Garanzia usato: fai valere i tuoi diritti!

garanzia usato , garanzia usato cosa copre

Hai mai rinunciato ad acquistare un bene di seconda mano per il timore di non essere risarcito in caso di guasto o difetto? Devi sapere che esistono precise garanzie per i prodotti che acquisti, anche se usati. In questo articolo troverai tutte le informazioni che ti occorrono per comprare un prodotto usato in tutta tranquillità.

Garanzia usato: cosa copre

Si chiama garanzia di conformità ed è la garanzia legale che hanno tutti i prodotti sul mercato, sia nuovi che usati. Normalmente la garanzia dura due anni e ti assicura di poter riparare o sostituire l'oggetto acquistato nel caso in cui presenti evidenti difetti, senza ulteriori spese.

Se compri un oggetto di seconda mano, il negozio o il rivenditore può decidere di ridurre la garanzia fino ad un anno, ma non può in alcun modo privartene. Inoltre è bene sapere che l’unica cosa a cambiare è la durata della garanzia, non i contenuti.

Quando l’oggetto non funziona o comunque non si dimostra conforme a quanto stabilito sul contratto di vendita (art. 129 DLgs. 206/05 - Codice del Consumo) hai tutto il diritto di chiederne la riparazione o la sostituzione. Scarica il fac simile del modulo di richiesta di riparazione/sostituzione del prodotto difettoso. Per questo motivo è molto importante, quando si compra un oggetto usato, richiedere preventivamente una scheda di riparazione e la documentazione relativa all’acquisto.

Attenzione: la garanzia di conformità è valida anche e soprattutto per tutti i prodotti rigenerati o ricondizionati come tablet e smartphone, quindi non appena il prodotto presenta dei problemi, anche minimi, o comunque quando non si comporta come se fosse effettivamente nuovo, è bene far valere i tuoi diritti e la garanzia, che per legge - lo ripetiamo - non può essere inferiore ad un anno. Leggi anche: “La garanzia legale sui prodotti difettosi. Ecco le risposte ai vostri quesiti”.

Garanzia usato: tutela dai vizi occulti

Nelle compravendite di prodotti usati tra professionisti (commercianti, imprenditori, persone con partita iva, artigiani, ecc.) non è possibile applicare la garanzia di conformità, tuttavia sono previste dalla legge alcune tutele. L’articolo 1940 del Codice Civile ti tutela dai “vizi occulti” dell’oggetto usato che hai acquistato, ovvero tutti quei malfunzionamenti del prodotto che lo rendono inutilizzabile.

In questo caso devi contestare l’accaduto in maniera celere (hai 8 giorni da quando ne vieni a conoscenza) per avere una riduzione di prezzo o la risoluzione del contratto. La garanzia dai vizi occulti ti tutela sia se acquisti in negozio, sia se acquisti da privato. In ogni caso ti consigliamo di fare molta attenzione alle condizioni del bene che hai intenzione di acquistare: se il difetto era già presente al momento della vendita, infatti, non potrai ottenere alcuna riparazione, riduzione di prezzo o risoluzione contrattuale.

Inoltre se acquisti un’automobile o un televisore è sempre una buona idea farne controllare le effettive condizioni da un esperto di fiducia, per evitare a monte inutili problemi.

La garanzia commerciale

Anche per l’usato è valida la garanzia commerciale (detta anche del produttore) che sebbene sia facoltativa, laddove c’è, è bene sfruttarla. Al contrario della garanzia di conformità, che è obbligatoria per legge e copre tutte le parti del prodotto acquistato, la garanzia commerciale è spesso un optional offerto dal produttore e non copre tutte le componenti del prodotto. Di solito sono escluse dalla garanzia commerciale tutte quelle componenti esposte all’usura, per esempio, nelle autovetture la carrozzeria è normalmente esclusa.

La durata della garanzia commerciale è generalmente di dodici mesi, a meno che il produttore non segnali in fattura o sul certificato di garanzia una durata diversa.

Garanzia usato: la riparazione

Se l’oggetto che hai acquistato non si comporta come deve o presenta dei difetti di funzionamento puoi riportarlo in negozio e chiedere che venga riparato. Anche la riparazione di un oggetto ha dei parametri ben precisi, infatti non può prolungarsi per un tempo eccessivo. Se il termine stabilito dal negoziante si protrae troppo nel tempo, puoi inviare una lettera di messa in mora al venditore, imponendo una data precisa come termine ultimo per la riparazione o la sostituzione del prodotto. Puoi scaricare qui il fac simile del sollecito per riparazione prodotto in garanzia.

Garanzia usato: sconto sul prezzo o risoluzione del contratto

Puoi richiedere lo sconto sul prezzo del prodotto che hai acquistato o renderlo al venditore tramite risoluzione del contratto ed avere indietro i soldi, solo in casi particolari:
- quando la riparazione o la sostituzione del bene acquistato sono impossibili o eccessivamente costose;
- se il venditore a cui hai portato il bene in riparazione non ha rispettato i tempi previsti dal contratto e dal sollecito;
- se la riparazione o la sostituzione del prodotto ti ha arrecato danni o gravi inconvenienti.

A tal fine puoi servirti di questo fac simile di richiesta di risoluzione del contratto per prodotto difettoso.

Garanzia usato: risarcimento danni da prodotto difettoso

Se hai comprato un prodotto che ha arrecato danni alla tua persona o alle cose, hai diritto al risarcimento. L'art. 114 del D.Lgs 206/05 specifica che il responsabile del danno causato da un prodotto difettoso altri non è che il suo produttore.

Questi deve risarcire i danni causati dai propri prodotti senza appellarsi alle clausole contrattuali, considerate nulle dalla legge. Se non riesci ad identificare il produttore, puoi richiedere al venditore di conoscere identità e domicilio del produttore o del rivenditore che gli ha fornito il prodotto difettoso. Il venditore ha l’obbligo di fornire tali dati entro tre mesi dalla richiesta, altrimenti verrà identificato come il responsabile del danno.

Per richiedere il risarcimento del danno hai 3 anni di tempo dal momento in cui ne sei venuto a conoscenza e il tuo diritto decadrà al compimento del decimo anno dal giorno in cui il prodotto difettoso è stato messo in commercio. Leggi anche: “La richiesta di risarcimento danni per prodotti difettosi” e scarica qui il fac simile per la richiesta di risarcimento per danni da prodotto difettoso.

Garanzia usato automobili

Se hai comprato un automobile usata e a qualche mese dall’acquisto riscontri dei problemi o dei difetti gravi, devi presentare un reclamo scritto direttamente al concessionario o al rivenditore interessato. Il reclamo deve pervenire entro il 60° giorno dalla scoperta del problema. Puoi utilizzare il fac simile del modulo di denuncia per difetti/malfunzionamenti autovettura usata.

Il tempo concesso al rivenditore per l’adeguata riparazione del mezzo è di 30 giorni, al termine dei quali egli ha l’obbligo di fornirti un veicolo sostitutivo.

Se, invece, vieni al corrente di una grave omissione sulle caratteristiche dell’autovettura (per esempio chilometraggio superiore a quanto dichiarato o automobile incidentata) puoi richiedere la sostituzione del mezzo o l’annullamento del contratto e la restituzione del denaro con una lettera di contestazione al concessionario. Scarica qui il fac simile di denuncia per grave difetto di conformità di una autovettura usata. Per saperne di più, leggi anche: “Acquisto auto usate: come denunciarne i difetti”.

Infine è bene ricordarti che è essenziale, quando compri un oggetto nuovo o usato, conservare con cura tutti i documenti relativi all’acquisto dei prodotti, quindi scontrini, fatture, documentazione relativa alle caratteristiche del prodotto, ricevute di bonifico o di pagamento bancomat che riportino chiaramente il nome e i dati del negozio, concessionaria o privato da cui hai effettuato l’acquisto.

Documenti correlati



42210 - Ivan Invernizzi
26/10/2015
Buonasera, una piccola precisazione ma credo importante. Il Codice del Consumo non parla di tutele per i malfunzionamenti ma di garanzia sulla conformità del bene al contratto di vendita. Per i beni nuovi, considerato che il produttore fornisce sempre 24 mesi di garanzia di buon funzionamento, un guasto la cui responsabilità non è riconducibile ad eventi o soggetti terzi, si può sempre considerare difetto di conformità. Per i beni usati, invece, un guasto o un malfunzionamento, può essere considerato difformità del bene al contratto di vendita solo se riconducibile, per la natura del difetto, al momento della vendita del bene stesso. Se il guasto è dovuto al normale utilizzo, all'usura o a rottura imprevedibile rimane a carico del consumatore. Diverso è per un bene ricondizionato, ovvero che ha subito un intervento di riparazione o di revisione completa. Sull'operazione attuata la garanzia di conformità è di 24 mesi e non può essere ridotta, poiché in tal caso la tutela si applica al contratto d'opera con annessa fornitura di beni.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata