limite alla portabilità dei mutui/finanziamenti ovvero un onere ingiustificato in caso di rimborso.

Pubblicato il 28/03/2011    31 Commenti
Tags: rimborso assicurazione restituzione premio rimborso polizza trasferimento mutuo estinzione mutuo
Documenti correlati



31325 - Redazione
15/07/2014 18:02
Claudio, nel caso procedesse ad una surroga, estinzione o accollo del mutuo, avrebbe il diritto di ottenere la disdetta della polizza come anche il rimborso del premio non goduto.

31321 - claudio
15/07/2014 17:05
Salve ho un dubbio, ho stipulato un mutuo di 145000 per 30 anni e polizza vita e perdita di lavoro per un totale di 15000. quindi in totale oltre 160000. La mia domanda e... posso fare surroga escludendo la polizza vita? Grazie..

29866 - Redazione
28/04/2014 16:18
Massimo, oggi la pratica commerciale della banca che, ai fini della stipula di un mutuo, obbliga il cliente alla sottoscrizione di una polizza assicurativa erogata dalla stessa, è considerata scorretta ("Assicurazioni sui mutui: stop agli abusi!"). Questa, infatti, deve presentare almeno due preventivi di due differenti gruppi assicurativi ad esso non riconducibili. Nel 2010 non era ancora così e comunque avendo accettato la proposta dell'istituto, con la conseguente sottoscrizione di un prestito per il pagamento del premio, l'unica possibilità che vediamo è che la banca accetti su sua esplicita richiesta una rinegoziazione del tasso applicato sul prestito.

29863 - massimo grimaldi
28/04/2014 13:50
In epoca successiva al 2010 ho trasferito un vecchio mutuo da una banca ad un'altra confidando in condizioni più vantaggiose. La nuova banca ha in effetti "estinto" il precedente ed acceso uno nuovo ... vincolandomi ad una assicurazione ... pagata circa 8000 euro in unica rata (!!) (senza averne chiara informazione !) dopodiche, sempre la banca ha acceso un prestito rateizzando l'onere dell'assicurazione. Per cui, a conti fatti, la rata del prestito ha quasi annullato i vantaggi del passaggio. Quest'anno ho estinto parzialmente il mutuo (per abbattere la rata mensile) ma la rata del prestito è rimasta uguale (perchè relativa ad un prestito erogato per pagare una assicurazione pagata in unica rata ...). Tutto regolare ? Devo subire?

27585 - Elisa
20/11/2013 11:12
Buongiorno, ho contratto un mutuo nel 2011, ma qualche mese fa ho fatto una richiesta di surroga ad 1 altra banca che mi offre condizioni più vantaggiose, la nuova banca mi chiede il residuo del mutuo da pagare, ma con distinzione tra la quota capitale relativa all'acquisto dell'immobile e la quota relativa all'assicurazione che ho stipulato all'atto del mutuo. Ho richiesto già svariate volte alla banca che mi ha concesso il mutuo un prospetto dal quale si evince il residuo così specificato ma mi ha sempre e solo dato un residuo cumulativo dicendo che essendo l'assicurazione parte del mutuo il residuo è quello e basta. Come faccio per avere dalla mia attuale banca un prospetto che mi indichi con precisione del mio residuo quale è la parte relativa all'assicurazione visto che la nuova banca mi ha detto che senza tale documento risulta che il totale residuo è più alto dell'80% e quindi non riesce a concedermi la surroga?

26305 - Redazione
18/09/2013 12:39
Marco, la banca è tenuta al rimborso solo nel caso di estinzione anticipata del mutuo o in caso di trasferimento (surroga) del mutuo con conseguente stipula di una nuova polizza.

26292 - marco
17/09/2013 15:46
è vero che allo scadere del mutuo della prima casa si ha diritto al rimborso del valore pagato per l'assicurazione fatta all'atto della stipula del contratto, e che la banca venendo meno il rischio della perdita del capitale sono obbligate a restituire l'importo pagato più gli interessi?. Cordialmente Marco C.

22492 - Redazione
21/03/2013 13:14
Michelangelo, l’assicurazione che ha dovuto stipulare per contrarre il mutuo non rientra tra gli oneri detraibili insieme al mutuo. Tuttavia se la tipologia di assicurazione da lei sottoscritta comprende anche il rischio morte, lei ha diritto a detrarre la parte del premio che copre questo rischio, così come una qualunque assicurazione sulla vita. E' possibile detrarre dall’imposta il premio pagato nell’anno di riferimento della dichiarazione. Questo significa che il premio pagato nel 2011 ad esempio deve essere riportato nella dichiarazione dei redditi del 2012, a prescindere dalla competenza del premio stesso, in quanto vige il c.d. principio di cassa.

22487 - michelangelo
21/03/2013 12:05
Salve, mi chiamo michelangelo, volevo spiegarvi quello che mi è successo. Oltre al fatto che anche a me la banca mi ha fatto sottoscrivere tre polizze, dicendomi che altrimenti il mutuo probabilmente non veniva accettato, nella dichiarazione dei redditi dell'anno scorso, il caf non ha inserito nelle detrazioni la somma di 4.800 euro, che ho pagato in una unica soluzione. Questa cifra la posso inserire nella dichiarazione dei redditi di quest'anno? Visto che la polizza per perdita di lavoro vale per 5 anni, scoppio e incendio e calamità naturali valgono per tutta la durata del mutuo...grazie.

20717 - Redazione
19/01/2013 18:53
Tania, inviare una lettera di diffida e/o effettuare una segnalazione all'Isvap.


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata