Come e quando disdire la polizza RC auto

A partire dal 1° gennaio 2006 con l'introduzione del Nuovo Codice delle assicurazioni private, per i contratti di assicurazione RC Auto con clausola di tacito rinnovo è possibile comunicare la disdetta alla compagnia, mediante lettera raccomandata A.R., con un preavviso di soli 15 giorni sulla data di scadenza.

Questa la lettera-tipo da utilizzare.

Solitamente prevedono il tacito rinnovo le polizze offerte dalle compagnie assicurative tradizionali, con una rete di agenti assicurativi ed una rete di agenzie sul territorio. In questo modo il consumatore, di fronte ad eventuali condizioni più vantaggiose da parte di altre compagnie, sarà libero di chiudere il contratto prima della scadenza finale prevista originariamente e quindi scegliere liberamente.

La disdetta non serve invece se nel contratto non è previsto il tacito rinnovo; in questo caso basterà semplicemente far scadere la polizza attiva. E’ il caso di tutte le compagnie di assicurazione telefoniche e online, ma anche di alcune compagnie tradizionali. Si raccomanda quindi di verificare  con molta attenzione il proprio contratto.

La disdetta invece può essere data il giorno della scadenzadel premio assicurativo qualora:

  • il nuovo premio abbia subito un aumento - al netto dei malus - superiore al tasso di inflazione programmato (per il 2012 è l'1,5%). Questo il fac simile da utilizzare per la disdetta;
  • la compagnia non abbia provveduto a inviare (o lo abbia fatto in ritardo) almeno 30 gg. prima della scadenza l'attestato di rischio e la prevista comunicazione contenente l'importo del premio.
Documenti correlati



43469 - vittorio
06/01/2016
Buongiorno, come faccio a disdire la polizza cristalli che è inclusa nel ramo rc auto, e quanti giorni prima della scadenza va spedita la raccomandata? Grazie.

28920 - Redazione
17/02/2014
Antonio, in linea generale il contraente può chiedere l’annullamento del contratto consegnando il certificato di assicurazione e il contrassegno, oltre che la carta verde. In questo caso avrà diritto al rimborso del premio pagato e non goduto. Lo stabilisce l’art. 171 del Codice delle Assicurazioni (Trasferimento di proprietà del veicolo o del natante). Detto questo le compagnie assicuratrici possono decidere, attraverso un proprio regolamento interno, che particolari categorie di veicoli, come i quadricicli appunto, non possano essere assicurate con polizze sospendibili o annullabili.

28914 - Antonio
17/02/2014
Ho venduto un quadriciclo, abbiamo compilato un modellino privato perchè l'acquirente era di un'altra regione ed era sabato non essendoci collegamenti con le agenzie trapasso proprietà, dove io dichiaro di vendere e l'acquirente dichiarava di comprare alla cifra di etc. fotocopia documento di identità di entrambi. Ho chiesto la restituzione all'assicurazione del premio non goduto, ma l'assicurazione non vuole rimborsarmi perchè dice che la sospensiva che ho inviato insieme ai documenti non basta, mi sono rivolto ad una agenzia che mi ha detto che essendo un quadriciclo e non comparendo al P.R.A, non mi possono dare documentazione come se si trattasse di una vettura od una motocicletta. Come devo fare? Esiste una legge che mi può venire in aiuto per avere il rimborso? cell. 339..8329 / email: carl.gio@alice.it grazie

23065 - Redazione
16/04/2013
Shiagura, con gli autoveicoli ad impianto GPL esiste in effetti una maggiorazione del premio (connesso ad un fattore di rischio maggiore), ma siamo nell’ordine circa del 4-6% rispetto al premio; nel suo caso l’aumento potrebbe anche essere giustificato, qualora la sua polizza la tutelasse contro il rischio di incendio e furto, dal maggior valore dell’autoveicolo. In merito alla disdetta purtroppo non esistono scappatoie, dovrà attendere la scadenza annuale della polizza, prevista nel suo caso a Novembre.

23053 - shiagura
16/04/2013
Ho comperato una macchina nuova di cilindrata superiore alla precedente e ho fatto il passaggio della mia polizza pagando ovviamente la differenza. Solo che la polizza risulta ora costare esattamente il doppio della precedente mi dicono perchè la nuova auto è a gpl. La mia assicurazione scade in novembre, volevo sapere se esiste una scappatoia per liberarmene prima della scadenza visto che a maggio dovrò pagare la rata che ora ammonta a quasi 500 euro per un 1600!!!. Aspetto fiduciosa una risposta. Grazie

22084 - Redazione
05/03/2013
Deni, la semestralità riguarda unicamente il pagamento del premio, che viene dilazionato appunto in due rate per rendere meno gravoso l’esborso per il consumatore. Ma al di là di questo la scadenza della polizza resta annuale e nel suo caso scade, se abbiamo capito bene, il 20.03.2014.

22082 - deni
05/03/2013
Ho bisogno di aiuto! Ciao a tutti,a causa di una trasferta all'estero devo disdire il contratto che scade a settembre, diciamo la seconda rata. Sino al 20.03.2013 ho pagata la prima rata, però non ho intenzione di rinnovarlo appunto per il motivo citato. Assicurato con Allianz Ras. Grazie in anticipo.

21373 - Redazione
07/02/2013
Miriam, naturalmente può decidere si sospendere la sua assicurazione e riattivarla in un momento successivo, ma non può lasciare in sosta un autoveicolo sprovvisto di copertura assicurativa "su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate" (art. 1 Legge 990/69). Per chi contravviene è prevista una pesante sanzione pecuniaria di 798 euro e il sequestro del veicolo fino al pagamento del verbale e alla stipula di una polizza assicurativa della durata di almeno sei mesi. Dunque si ricordi di parcheggiare la sua auto in un garage, all’interno di una corte o in un qualsiasi altro spazio privato non aperto alla circolazione.

21363 - miriam
06/02/2013
posso lasciar scadere la mia assicurazione e, considerando che per un periodo di tempo successivo alla scadenza, non userò l'auto, non stipulare un altra assicurazione, e quando lo farò pagare solo da quella data e non da quella precedente, in cui la veccia assicurazione era scaduta?

20101 - Redazione
04/01/2013
Giuliano, no. Può fare solo una permuta del veicolo assicurato.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata